Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 1 giorno fa S. Aureliano vescovo

Date rapide

Oggi: 16 giugno

Ieri: 15 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Booble News Costiera Amalfitana

Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi Direttore responsabile: Manuela Nastri

Pasticceria Pansa, la dolcezza in piazza ad AmalfiHotel Santa Caterina Amalfi Caseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: MondoSigiSan Giuseppe Moscati, il racconto di Sigismondo Nastri

Frai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte Facebook

MondoSigi

Santi, Chiesa, Medicina, Storia e Storie

San Giuseppe Moscati, il racconto di Sigismondo Nastri

Considerato il medico dei poveri, Giuseppe Moscati nacque a Benevento il 25 luglio 1880 e morì a Napoli il 12 aprile 1927. La Chiesa Cattolica lo ricorda il 12 aprile e il 16 novembre

Inserito da (Admin), mercoledì 16 novembre 2022 06:58:37

di Sigismondo Nastri

Oggi, 16 novembre, ricorre in calendario la festa di San Giuseppe Moscati.

Si racconta che, una volta, a Napoli, su una ricetta consegnata ad un ammalato, affetto da una grave infermità, all'elenco dei farmaci da assumere, fece seguire una postilla: "Tornando in Amalfi, fermatevi a Valle di Pompei, confessatevi e comunicatevi. Questa è la prima medicina".

"Quando il suo amico Antonio Nastri (fratello di mio nonno), che esercitava la professione medica ad Amalfi, gli pose domande sulla possibilità, per un laico, di raggiungere la perfezione evangelica (cfr. Sebastiano Esposito S.I., "Il Prof. Giuseppe Moscati e il Cardinale Tedeschini", in "Il Gesù Nuovo", n. 6, nov-dic. 1999; Alfredo Marranzini, Giuseppe Moscati, vol. I, Edizioni ADP, pp. 329-331), il professor Moscati, in data 8 marzo 1925, rispose che, in ogni condizione sociale, si può fare del bene.

"[...] Il medico si trova poi in una posizione di privilegio, perché si trova tanto spesso al cospetto di anime che, malgrado i loro passati errori, stanno lì lì per capitolare, e far ritorno ai principi ereditati dagli avi, stanno lì ansiose di trovare un conforto, assillate dal dolore. Beato quel medico che sa comprendere il mistero di questi errori, e infiammarli di nuovo! Ma è indubitato che la vera perfezione non può trovarsi, se non estraniandosi dalle cose del mondo, servendo Iddio con un continuo amore, e servendo le anime dei propri fratelli, con la preghiera, con l'esempio, per un grande scopo, per l' ‘unico scopo' che è la loro salvezza eterna. [...]".

Alla morte, avvenuta il 12 aprile 1927, le testimonianze rese dal Nastri contribuirono a creare le premesse per l'avvio del processo di beatificazione. Curando i corpi, insomma, il Moscati era capace di giungere fino alle anime, ottenendo già con la parola - notò l'arcivescovo Monsignor Ercolano Marini - "mirabili effetti".

Ecco, ad esempio, cosa aveva scritto, il 29 aprile 1922, a Consolina Santero, signorina di buona famiglia, che attraversava un periodo di depressione per il risultato insoddisfacente di un esame: "Mi è capitato di leggere, trovandomi a casa del mio amico l'avvocato Riviello, una vostra lettera, allora pervenuta alla sorella Ginevra... Perché mi è stata pôrta a leggere quella sconsolatissima lettera? Perché sono un medico, e mi è lecito penetrare nei segreti di ogni anima. Io non comprendo tanto vostro sconforto! Somigliate per altro moltissimo ai nostri studenti alla vigilia degli esami: durante l'anno, ilari, spensierati, poco amici del tavolino di studio; in prossimità della fine dell'anno tutti mogi mogi, pessimisti; imprecano contro la vita e le fatiche e i dolori!... Via, siate superiore, e tirate innanzi, ché la vita è gioconda! E - a questa massima epicurea - aggiungo un'altra sommamente cristiana. E' necessario vivere, per compiere il bene ad ogni istante. E per compiere il bene, è assolutamente doveroso resistere a tutte le tentazioni di riposo, di sfibramento. Vincete voi stessa. Mangiate bene e iper-nutritevi; la notte dedicatela a dormire e non a pensare a mille cose angosciose... E Iddio vi ridonerà la serenità, e alla vostra famiglia la gioia di sapervi bene".

La lettera, in fotocopia - è ipotizzabile che l'originale sia all'Archivio Moscati a Napoli -, fu trovata a Salerno nell'abitazione della Santero (parente di mia moglie) quando lei morì, in veneranda età, una ventina d'anni fa. Ritengo che si tratti di un documento straordinario e di scottante attualità, in un'epoca caratterizzata da crisi esistenziali, specialmente a livello giovanile. Altro che sedute di psicoterapia, così di moda!

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Booble News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank: 103586109

MondoSigi

"La macchina ammazzacattivi" di Rossellini compie 75 anni: un capolavoro della commedia dell'arte

SETTANTACINQUE ANNI DA "LA MACCHINA AMMAZZACATTIVI è il titolo del post pubblicato sulla sua bacheca Facebook dal nostro amico Sigismondo Nastri, professore in quiescenza e giornalista, memoria storica del nostro territorio. "Sono passati settantacinque anni - pari a tre quarti di secolo - da quando...

"Enrico Caruso e il Cappotto del Marchese" il racconto di Sigismondo Nastri

di Sigismondo Nastri È passato sotto silenzio, oggi, il 150° anniversario della nascita di Enrico Caruso (Napoli, 25.2.1873 - 2.8.1921). Nel 1896, era appena all'inizio della sua prestigiosa carriera artistica. Il 4 marzo aveva interpretato il Rigoletto al teatro comunale "Giuseppe Verdi" di Salerno,...

A proposito di immigrati. Quando noi esportavamo "Brava Gente" di Sigismondo Nastri

di Sigismondo Nastri (da: mondosigi, 15.10.2008) In un saggio pubblicato nel 1975 su un numero speciale di Storia Illustrata (dal quale traggo la foto), dedicato alla mafia americana, Arrigo Petacco scrive che Johnny Torrio (nome che a me sembra una deformazione di Giovanni Torre) "non era siciliano,...

I COLORI DELL’ANIMA

Anny Gérard, Chantecler a Anny Gérard * e alla sua "peinture numérique" Le nostre vie del tran-tran quotidiano sanno di vento, salsedine, pioggia, di nebbia, di albe, sole, tramonti, e sono aspre, monotone, infide. Le vie che tu dipingi sullo schermo, o amica cara di un tempo lontano - quel tempo allegro,...

"DOVUNQUE IL MONDO", LA MOSTRA DI GIOVANNI ALFANO AD ANGRI

Quindici dipinti, tutti ad olio su tela, di Giovanni Alfano saranno esposti da domenica, 8 gennaio 2012, e fino al 6 febbraio, presso PAGEA ARTE CONTEMPORANEA di Angri. E' la prima personale del giovane artista salernitano, che ha come titolo "Dovunque il Mondo". Inaugurazione, alle ore diciannove. "La...

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.