Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 10 ore fa

Date rapide

Oggi: 29 febbraio

Ieri: 28 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Booble News Costiera Amalfitana

Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi Direttore responsabile: Manuela Nastri

Pasticceria Pansa, la dolcezza in piazza ad AmalfiHotel Santa Caterina Amalfi  Prima Cotta, Caseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: Territorio e AmbienteTrentino, Fugatti firma ordinanza per abbattimento Orsa F36. Animalisti: "Insensata e crudele"

Frai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte Facebook

Territorio e Ambiente

trentino, fugatti, orsa, f36, abbattimento, animalisti, tar, trento

Trentino, Fugatti firma ordinanza per abbattimento Orsa F36. Animalisti: "Insensata e crudele"

Continua il braccio di ferro tra il presidente del Trentino e le associazioni animaliste che impugnano ordinanza dinanzi al Tar di Trento

Inserito da (Redazione Nazionale), sabato 9 settembre 2023 19:31:14

Un tira e molla, o meglio, un muro contro muro tra il presidente del Trentino, Maurizio Fugatti e le associazioni animalisti che, in maniera compatta, cercano di evitare l'abbattimento dell'Orsa F36, rea di aver attaccato ed ucciso il giovane runner di 26 anni, Andrea Papi.

"Fugatti condanna a morte con un ordinanza che fa acqua da tutte le parti l'orsa F36 identificata con le analisi genetiche come l'orsa che difese i suoi cuccioli da due escursionisti/cacciatori lo scorso 30 luglio che si erano inoltrati nel bosco in località Mandrel e dopo alcuni giorni fece un finto attacco senza alcuna conseguenza sempre per difendere i propri cuccioli in località Dos del Gal nel comune di Sella giudicarie sempre in provincia di Trento.

Quanto sta combinando Fugatti è estemamente grave e pericoloso, forse oramai si sente come un dio per condannare a morte un orsa con due cuccioli che nella stessa ordinanza da lui stesso firmata si dice che non abbia dato altri segni di pericolosità. Uccidere un orsa perché ha difeso i suoi due cuccioli da due malcapitati senza aggredirli seriamente lascia indignati ed esterrefatti ed ovviamente agiremo di conseguenza rispetto alle decisioni incomprensibili ed assurde di Fugatti", conclude la nota di Aidaa.

Ma dopo la firma dell'ordinanza di abbattimento del presidente Fugatti, le associazioni in blocco hanno deciso di contrattaccare e fare in modo di neutralizzare la decisione del presidente del Trentino di abbattere l'Orsa F36.

Enpa, Leidaa e Oipa, rappresentate dall'avvocato Valentina Stefutti, hanno impugnato dinanzi al Tar di Trento "l'ennesima ordinanza "ammazza orsi" del presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, stavolta contro l'orsa F36".

Per gli animalisti:

"L'ordinanza di uccisione, dunque, è immotivata, sproporzionata, insensata e crudele e quella di Fugatti per gli orsi è una vera ossessione. In tale situazione auspichiamo che il leader della Lega, Matteo Salvini, che si mostra tanto attento alla tutela degli animali, intervenga sul suo compagno di partito per riportarlo alla ragione. Comunque il presidente della Provincia autonoma di Trento può essere certo che ogni suo ulteriore provvedimento sarà impugnato in tutte le sedi opportune».

In attesa che il Tar di Trento si esprima sul ricorso urgente di Enpa, Leidaa e Oipa, la condanna a morte di F36, radiocollarata e quindi rintracciabile, è già esecutiva.

Per questo Enpa si appella ai Forestali del Trentino, affinché seguano la loro coscienza e risparmino la vita a un animale che ha avuto la sola "colpa" di essere molestato", conclude la nota.

Si è mosso formalmente anche il Partito Animalista Europeo che ha formalizzato atto di denuncia querela alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trento, per i reati di istigazione a delinquere e tentato delitto.

Si legge nella nota diramata dal Partito Animalista Europeo:

"L'orsa F36 - si legge in una nota - è stata accusata di un presunto 'falso attacco', mai documentato con video, immagini o fototrappole, lo scorso 30 luglio quando due cacciatori o bracconieri l'avevano colta di sorpresa mentre dormiva con il suo cucciolo. L'orsa ha reagito avvicinandosi alla coppia perché si è sentita disturbata ma è rimasta a dovuta distanza. Mentre in data 6 agosto l'orsa è stata messa in fuga con dei bastoncini da trekking da una coppia di persone di mezz'età. Anche in questo caso nessun attacco, nessuna prova, nessun filmato, e nessuna certezza che sia lo stesso esemplare. Solo ipotesi.

Ricordiamo che l'orsa non è mai stata problematica e non si è mai resa responsabile di aggressioni.

Abbiamo il dovere morale e civile di protestare contro le politiche animalicide di Fugatti prima delle elezioni. Sabato 16 settembre abbiamo organizzato congiuntamente ad altre associazioni animaliste una grande mobilitazione nazionale. Il corteo sarà anche contro la caccia visto che il giorno successivo inizierà il calendario venatorio nonché di forte contestazione alla legge rinominata "Far West in città" che consente di sparare a qualsiasi specie, in qualsiasi luogo anche nelle riserve, nei parchi e nelle città ed in qualsiasi ora di giorno e notte", conclude la nota.

Non c'è solo la caccia all'orso in Trentino, c'è anche quella al lupo in Alto Adige: la nuova legge altoatesina in base alle perizie e alle valutazioni esterne ricevute, il presidente della Provincia autonoma di Bolzano Arno Kompatscher ha autorizzato l'abbattimento di due lupi nella zona di Selva dei Molini.

A partire dal mese di giugno, diversi capi di bestiame sono stati predati in quattro alpeggi designati come aree di protezione dei pascoli, informa la Provincia in una nota.

Così si è deciso per il loro abbattimento.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Booble News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

Orsa<br />&copy; Foto di Pexels da Pixabay Orsa © Foto di Pexels da Pixabay
Trentino, Fugatti firma ordinanza per abbattimento Orsa F36. Animalisti: "Insensata e crudele"

rank: 10805104

Territorio e Ambiente

Alto Adige, valanga a Racines: 1 morto e 2 feriti gravi

Tragedia in Alto Adige, dove una valanga si è staccata nel pomeriggio a Racines di Dentro, nei pressi della malga Wumblsalm, travolgendo tre persone. Il bilancio (al momento) è di un morto e due feriti gravi. Sono sul posto gli elicotteri sanitari d'emergenza Pelikan 2, Aiut Alpin e Pelikan 3, il Soccorso...

Pronto soccorso, Istat: "Per una famiglia su due è lontano da casa"

Non tutti - in Italia - possono accedere in maniera agevole all'interno dei Pronto soccorso: secondo la fotografia dell'Istat per una famiglia su due sono difficili da raggiungere aumentando così aumentano le difficoltà in caso di emergenze. Il dato è fotografato dall'Istat, che segnala come questa criticità...

Autonomia, i report sulla sanità di Svimez e Save the Children

di Norman di Lieto Quando si parla di Autonomia è facile 'andar dietro' alle polemiche tra De Luca che dovendo fare 'anticamera' davanti ai portoni di Palazzo Chigi ha prima risposto per le rime ad un funzionario di polizia che gli chiedeva di pazientare (e trovando il sindacato dei poliziotti, Siulp,...

Concorso internazionale d'arte nel borgo medievale di Castelnuovo Val Di Cecina

E' prevista per sabato 17 febbraio, alle ore 15.00, la presentazione ufficiale dell'evento "Imago in Villa": prima edizione del concorso internazionale di pittura, in programma nel borgo medioevale di Castelnuovo di Val di Cecina, in provincia di Pisa. La competizione prevede la realizzazione, su appositi...

Sanità, dal 2019 al 2023 spesi 1,7 miliardi per assumere medici a gettone

La sanità pubblica è in difficoltà, e questo è un dato di fatto: quando poi emerse il 'fenomeno' dei medici 'gettonisti' che venivano assunti da cooperative esterne arrivando a guadagnare più del personale medico interno alle strutture, la polemica è divampata. Diversi quotidiani nazionali raccontarono...

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.