Ultimo aggiornamento 3 giorni fa S. Francesco Solano

Date rapide

Oggi: 14 luglio

Ieri: 13 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Booble News Costiera Amalfitana

Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi Direttore responsabile: Manuela Nastri

Pasticceria Pansa, la dolcezza in piazza ad AmalfiHotel Santa Caterina Amalfi Caseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: SportSapessi com'è strano essere interisti a Milano (nel 2023)

Frai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte Facebook

Sport

milan, inter, derby, internazionale

Sapessi com'è strano essere interisti a Milano (nel 2023)

Nell’anno 2023, storia più unica che rara, si sono disputate 5 stracittadine tra Milan e Inter e, fortuna per i rossoneri, nel 2023 non se ne giocheranno più

Inserito da (Redazione Nazionale), domenica 17 settembre 2023 11:06:30

Nell'anno 2023, storia più unica che rara si sono disputate 5 stracittadine tra Milan e Inter e, fortuna per i rossoneri, nel 2023 non se ne giocheranno più.

Il bilancio infatti è di 5 vittorie su 5 per i nerazzurri, chiudendo il 2023 con la vittoria di ieri in campionato con un clamoroso 5-1 che mette davvero i cugini baüscia in una condizione di superiorità sancita dal campo e dai tabellini.

C'è da dire che i derby della Madonnina sono cambiati - e tanto - se eravamo abituati a quelli degli anni Settanta e Ottanta, quelli prima della Pay tv, dei diritti televisivi per intenderci: in città si viveva lo sfottò tra quelli che dovevano essere appunto i baüscia e quelli rossoneri che appartenevano alle classi popolari.

Oggi se assisti ad un evento come il derby di ieri - e ormai succede da anni - vedi volti provenienti da tutto il mondo arrivare da ogni angolo della terra per gustarsi la partita, dal vivo: arabi, asiatici, nord e sudamericani, non manca nessuno.

Colori che si mescolano allo stesso tempo: amici, fidanzati seduti accanto uno all'altro per gustarsi il derby indossando l'uno la maglietta dell'Inter e l'altra quella del Milan. Tranquillamente seduti accanto.

Bellissimo.

Questa è la vera bellezza del derby di Milano, aldilà degli sfottò che sembra che finiscano dentro allo stadio per poi proseguire sui social vero nuovo terreno di socialità di questa umanità odierna, dimenticandosi quasi del vecchio e caro bar, e venendo a mancare quella poesia di un tempo dove i milanesi si stuzzicavano per tutta la stagione, guardandosi negli occhi.

Oggi lo si fa controllando le notifiche dello smartphone.

 

Tempi che cambiano, volti che cambiano, sempre più giovani, giovanissimi, genitori con figli in una mescolanza fatta di un vero e proprio melting pot partendo dalle proprietà delle due squadre: da una parte una volta si sfidavano il Cavalier Silvio Berlusconi e il petroliere Massimo Moratti, ora per il Milan c'è un fondo americano capeggiato da Jerry Cardinale e dall'altra un'Inter che da indonesiana è passata al gruppo cinese Suning di Steven Zhang trentenne presidente.

Sono rimasti in pochi i presidenti italiani nel nostro campionato: nelle grandi squadre tiene ‘botta' la Juve con gli Agnelli ora Elkann anche se voglie di vendere e relativi rumors si sono affacciati in settimana, De Laurentiis campione d'Italia in carica che aveva preso la squadra dall'inferno così come Lotito con la Lazio.

Poi, scendendo resistono tra gli altri: Salerno con Iervolino, Lecce, Cagliari, Verona e altre qua e là.

Ma il resto è (rumore di) fondo: fondo arabo, americano, d'investimento.

Il calcio è sempre più fenomeno globale che abbraccia finanche il campionato arabo con Mancini allenatore della nazionale dimessosi dal guidare quella della sua nazione di appartenenza per andare - a stretto giro - a firmare nel deserto.

Tutto questo mentre il derby di Milano diventa sempre più internazionale, non solo perché lo ha vinto la squadra fondata con quel nome, ma perché il calcio è sempre più fenomeno globale e noi sembriamo sempre più piccini davanti a questo mondo allargato.

Così è se vi pare.

NdL

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Booble News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

Milan<br />&copy; pagina Facebook Milan Milan © pagina Facebook Milan

rank: 10217105

Sport

Oltre 50 piloti ai nastri di partenza della XXXII Coppa della Primavera di Aci Salerno

Sono 53 gli iscritti ad una tra le più evocative gare del Mezzogiorno, lo Slalom di auto organizzato dall'Automobile Club Salerno per sabato 20 e domenica 21 aprile 2024. Anche quest'anno la Coppa Primavera, giunta alla XXXII edizione, schiererà importanti team ai nastri di partenza e tanti singoli piloti....

Dubai, Jasmine Paolini vince il WTA 1000. Garbin: "Gioia pura"

Se si possa chiamare effetto Sinner forse è ingiusto, o semplicemente riduttivo: ma lo stato di salute del tennis italiano è trasversale. A Dubai, la tennista toscana Jasmine Paolini ha vinto ieri il primo master 1000, con l'allenatrice Tathiana Garbin: "E' stata pura gioia, ho festeggiato insieme a...

Tennis, Sinner vince il torneo di Rotterdam

Sinner ha vinto la finale e si aggiudica il torneo di Rotterdam, regolando in due set Alex De Minaur per la settima volta su sette incontri, nella finale del'Atp 500 nella città olandese, e si aggiudica il torneo diventando già da lunedì numero 3 del mondo. Sinner, così, dopo il successo agli Australian...

Rotterdam, Sinner va in finale e diventa numero 3 al mondo

Sinner conquista la finale del torneo di Rotterdam ma anche la 'certezza' di essere salito sul terzo gradino del podio, quello del ranking mondiale. Non male per il tennista azzurro che vuole continuare a scalare posizioni per abbracciare quel sogno che non aveva paura di dire sin da bambino: "Il mio...

Mondiali nuoto a Doha, Quadarella vince gli 800 sl ed entra nella storia

Simona Quadarella nella storia: oggi ai mondiali di nuoto a Doha vince gli 800 sl ai mondiali di Doha in 8'17"44 e si prende la seconda carta olimpica dopo il successo e il pass nei 1500. Dopo il primo oro italiano della storia negli 800 stile libero di Novella Calligaris nel 1973, 51 anni dopo l'Italia...