Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 3 ore fa S. Eleonora vergine

Date rapide

Oggi: 21 febbraio

Ieri: 20 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Booble News Costiera Amalfitana

Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi Direttore responsabile: Manuela Nastri

Pasticceria Pansa, la dolcezza in piazza ad AmalfiHotel Santa Caterina Amalfi  Prima Cotta, Caseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: Territorio e AmbienteTrentino, abbattimento orsi. Brambilla: "Fugatti è ossessionato"

Frai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte Facebook

Territorio e Ambiente

orsi, trentino, jj4, brambilla, fugatti

Trentino, abbattimento orsi. Brambilla: "Fugatti è ossessionato"

La presidente della Leidaa parla di ossessione e persecuzione nei confronti degli orsi da parte del presidente della provincia autonoma di Trento: "Se governo non offre soluzioni proseguiremo con abbattimenti"

Inserito da (Redazione Nazionale), sabato 29 aprile 2023 19:20:25

Prosegue serrato il botta e risposta tra gli animalisti e il presidente della provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti.

La Leal Lega Antivivisezione lancia un nuovo appello sulla vicenda degli orsi in Trentino:

"Non possono gli orsi pagare sulla propria pelle i macroscopici errori delle istituzioni - spiega all'ANSA il presidente della Leal Giammarco Prampolini - l'abbattimento non può essere una possibilità, ma nemmeno la detenzione in una vera e propria prigione come quella di Castellar, JJ4 va liberata".

"Sono stati spesi miliardi per ripopolare di orsi quelle zone - sottolinea Paolo Barbon, ciclista amatoriale e volontario della Leal - ed ora si addossano le colpe su un'orsa che ha semplicemente cercato di difendere i propri cuccioli, dove sono i radiocollari? Chi si deve preoccupare del loro funzionamento?

Sono state attuate le campagne di sterilizzazione? Troppo facile risolvere il problema abbattendo gli orsi o tenendoli reclusi in un vero e proprio carcere di massima sicurezza come il Castellar".

Michela Brambilla, presidente della Leidaa, alla AdnKronos parla delle decisioni del presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, nei confronti dell'orsa Jj4.

"Fugatti ha un evidente ossessione per gli orsi del Trentino, altrimenti, se ricordo nel 2012, non avrebbe organizzato addirittura un banchetto a base di carne di orso alla festa del suo partito: una follia che venne fermata dai Nas. Un orso è un animale super protetto, quindi questo episodio si commenta da solo".

Dopo l'ultima ordinanza di abbattimento, Brambilla afferma:

"Confidiamo che ora sarà la magistratura a mettere uno stop alla sua persecuzione nei confronti di tutti gli orsi del trentino, volta soltanto a nascondere il fallimento della politica locale nei confronti del progetto di ripopolamento. Non vi è nessuna ragione per uccidere un'orsa che oggi si trova in prigione e non può quindi nuocere a nessuno. Questo configurerebbe per altro il reato di uccisione di animale per crudeltà senza necessità, previsto dall'art.544 bis del nostro codice penale. Fugatti si rassegni, gli italiani amano gli animali a differenza di lui e pertanto fermeranno la sua arroganza".

Poi l'ex parlamentare di Forza Italia racconta di essersi recata sul luogo dove è 'detenuta' l'orsa JJ4:

"Sono l'unica persona ad essere entrata a Le Casteller e ad avere visto Jj4: era accucciata in un angolo della sua gabbia/tana, aveva lo sguardo impaurito, spaesato, e non era per nulla aggressiva. Il personale della struttura ieri mi ha comunicato che nella mattinata le hanno aperto, finalmente, l'accesso all'area esterna: circa 2.500 mq con una vegetazione simile a quella di un boschetto. Jj4 è comunque così spaventata che per tutta la giornata non è uscita, probabilmente avrà aspettato la notte per sentirsi più sicura. Ciononostante quella struttura, pensata solo quale ricovero di emergenza per la fauna selvatica ferita, non è in alcun modo adeguata per rinchiudere un plantigrado per un lungo periodo, in quanto le dimensioni sono estremamente ridotte. E' una prigione".

E ancora:

"Abbiamo individuato delle soluzioni alternative per Jj4 e anche per M49, l'altro orso detenuto nel carcere di Le Casteller. Ragione di più per non procedere con l'abbattimento e permetterci di trasferire Jj4 in un luogo adeguato dove potrà continuare a vivere facendo l'orsa, senza entrare in contatto con le persone", conclude Brambilla

Sulla questione è intervenuto anche il ministro dell'Ambiente e della Sicurezza energetica, Gilberto Pichetto Fratin:

"Per quanto riguarda la gestione degli orsi "bisogna intervenire con meccanismi, che possono essere dei regolamenti, su come deve essere gestita la situazione. Si può pensare al trasferimento se ci sono le condizioni, al controllo delle nascite con la sterilizzazione delle femmine - ha aggiunto -. Non è una cosa che si fa dall'oggi al domani, è un percorso che dobbiamo mettere in piedi e che durerà qualche anno".

Maurizio Fugatti, invece, non si preoccupa né degli animalisti e neppure dell'opinione pubblica in buona parte contraria all'abbattimento di JJ4 così come la stessa mamma di Andrea Volpe, il runner trentino aggredito ed ucciso dall'orsa.

''Se fosse per me, abbatterei Jj4 domani mattina. Ma se vogliamo affrontare seriamente il problema, dobbiamo ragionare sulla convivenza dei trentini con tutti gli orsi. Perché possiamo anche trasferire Jj4, ma tra qualche tempo saremo di nuovo al punto di partenza. Di questo passo, negli anni prossimi gli orsi saranno sempre di più. E stando così le cose non si può salvare il progetto. La filosofia animalista è bella, ma dopo vent'anni, non è più accettabile l'equilibrio uomo-animale con i numeri che ci sono in Trentino''. E allora, conclude, ''o il governo ci dà una via d'uscita o bisogna fare come fanno in tutto il mondo, gli orsi aggressivi si abbattono appena aggrediscono e di quelli in eccesso si fa una selezione''.

 

Fonte foto: Foto diPexelsdaPixabay e pagina Facebook Brambilla

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Booble News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

Trentino, abbattimento orsi. Brambilla: "Fugatti è ossessionato"
Trentino, abbattimento orsi. Brambilla: "Fugatti è ossessionato"

rank: 10659109

Territorio e Ambiente

Autonomia, i report sulla sanità di Svimez e Save the Children

di Norman di Lieto Quando si parla di Autonomia è facile 'andar dietro' alle polemiche tra De Luca che dovendo fare 'anticamera' davanti ai portoni di Palazzo Chigi ha prima risposto per le rime ad un funzionario di polizia che gli chiedeva di pazientare (e trovando il sindacato dei poliziotti, Siulp,...

Concorso internazionale d'arte nel borgo medievale di Castelnuovo Val Di Cecina

E' prevista per sabato 17 febbraio, alle ore 15.00, la presentazione ufficiale dell'evento "Imago in Villa": prima edizione del concorso internazionale di pittura, in programma nel borgo medioevale di Castelnuovo di Val di Cecina, in provincia di Pisa. La competizione prevede la realizzazione, su appositi...

Sanità, dal 2019 al 2023 spesi 1,7 miliardi per assumere medici a gettone

La sanità pubblica è in difficoltà, e questo è un dato di fatto: quando poi emerse il 'fenomeno' dei medici 'gettonisti' che venivano assunti da cooperative esterne arrivando a guadagnare più del personale medico interno alle strutture, la polemica è divampata. Diversi quotidiani nazionali raccontarono...

Somma Vesuviana, avviati i lavori per scuole e parco giochi finanziati dal PNRR

Lavori in corso a Somma Vesuviana, una piccola cittadina nel napoletano, grazie a un massiccio investimento nell'edilizia scolastica, finanziati dai fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR). Al centro di questa trasformazione, il sindaco Salvatore Di Sarno ha annunciato l'inizio delle...

Sciame sismico, scossa più forte di 4.2 nel parmense

Paura e un po' di apprensione verso l'ora di pranzo nel parmense per lo sciame sismico che sta interessando in questi giorni la Val Baganza parmense, con una scossa più forte di magnitudo 4.2. Sono oltre 120 le scosse che dal 7 febbraio l'Ingv ha registrato in provincia di Parma in particolare nei comuni...

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.