Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 12 ore fa S. Adalberto vescovo

Date rapide

Oggi: 23 aprile

Ieri: 22 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Booble News Costiera Amalfitana

Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi Direttore responsabile: Manuela Nastri

Pasticceria Pansa, la dolcezza in piazza ad AmalfiHotel Santa Caterina Amalfi Caseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: AttualitàAbbiamo perso tutti

Frai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte Facebook

Attualità

omicidio, femminicidio, giulia cecchettin, filippo turetta

Abbiamo perso tutti

Non basta più indignarsi, per l’ennesimo femminicidio e non basta neppure essere più ‘provati’ del solito da questo ennesimo tragico e vigliacco assassinio di una ragazza colpita, uccisa e buttata come un sacco

Inserito da (Redazione Nazionale), domenica 19 novembre 2023 13:52:00

di Norman di Lieto

Non basta più indignarsi, per l'ennesimo femminicidio e non basta neppure essere più ‘provati' del solito da questo ennesimo tragico e vigliacco assassinio di una ragazza colpita, uccisa e buttata come un sacco.

Mentre chi scrive, pur facendolo di mestiere, non si rassegna all'idea che il dovere del cronista di informare i lettori, debba essere per forza 'avulso' dal provare raccapriccio per ciò che apprende e che 'deve' poi scrivere.

E mentre lo fai, pensi a quale anello della catena non abbia funzionato: chiedendoti perché il fato non abbia voluto anche solo far passare un'auto, una bici, un uomo a spasso col cane per fermare quello scempio di atrocità che si stava compiendo su una ragazza, Giulia, che era nel pieno dei suoi giorni più belli quando il futuro lo vuoi mordere, abbracciare e fare semplicemente tuo.

Doveva discutere la tesi di laurea all'Università di Padova in bioingegneria medica, a 22 anni, avrebbe dovuto discutere la tesi giovedì, nonostante le difficoltà, nonostante la scomparsa della madre solo un anno prima e mentre scrivo penso - ancora una volta - a quale anello della catena non abbia funzionato in un meccanismo perverso, schifoso, animale, come quello del femminicidio.

Strappare alla vita una ragazza, per possesso: questo è, nient'altro. Pensare che una ragazza possa essere tua, tarparle le ali, impedirle di volare, uccidendola.

Questo ha fatto Filippo, no alla laurea, no al corso di fumetti a Reggio Emilia, se non è un'idea patriarcale della donna questa, che cos'è?

Senza dimenticare, ovviamente, la brutalità dell'assassinio.

Ora si può spegnere così una vita che non ha potuto discutere la sua tesi sui trapianti di tessuti tracheali e che ad una disciplina così rigida voleva affiancare la leggerezza dei fumetti - sua grande passione - andando a seguire un corso a Reggio Emilia?

Si può annientare un padre, vedovo da un anno, togliendogli la figlia perché l'hai assassinata?

Si può strappare Giulia alla sorella e al fratello?

Come si fa a pensare di poter mai avere un simile potere su qualsiasi essere umano. Come?

E, tornando al padre di Giulia, ha avuto parole di conforto per i genitori di Filippo, altre vittime di un figlio che lascia atterriti le stesse persone che lo hanno messo al mondo ed educato fin qui.

Eccola qui, la parola: educare.

A chi spetta educare noi uomini?

La lista è lunga ma no, non possiamo dire sempre solo famiglia e scuola.

Proviamo a chiederci, seriamente, che cosa possiamo fare noi, società civile, tutti, nessun escluso, affinché non ci sia più nessun uomo in grado di uccidere una donna?

Siamo tutti individui liberi, nessuno è di nessuno.

L'idea del possesso, del controllo, in qualsiasi forma deve essere osteggiata, combattuta e sconfitta per sempre.

Nella vita si può soffrire per amore, ma non si deve mai morire per amore specie se chi uccide è quello che crede pure di aver subito un torto per essere stato lasciato.

Facciamo una legge - una volta si diceva bipartisan - ma facciamola che sia plebiscitaria valida per ogni singolo colore politico.

Torniamo ad educare gli uomini e questo lo possiamo fare proprio noi uomini, in qualsiasi ruolo 'sociale' rivestiamo: padre, zio, amico, fratello, cugino, conoscente, collega, amico del calcetto.

Perché scrivere di una morte così, non ha senso e non dovrebbe mai averlo perché, semplicemente, non dovrebbe mai accadere.

Per questo, dico, convintamente che, oggi, siamo tutti colpevoli.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Booble News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

Giulia Cecchettin<br />&copy; profilo IG Giulia Cecchettin Giulia Cecchettin © profilo IG Giulia Cecchettin

rank: 10316102

Attualità

"Vigna Resilience": a Napoli la prima vigna didattica gestita da studenti

Una nuova iniziativa educativa e culturale prende vita a Napoli con l'apertura della "Vigna Resilience", la prima vigna didattica completamente gestita da studenti provenienti dalle scuole delle periferie cittadine. Il progetto, sviluppato dalla cantina RadiciVive in collaborazione con il Comune di Napoli,...

Pisa, cariche polizia sugli studenti: 7 agenti si sono auto identificati

7 agenti si sono auto - identificati come personale in servizio durante gli scontri avvenuti a Pisa lo scorso 23 febbraio durante il corteo pro Palestina organizzato dagli studenti toscani. Ora la procura che sta indagando sulle cariche è in possesso di alcuni nomi degli agenti che, appunto, si sono...

Multe, gli italiani nel 2023 hanno pagato 1,535 miliardi

Si discute spesso su una delle modalità di incasso dei Comuni che arrivano a 'rimpinguare' casse - soventi - esangui, grazie anche (o soprattutto) ai rilevatori di velocità. Ora emergono dati e numeri incredibili e che arrivano dal sistema telematico del ministero dell'Economia che censisce tutti i movimenti...

Crollo Esselunga, Calderone: "Faremo tutti i controlli necessari"

Dopo il crollo e la morte di 4 operai (con un quinto ancora disperso, e con pochissime speranze di essere ritrovato vivo) in un cantiere Esselunga a Firenze, il dolore per la tragedia è stato affiancato dalle polemiche. Anche per questo motivo, la ministra del Lavoro si è recata a Firenze per partecipare...

Rai, proteste in tutta Italia: "Stop alla censura"

L'onda lunga delle polemiche sulla Rai non si ferma e dopo gli 'scivoloni' in Rai del dopo - Sanremo e, nello specifico, a Domenica In dove Mara Venier si è ritrovata a leggere un comunicato dell'ad della Rai dopo le dichiarazioni di Ghali e Dargen D'Amico e che avevano mandato su tutte le furie l'ambasciatore...

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.