Ultimo aggiornamento 5 giorni fa B. Vergine del Carmelo

Date rapide

Oggi: 16 luglio

Ieri: 15 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Booble News Costiera Amalfitana

Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi Direttore responsabile: Manuela Nastri

Pasticceria Pansa, la dolcezza in piazza ad AmalfiHotel Santa Caterina Amalfi Caseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: Storia e StorieEuroChocolate, noi ci siamo stati ed ecco cosa abbiamo scoperto

Frai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte Facebook

Storia e Storie

EuroChocolate, noi ci siamo stati ed ecco cosa abbiamo scoperto

Inserito da (admin), domenica 25 ottobre 2015 02:20:28

[caption] Simbolo dell'EuroChocolate 2015[/caption] Siamo stati a Perugia in questi giorni in cui nel corso principale si teneva la festa del cioccolato più importante di Italia. Una dolce vacanza, certo, ma non perdiamo mai occasione per fare riflessioni. Partiamo dall'inizio: arrivati lungo il corso, siamo indecisi su quale stand catapultarci, decidiamo quindi di acquistare la ChocoCard, una tessera dal costo esiguo di € 5,00 che dava diritto a ben 8 diversi omaggi in altrettanti stand. Ci incamminiamo alla ricerca di questi omaggi ma la nostra attenzione viene catturata ad ogni metro da ogni tipo di cioccolato, gusto o forma che sia. Dopo 1 ora in cui abbiamo forse effettuato una cinquantina di degustazioni e aver acquistato dalle classiche barrette di cioccolato agli strozzapreti al cacao, passando per noci ricoperte di cioccolato e per creme spalmabili a vari gusti, l'enfasi iniziale finisce e iniziamo a fare le nostre osservazioni. Le elenchiamo per fare ordine:

  1. Gli Stand sono davvero numerosi. Peccato però che spesso grandi aziende duplicano, triplicano e in tantissimi casi addirittura quintuplicano il numero delle proprie postazioni. Ciò significa che abbiamo iniziato a saltare parecchi stand nei quali c'erano le stesse cose di poco più in là.
  2. Le grandi marche erano deserte. Questo forse è l'elemento più significativo. Quasi tutti i visitatori erano attratti dal cioccolato artigianale più che da quelle marche che trovi nei supermercati.
  3. Prezzi maggiorati. E proprio i prezzi di questi grandi marchi, erano decisamente maggiorati. Ad esempio, un "tubo" conveniva andarlo a comprare al tabacchino piuttosto che allo stand. (e non venite a dirci che non erano gli stessi, i cartoni delle confezioni erano visibili a tutti)
  4. Ragazzi inesperti. I ragazzi e le ragazze dietro gli stand, potremmo definirli come semplici <<venditori>> e non come esperti del settore. Molti di loro non sapevano rispondere ad una domanda abbastanza semplice, ossia se il cioccolato che proponevano aveva o meno l'olio di palma/cocco
  5. Stand di che? Ci siamo meravigliati a vedere stand di... ehm.... banche O.o Auto -.-" e vada per quello dei salumi, il salato con tutto quel dolce serve anche a spezzare ma qualcuno mi spieghi a cosa mi serve il servizio di PPV o sapere le promozioni di una linea telefonica. Bah! Ci sapeva tanto di riempi-posto!!
Tutto sommato concludiamo dicendo che l'euroChocolate resta una fantastica idea e speriamo che cresca a tal punto da avere 200 marchi diversi a competersi il palato dei golosi.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Booble News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank: 10021100

Storia e Storie

Eredità Agnelli, Margherita 'contro' i 3 figli Elkann

di Norman di Lieto Uno dei film diretti da quel genio del cinema che è stato Mario Monicelli, correva l'anno 1992, si intitolava, "Parenti serpenti" e sembra davvero sia quello che sta accadendo nella saga per l'Eredità Agnelli, dove una madre, Margherita, attacca di continuo i 3 figli avuti dallo scrittore...

Torino, oggi i funerali di Vittorio Emanuele di Savoia

In una Torino, piovosissima, si è celebrato l'ultimo saluto a Vittorio Emanuele di Savoia, nel Duomo della Città, con una sfilata di reali accorsi nel capoluogo piemontese. Vittorio Emanuele di Savoia, nato a Napoli, ha scelto Torino come ultimo saluto: riposerà a Superga. Il figlio, Emanuele Filiberto:...

Foibe, Meloni a Basovizza: "Italia onora memoria di chi ne fu vittima"

La presidente del Consiglio, Giorgia Meloni si è recata a Basovizza, nel monumento simbolo delle foibe sul Carso triestino, in una giornata, quella del 10 febbraio, che è il: "Giorno del Ricordo" con la premier che è tornata nel sacrario e per la prima volta da un governo da lei guidato. "Siamo qui a...

Ginevra, è morto a 86 anni Vittorio Emanuele di Savoia

"È morto stamane alle 7.05 Sua Altezza Reale Vittorio Emanuele, Duca di Savoia e Principe di Napoli, circondato dalla Sua famiglia, si è serenamente spento in Ginevra". Questa la prima nota giunta da Casa Savoia: "Luogo e data delle esequie saranno comunicati appena possibile". Il principe Vittorio Emanuele...

Giorno della Memoria, Meloni: "Con Shoah umanità ha toccato suo abisso"

Dopo che per la ricorrenza di oggi, 27 gennaio, nel Giorno della Memoria, con le parole del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ecco anche il discorso della presidente del Consiglio, Giorgia Meloni: "Il 27 gennaio di 79 anni fa, con l'abbattimento dei cancelli di Auschwitz, il mondo ha visto...