Ultimo aggiornamento 3 giorni fa S. Lorenzo da Brindisi

Date rapide

Oggi: 21 luglio

Ieri: 20 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Booble News Costiera Amalfitana

Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi Direttore responsabile: Manuela Nastri

Pasticceria Pansa, la dolcezza in piazza ad AmalfiHotel Santa Caterina Amalfi Caseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: PoliticaSalario minimo, stop dalla maggioranza. Calenda: "Grave che Meloni chiuda ogni confronto sul tema"

Frai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte Facebook

Politica

salario minimo, opposizione, maggioranza, emendamento, schlein, calenda, andrea orlando, meloni

Salario minimo, stop dalla maggioranza. Calenda: "Grave che Meloni chiuda ogni confronto sul tema"

La proposta di legge depositata in Parlamento dalle opposizioni unite (senza Italia Viva) viene bocciato dalla maggioranza con un emendamento soppressivo

Inserito da (Redazione Nazionale), domenica 16 luglio 2023 16:16:16

di Norman di Lieto

Ora è chiaro: c'è netta distinzione tra chi vuole il salario minimo, e cioè l'opposizione, e chi, invece, non lo vuole come la maggioranza che con un emendamento soppressivo tenta di affossare così la proposta di legge sul salario minimo depositata in Parlamento dalle opposizioni unite (senza Italia Viva).

Era subito arrivata a stretto giro la reazione di Carlo Calenda di Azione che su Twitter aveva postato:

"È grave che Giorgia Meloni chiuda a ogni confronto sul salario minimo semplicemente sopprimendo la norma proposta. È gravissimo che lo faccia senza aver presentato uno straccio di idea alternativa su come risolvere il problema del lavoro povero. È assurdo che ciò avvenga mentre in tutta Europa il salario minimo viene alzato per contrastare gli effetti dell'inflazione sulle famiglie più povere (17% nel 2022 in Italia)".

Anche Elly Schlein, segretaria del Pd ha detto la sua sulla vicenda:

"Il governo non può girare dall'altra parte la faccia. Dovrebbe occuparsi dei tre milioni di lavoratori e lavoratrici poveri, invece che pensare ai casini giudiziari dei propri ministri e sottosegretari. Approvi con noi la proposta sul salario minimo".

Sul tema che anima il dibattito politico è intervenuto con una lunga intervista l'ex ministro del lavoro ed esponente Pd, Andrea Orlando che in un'intervista al quotidiano cattolico "Avvenire" ha dichiarato:

"È la dimostrazione eclatante del fatto che la destra non vuole farsi carico del tema del lavoro povero e della crisi salariale nel nostro Paese.

Ci troviamo di fronte a una scelta che va oltre le ricette politiche e che segna un passaggio non banale. In questi anni abbiamo avuto da destra una retorica contro le grande multinazionali e i poteri forti che ha accreditato l'ipotesi di una empatia con le persone maggiormente in difficoltà. Si trattava di un equivoco, evidentemente.

E l'empatia era solo propaganda. Adesso la maschera cade. Ci troviamo di fronte alla destra di sempre, che preserva le gerarchie sociali determinate dalle forme di capitalismo più selvaggio.

Noi quando eravamo in maggioranza non abbiamo mai fatto una cosa simile, e mi meraviglia la mancata reazione delle componenti liberali, anche se capisco che questo espediente evita l'imbarazzo di sostenere una posizione così arretrata di fronte al Paese".

 

Fonte foto: Foto diBrunodaPixabay e pagina Faceboook Carlo Calenda

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Booble News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank: 10706108

Politica

Regionali Sardegna, rischio riconteggio dei voti

di Norman di Lieto Lo scarto era stato molto ridotto, ma Todde aveva vinto, la candidata 5Stelle e Pd, dopo un lungo testa a testa contro il suo avversario sostenuto dalla coalizione di centro destra Truzzu, fermo al 45%; si era presa la guida della Sardegna subentrando a Solinas che la Lega di Salvini...

Cariche sugli studenti, ministro Piantedosi: "Polizia ha agito per proteggersi"

L'informativa alla Camera e al Senato di oggi ha visto il ministro dell'Interno, Piantedosi, difendere le forze dell'ordine dopo i fatti di Pisa e Firenze, con gli studenti caricati a colpi di manganello dagli agenti in servizio durante le manifestazioni pro Palestina. Su quegli episodi era intervenuto...

Forza Italia, Antonio Tajani primo segretario nell'era post Berlusconi

di Norman di Lieto Sin dalla sua fondazione, Forza Italia è stata Silvio Berlusconi: eppure, con il Cavaliere ancora in vita, i tentativi di trovare una figura che prendesse le redini del partito ci sono stati. I nomi più importanti che ci hanno provato sono quelli di Angelino Alfano e di Giovanni Toti...

Kiev, arriva il G7 a guida italiana. Meloni: "Sostegno all'Ucraina fino a quando sarà necessario"

La premier Giorgia Meloni porta il G7 a Kiev ribadendo - ancora una volta - il sostegno dell'Occidente all'Ucraina a due anni dall'inizio del conflitto tra Kiev e Mosca. La presidente del Consiglio italiano - che è pronta a guidare la prima riunione dei 7 grandi a guida italiana - ribadisce il sostegno...

Cariche polizia su studenti, Mattarella: "Autorevolezza Forze dell'Ordine non si misura sui manganelli"

di Norman di Lieto Non si placano le schermaglie politiche dopo le 'manganellate' della polizia agli studenti durante le manifestazioni pro Palestina a Pisa e Firenze. È intervenuto su questi avvenimenti anche il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella che in una nota diffusa dal Quirinale ha...