Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Paolino vescovo

Date rapide

Oggi: 22 giugno

Ieri: 21 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Booble News Costiera Amalfitana

Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi Direttore responsabile: Manuela Nastri

Pasticceria Pansa, la dolcezza in piazza ad AmalfiHotel Santa Caterina Amalfi Caseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: Territorio e AmbienteAgricoltura, la protesta dei trattori arriva anche in Italia

Frai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte Facebook

Territorio e Ambiente

trattori, agricoltura, germania, francia, italia

Agricoltura, la protesta dei trattori arriva anche in Italia

La protesta che ha infiammato mezza Europa si organizza anche in Italia e gli agricoltori scendono in piazza con i loro trattori per chiedere un piano di intervento urgente.

Inserito da (Redazione Nazionale), giovedì 25 gennaio 2024 18:07:30

di Norman di Lieto

Dalla Germania alla Francia la protesta degli agricoltori si allarga in tutta Europa ed arriva anche in Italia.

Se la Germania aveva annunciato il taglio dei sussidi agli agricoltori per motivi di bilancio, la protesta si sta allargando a macchia di leopardo.

In Francia è cresciuta in questi giorni la protesta degli agricoltori che nel corso dell'ultima settimana avevano protestato chiedendo al Governo guidato da Gabriel Attal misure d'urgenza per il settore denunciando in particolare il livello basso dei loro redditi.

Gli agricoltori, in particolare, contestano il 'green deal' europeo e gli standard ambientali ritenuti troppo pesanti.

Il ministro dell'Interno, Gérald Darmanin ha poi ricevuto la Fnsea, il principale sindacato degli agricoltori, senza ottenere grandi risultati così come dichiarato dagli stessi rappresentanti dei manifestanti.

Gli agricoltori si lamentano di essere sommersi dalla burocrazia e di aver visto peggiorare la loro qualità di vita.

Le rivendicazioni messe sul tavolo: semplificazioni amministrative, no a nuovi divieti sui pesticidi, stop agli aumenti del prezzo del gasolio per i trattori e i veicoli agricoli, indennizzi pronto cassa per le calamità naturali e piena applicazione della legge per una migliore retribuzione dei lavoratori agricoli da parte di industriali e grandi distributori.

In tutto questo bailamme il 23 gennaio in Francia c'è stata anche la tragedia: madre e figlia sono morte travolte da un'auto mentre facevano le barricate.

L'agricoltrice trentenne ha perso la vita così come sua figlia tredicenne.

Ora l'iniziativa dei trattori è quella di arrivare fino a Parigi: gli agricoltori vogliono delle risposte dal governo in merito alle loro rivendicazioni.

Dopo aver riunito questa mattina i ministri dell'Agricoltura, della Transizione ecologica e dell'Economia, per il premier Gabriel Attal il tempo stringe.

Secondo un conteggio del sindacato Fnsea sono 77 i punti di blocco eretti oggi in tutta la Francia mentre alcuni sindacati (Fnsea Ile-de-France e Jeunes agriculteurs) invitano i loro aderenti all'"avvio del blocco di Parigi'', domani, giorno degli attesi annunci del premier, convergendo ''sulle grandi arterie intorno alla capitale''. Una prospettiva che il presidente della stessa Fnsea ha sempre considerato come ''ultimo ricorso''.

Secondo un sondaggio realizzato dall'Istituto Odoxa-Backbone Consulting per il giornale Le Figaro, la quasi totalità dei francesi (89%) appoggia la protesta del mondo agricolo.

Dopo Germania, Francia, Olanda, Polonia, Lituania la protesta dei trattori arriva anche in Italia, con gli agricoltori che scendono in piazza per chiedere un piano di intervento urgente.

Sono scesi in strada gli agricoltori del Basso Molise colpiti da una crisi profonda, dalla difficoltà di continuare a produrre grano e dalla volontà di tutelare i terreni fertili contro l'avanzata di impianti di energia rinnovabile.

Tre giorni di manifestazione per chiedere "sostegno" al Governo regionale, nazionale ed europeo.

"No alla moda di utilizzare i terreni fertilissimi del Basso Molise per l'installazione di pali eolici o fotovoltaici - dichiara Marco Travaglini - L'importante è che non vengano più coltivati. Siamo arrivati persino ad avere contributi per lasciare i terreni incolti. Così ci tolgono la dignità".

Dal Molise alla Calabria dove nel Vibonese la protesta degli agricoltori che contestano alcune scelte dell'Unione europea: stamattina i trattori hanno formato un piccolo presidio all'imbocco dello svincolo di Pizzo Calabro dell'A2 autostrada del Mediterraneo.

Si allarga, dopo i blocchi sulla statale 106, la protesta alla Cittadella regionale e i presidi a Cosenza e Lamezia Terme, la protesta del mondo agricolo calabrese.

Intanto, in una nota è la presidente di Alleanza Verdi e Sinistra Luana Zanella, prima firmataria della proposta di legge sull'agricoltura 'eroica', a dichiarare che oltre ai trattori ci sono anche quegli agricoltori eroi che per arrivare sui loro terreni ci arrivano a dorso di mulo:

"Le agricoltrici e gli agricoltori 'eroici' sono imprenditori che coltivano e producono in zone interne e spesso disagiate, su terreni con forti pendenze e quasi totale assenza di meccanizzazione, mantenendo tra mille difficoltà un presidio ambientale e sociale di inestimabile valore, assicurando la sopravvivenza di produzioni agroalimentari altrimenti a rischio di estinzione".

E ancora:

"I limoni di pane di Procida o la lenticchia di Ustica - aggiunge - sono il frutto di un durissimo lavoro in zone impervie dove i trattori non riescono ad arrivare, e allora ci arrivano a dorso di mulo; il pomodoro 'siccagno' si pianta nei terreni aridi dell'entroterra siciliano mentre il 'vino dei ghiacciai' è prodotto dai vitigni più alti d'Europa in provincia di Aosta. L'agricoltura 'eroica' conserva le risorse genetiche di interesse alimentare e agrario locali soggette a rischio di estinzione o di erosione genetica, custodisce la biodiversità e è argine al dissesto idrogeologico. Chiediamo con la nostra proposta di legge un provvedimento per un piano di settore, finanziamenti e la massima attenzione. Il ministro Lollobrigrida, così attento alla sovranità alimentare, intende fare qualcosa?".

FONTE FOTO: Foto di Peter H da Pixabay e Insa Osterhagen da Pixabay

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Booble News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

Trattore<br />&copy; Foto di Peter H da Pixabay Trattore © Foto di Peter H da Pixabay
Trattore<br />&copy; Insa Osterhagen da Pixabay Trattore © Insa Osterhagen da Pixabay

rank: 10625109

Territorio e Ambiente

Giro d'Italia sul Monte Grappa, ecco tutti gli eventi collaterali

Grande attesa per la storica tappa sul Monte Grappa del Giro d'Italia. Sabato 25 maggio i territori trevigiani e vicentini saranno uniti lungo un asse simbolico dalle colline del Conegliano Valdobbiadene fino alla Cima Grappa, tra boschi e vigneti, luoghi storici e meraviglie dell'arte. Per l'occasione,...

Cresce Origin Italia: entra nell’Associazione il Consorzio di tutela IGP Clementine del Golfo di Taranto

All'indomani della pubblicazione in Gazzetta Europea della Riforma comunitaria delle IG, il Consorzio di tutela IGP Clementine del Golfo di Taranto entra a far parte di Origin Italia, l'Associazione Italiana Consorzi Indicazioni Geografiche, che arriva così a rappresentare 79 Consorzi di tutela, una...

Puglia, abrogata la legge regionale che affidava le dune costiere ai privati

In un periodo cruciale per il turismo e in concomitanza con le festività pasquali, arriva una notizia che rafforza l'immagine della Puglia come regione attenta alla tutela del proprio patrimonio naturale. La Presidente dell'Ordine dei Geologi della Puglia, Giovanna Amedei, ha annunciato con entusiasmo...

I numeri della 55a edizione di Agriumbria. Il mondo agricolo italiano si ritrova a Bastia Umbra

In attesa della conferenza stampa di Agriumbria, che si terrà giovedì 28 marzo, alle 11.30, presso l'Auditorium S. Angelo di Bastia Umbra, Umbriafiere anticipa i numeri e alcune delle novità dell'edizione numero 55, che si terrà dal 5 al 7 aprile. Agriumbria vedrà un parco espositori di oltre 450 stand...

Imago in Villa: sulle frequenze di Radio Rai Uno il concorso internazionale di Castelnuovo Val di Cecina

Mary Pop, il salotto radiofonico di Radio Rai Uno, in onda domani 16 marzo dalle 9.30 alle 10.00, dedicherà un approfondimento a Imago in Villa: primo concorso internazionale di pittura trompe l'oeil, ideato e promosso dall'associazione Centro Commerciale Naturale Vivi Castelnuovo, di Castelnuovo Val...

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.