Ultimo aggiornamento 5 giorni fa B. Vergine del Carmelo

Date rapide

Oggi: 16 luglio

Ieri: 15 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Booble News Costiera Amalfitana

Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi Direttore responsabile: Manuela Nastri

Pasticceria Pansa, la dolcezza in piazza ad AmalfiHotel Santa Caterina Amalfi Caseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: TecnologiaIntelligenza artificiale, Bruxelles detta le regole

Frai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte Facebook

Tecnologia

intelligenza artificiale, normativa europea, bruxelles, regole, negoziati, von der leyen

Intelligenza artificiale, Bruxelles detta le regole

Oltre 36 ore di negoziati per arrivare ad un insieme di norme - che mettono Bruxelles come prima al mondo - al fine di regolare lo sviluppo e l'uso dei sistemi di intelligenza artificiale

Inserito da (Redazione Nazionale), domenica 10 dicembre 2023 16:07:40

L'intelligenza artificiale è già entrata nelle nostre vite e, forse, andrebbe capito come affrontare questa sua 'invasione'.

Abbiamo visto come l'AI stia già impattando su alcune tipologie di lavoro e proprio perché l'arrivo di questa tecnologia è giunta quasi come uno tsunami, Bruxelles è stata la prima a pensare di agire per 'metterle dei paletti'. Delle regole, insomma.

Dopo oltre 36 ore di negoziati, l'Europa entra nella storia stilando una serie di norme, che regola lo sviluppo e l'uso dei sistemi di intelligenza artificiale.

Non era facile provare a disegnare un quadro giuridico per l'AI, primi al mondo, per tutelare i diritti fondamentali delle persone senza svilire o in qualche modo, ostacolare l'innovazione.

La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, ha dichiarato:

"La normativa darà un contributo sostanziale allo sviluppo di regole e principi globali per un'IA incentrata sull'uomo".

Bruxelles spera di fare da apripista a livello globale, visto che è proprio l'istituzione europea a muoversi per prima nel campo delle regole da applicare all'AI.

Anche dal governo italiano arriva il plauso per questa normativa, con il ministro delle Imprese Adolfo Urso e del sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega all'Innovazione, Alessio Butti che lo definiscono:

"Un passo significativo per lo sviluppo dell'AI" visto che proprio l'Intelligenza Artificiale sarà proprio uno dei temi del G7 a presidenza italiana.

Grazie a Bruxelles si arriva al divieto dei sistemi di identificazione biometrica in tempo reale e a distanza, come il riconoscimento facciale, il cui uso sarà ora limitato a casi specifici.

L'associazione europea per i consumatori (Beuc) valuta però in maniera insoddisfacente l'intesa raggiunta dalle istituzioni dell'Ue sulla legge europea in materia di intelligenza artificiale considerando "l'ampiezza dei rischi da cui i consumatori saranno impropriamente protetti in futuro".

Tra gli aspetti positivi della normativa, evidenziati dalla Beuc, figurano il divieto del social scoring e la "possibilità di presentare un reclamo a un'autorità pubblica contro un sistema di AI o di chiedere un risarcimento collettivo se un sistema di IA causa un danno di massa".

Secondo la vicedirettrice generale della Beuc, Ursula Pachl:

"I consumatori sono giustamente preoccupati per il potere e la portata dell'intelligenza artificiale e per il modo in cui può portare a manipolazioni e discriminazioni, mentre la legge sull'intelligenza artificiale non affronta sufficientemente queste preoccupazioni.

Troppe questioni non sono state regolamentate e si è fatto eccessivo affidamento sulla buona volontà delle aziende di autoregolamentarsi".

 

NdL

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Booble News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

Intelligenza Artificiale<br />&copy; Foto di Gerd Altmann da Pixabay Intelligenza Artificiale © Foto di Gerd Altmann da Pixabay

rank: 10806105

Tecnologia

Neuralink, l'azienda di Musk che impianta microchip nel cervello

di Norman di Lieto Il confine tra progresso ed etica, tra una realtà che pare a tratti distopica e che non permette di capire a tutti se si tratti di realtà che fa rima, appunto, con progresso o di una nuova uscita cinematografica. La notizia è di quelle contrastanti, nel senso che non appena è stata...

Meta oscura pagina Accademia Crusca, poi le scuse e il ripristino

Dal 21 dicembre scorso il profilo Facebook dell'Accademia della Crusca era stato oscurato, un vero e proprio mistero, anche più lungo delle chiusure delle aule scolastiche. A parlare del 'mistero buffo' era stata la stessa istituzione fiorentina: "Non conosciamo i motivi di questo provvedimento, che...

Piattaforma X, perso 71% valore dall'arrivo di Musk

Nonostante sia l'uomo più ricco al mondo, Elon Musk ( l'imprenditore, quest'anno, secondo la classifica di Forbes, ha riagguantato il titolo di Paperone dei Paperoni a livello mondiale strappandolo a Bernard Arnault, guadagnando nel 2023, 95 miliardi di dollari) non è proprio Re Mida: ovvero, non è che...

Auto elettriche, la cinese Byd supera Tesla nelle vendite

La Cina supera con il marchio Byd, il brand tra i più iconici a livello mondiale, nel mercato delle auto elettriche, l'americana Tesla di Elon Musk. Byd ha macinato numeri da capogiro e soprattutto dopo aver superato Volkswagen come costruttore più popolare in Cina, ora ha sorpassato per la prima volta...

Agcom, multa da 5,8 milioni a Meta per pubblicità sul gioco d'azzardo

Meta è stata sanzionata da Agcom con una multa di 5,8 milioni per aver veicolato in maniera diretta o indiretta, attraverso la profilazione degli utenti, violando di fatto il divieto di pubblicità del gioco d'azzardo, previsto dal decreto Dignità. Facebook e Instagram dove sono transitati video, immagini,...