Ultimo aggiornamento 5 giorni fa B. Vergine del Carmelo

Date rapide

Oggi: 16 luglio

Ieri: 15 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Booble News Costiera Amalfitana

Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi Direttore responsabile: Manuela Nastri

Pasticceria Pansa, la dolcezza in piazza ad AmalfiHotel Santa Caterina Amalfi Caseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: Storia e StorieIl terrore non deve vincere

Frai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte Facebook

Storia e Storie

Il terrore non deve vincere

Inserito da (admin), sabato 16 luglio 2016 15:54:13

Questo semplice episodio con il terrorismo non ha proprio nulla da condividere ma ci è piaciuto al punto che abbiamo ben pensato di raccontarvelo. Mohammed, che tutti noi conosciamo con il nome di Stefano , è un commerciante ambulante che ogni sabato è facile incrociare vicino ai nostri uffici e ancora più semplice è scambiare quattro chiacchiere con lui. Musulmano praticante vive nell'agronocerino dove è perfettamente integrato con moglie e figli e se gli chiedete perché ti chiamano Stefano vi sorriderà, raccontandovi una simpatica storia su quando ancora non parlava bene italiano e su come quel nome piano piano gli sia stato attaccato addosso. Mohammed guadagna onestamente come ambulante ed è molto benvoluto, mai invadente sempre educato. Oggi dal suo volto traspariva tanta tristezza per i fatti accaduti a #Nizza. Lo abbiamo incrociato e come sempre salutato ma il suo pensiero era alle povere vittime innocenti in Francia. 'Questo non è Islam' ha esclamato 'ieri era venerdì, giorno di preghiera, e tutti a fine preghiera hanno condannato gli eventi di Nizza come un atto di assurda cattiveria sicuramente contro la volontà di Allah'. Oltre al pensiero per le vittime e per i loro cari abbiamo chiacchierato sull'odio razziale che scaturisce da simili eventi. Abbiamo scherzato sul contenuto del suo borsone, imbottito si ma di capi di abbigliamento. È dura per lui e per i tanti musulmani onesti residenti in Europa circolare tranquillamente, soprattutto in territori dove non si è conosciuti, senza innescare l'altrui sospetto. Pensate poi con un grosso borsone pesante perché pieno di indumenti. [caption] per trovare dei calzini abbiamo dovuto rovistare tutta la borsa, nessun ordigno esplosivo trovato[/caption] Ci abbiamo riso su e, dopo un buon caffè con scorzetta di limone IGP della Costa d'Amalfi, salutati cordialmente con il reciproco augurio di buon lavoro. Il terrore non vincerà. PS: dopo aver perquisito il borsone alla ricerca di calzini estivi, senza tra l'altro trovare né i calzini né ordigni esplosivi, abbiamo ben pensato di acquistare un telo mare e di saltare la mattinata di lavoro per recarci nella vicina spiaggia approfittando della splendida giornata.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Booble News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank: 10441105

Storia e Storie

Eredità Agnelli, Margherita 'contro' i 3 figli Elkann

di Norman di Lieto Uno dei film diretti da quel genio del cinema che è stato Mario Monicelli, correva l'anno 1992, si intitolava, "Parenti serpenti" e sembra davvero sia quello che sta accadendo nella saga per l'Eredità Agnelli, dove una madre, Margherita, attacca di continuo i 3 figli avuti dallo scrittore...

Torino, oggi i funerali di Vittorio Emanuele di Savoia

In una Torino, piovosissima, si è celebrato l'ultimo saluto a Vittorio Emanuele di Savoia, nel Duomo della Città, con una sfilata di reali accorsi nel capoluogo piemontese. Vittorio Emanuele di Savoia, nato a Napoli, ha scelto Torino come ultimo saluto: riposerà a Superga. Il figlio, Emanuele Filiberto:...

Foibe, Meloni a Basovizza: "Italia onora memoria di chi ne fu vittima"

La presidente del Consiglio, Giorgia Meloni si è recata a Basovizza, nel monumento simbolo delle foibe sul Carso triestino, in una giornata, quella del 10 febbraio, che è il: "Giorno del Ricordo" con la premier che è tornata nel sacrario e per la prima volta da un governo da lei guidato. "Siamo qui a...

Ginevra, è morto a 86 anni Vittorio Emanuele di Savoia

"È morto stamane alle 7.05 Sua Altezza Reale Vittorio Emanuele, Duca di Savoia e Principe di Napoli, circondato dalla Sua famiglia, si è serenamente spento in Ginevra". Questa la prima nota giunta da Casa Savoia: "Luogo e data delle esequie saranno comunicati appena possibile". Il principe Vittorio Emanuele...

Giorno della Memoria, Meloni: "Con Shoah umanità ha toccato suo abisso"

Dopo che per la ricorrenza di oggi, 27 gennaio, nel Giorno della Memoria, con le parole del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ecco anche il discorso della presidente del Consiglio, Giorgia Meloni: "Il 27 gennaio di 79 anni fa, con l'abbattimento dei cancelli di Auschwitz, il mondo ha visto...