Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 9 ore fa S. Bernardino da Siena

Date rapide

Oggi: 20 maggio

Ieri: 19 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Booble News Costiera Amalfitana

Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi Direttore responsabile: Manuela Nastri

Pasticceria Pansa, la dolcezza in piazza ad AmalfiHotel Santa Caterina Amalfi Caseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: TecnologiaFunzionamento e responsabilità gestionali sull’utilizzo della PEC

Frai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte Facebook

Tecnologia

Tecnologia, Posta Elettronica Certificata, Curiosità, Web, Servizi

Funzionamento e responsabilità gestionali sull’utilizzo della PEC

La normativa di riferimento per la PEC in Italia è il Decreto Legislativo 7 marzo 2005

Inserito da (Admin), martedì 26 settembre 2023 14:33:01

Introduzione

La Posta Elettronica Certificata (PEC) è un mezzo di comunicazione elettronica che permette l'invio di email con valore legale in Italia. Questo sistema assicura che l'invio, la ricezione e la conservazione dei messaggi avvengano in modo sicuro e tracciabile. In Italia, la responsabilità della ricezione e della lettura della PEC incombe sul destinatario.

 

Quadro Normativo

La normativa di riferimento per la PEC in Italia è il Decreto Legislativo 7 marzo 2005, n. 82, noto come "Codice dell'Amministrazione Digitale" (CAD). Esso disciplina l'uso della PEC, stabilendo i diritti e gli obblighi dei mittenti e dei destinatari.

Secondo il CAD la consegna di un messaggio tramite PEC ha lo stesso valore probatorio di una raccomandata con ricevuta di ritorno. La ricevuta di consegna generata dal sistema PEC ha valore di prova legale dell'avvenuta consegna del messaggio al destinatario. Questo implica che, una volta ricevuta la comunicazione di avvenuta consegna, il mittente ha la certezza legale che il messaggio è stato consegnato nella casella PEC del destinatario.

 

Responsabilità del Destinatario

Dato che il sistema PEC garantisce l'invio e la consegna del messaggio, la responsabilità di accedere alla propria casella PEC e leggere i messaggi ricevuti spetta al destinatario. Questo è in linea con la natura giuridica della PEC, che mira a offrire certezza nella comunicazione elettronica.

In pratica, ignorare o non leggere un messaggio ricevuto tramite PEC non costituisce scusa valida in un contesto legale, dato che il sistema offre piena tracciabilità e certezza della consegna.

 

Considerazioni e legge

In una sentenza del 2016 la Corte di Cassazione (Cass. sent. n. 13917/16 del 7.07.2016) chiarisce ogni dubbio in merito anche ad eventuali accessi esterni di persone in malafede o di hacker. Di fatto quando si riceve una notifica di avvenuta consegna non ci sono attenuanti per il destinatario che, anche se in buona fede, non potrà accampare nessuna scusa per la mancata apertura della propria casella, visto che non avrebbe adottato le misure minime di sicurezza informatica.

Nell'ipotesi di un hackeraggio del sistema, basterebbe un ripristino per riavere le proprie mail PEC nuovamente disponibili.

Infine se l'account venisse realmente hackerato, il destinatario avrebbe comunque la ricevuta di ricezione sulla sua cassetta mail non certificata con i dati del mittente e l'oggetto della comunicazione. Il titolare dell'indirizzo di posta certificata è responsabile della tenuta del proprio account e ne subisce tutte le conseguenze di una cattiva gestione.

 

Il proprietario del singolo computer o di un sistema informatico complesso (rete lan con server) è tenuto a proteggere i propri dati con tutte le misure necessarie in modo da evitare il pericolo di intrusioni illegittime. Così, se un hacker è riuscito ad accedere all'account di posta elettronica certificata di un utente, quest'ultimo resta comunque responsabile e le notifiche inviate al suo indirizzo Pec si considerano comunque valide. In buona sostanza, l'illegittima intrusione di un pirata informatico all'interno dell'indirizzo di PEC non è una valida scusa per far ritenere la comunicazione come mai pervenuta.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Booble News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

Security<br />&copy; Werner Moser Security © Werner Moser

rank: 1084108101

Tecnologia

Neuralink, l'azienda di Musk che impianta microchip nel cervello

di Norman di Lieto Il confine tra progresso ed etica, tra una realtà che pare a tratti distopica e che non permette di capire a tutti se si tratti di realtà che fa rima, appunto, con progresso o di una nuova uscita cinematografica. La notizia è di quelle contrastanti, nel senso che non appena è stata...

Meta oscura pagina Accademia Crusca, poi le scuse e il ripristino

Dal 21 dicembre scorso il profilo Facebook dell'Accademia della Crusca era stato oscurato, un vero e proprio mistero, anche più lungo delle chiusure delle aule scolastiche. A parlare del 'mistero buffo' era stata la stessa istituzione fiorentina: "Non conosciamo i motivi di questo provvedimento, che...

Piattaforma X, perso 71% valore dall'arrivo di Musk

Nonostante sia l'uomo più ricco al mondo, Elon Musk ( l'imprenditore, quest'anno, secondo la classifica di Forbes, ha riagguantato il titolo di Paperone dei Paperoni a livello mondiale strappandolo a Bernard Arnault, guadagnando nel 2023, 95 miliardi di dollari) non è proprio Re Mida: ovvero, non è che...

Auto elettriche, la cinese Byd supera Tesla nelle vendite

La Cina supera con il marchio Byd, il brand tra i più iconici a livello mondiale, nel mercato delle auto elettriche, l'americana Tesla di Elon Musk. Byd ha macinato numeri da capogiro e soprattutto dopo aver superato Volkswagen come costruttore più popolare in Cina, ora ha sorpassato per la prima volta...

Agcom, multa da 5,8 milioni a Meta per pubblicità sul gioco d'azzardo

Meta è stata sanzionata da Agcom con una multa di 5,8 milioni per aver veicolato in maniera diretta o indiretta, attraverso la profilazione degli utenti, violando di fatto il divieto di pubblicità del gioco d'azzardo, previsto dal decreto Dignità. Facebook e Instagram dove sono transitati video, immagini,...

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.