Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 3 giorni fa S. Ermenegildo martire

Date rapide

Oggi: 13 aprile

Ieri: 12 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Booble News Costiera Amalfitana

Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi Direttore responsabile: Manuela Nastri

Pasticceria Pansa, la dolcezza in piazza ad AmalfiHotel Santa Caterina Amalfi Caseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: Salute e BenessereGiornata internazionale epilessia, 75 milioni di persone nel mondo ne soffrono

Frai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte Facebook

Salute e Benessere

giornata internazionale, epilessia, 12 febbraio,

Giornata internazionale epilessia, 75 milioni di persone nel mondo ne soffrono

A fare il punto in occasione della Giornata internazionale dell'epilessia è l'Associazione Fuori dall'Ombra Insieme per l'epilessia, "per i pazienti oggi cure efficaci, l'aiuto arriva anche dalla chirurgia, in casi selezionati"

Inserito da (Redazione Nazionale), lunedì 12 febbraio 2024 20:04:05

Oggi, 12 febbraio, si celebra la giornata internazionale dell'epilessia che colpisce tra i 50 e i 75 milioni di persone nel mondo, 6 milioni in Europa, circa 600mila in Italia che oltre alle rilevanti implicazioni mediche può avere un impatto sul benessere psicologico e sugli aspetti sociali della vita delle persone, lavoro, relazioni personali, qualità della vita.

Le cause sono diverse e nel 30% dei casi la malattia è farmacoresistente.

A fare il punto, in occasione della Giornata internazionale dell'epilessia, è l'Associazione Fuori dall'Ombra Insieme per l'epilessia, "per i pazienti oggi cure efficaci, l'aiuto arriva anche dalla chirurgia, in casi selezionati", sottolinea l'Associazione; è Giuseppe Zaccaria, il suo presidente a dichiarare che le resistenze maggiori arrivano dalla non conoscenza della stessa malattia:

''Va sconfitta l'ignoranza: è necessario rimuovere lo stigma che tuttora la diagnosi di epilessia porta con sé e che provoca discriminazioni e diffidenze nei diversi mondi in cui le persone affette da epilessia vivono; informare e aggiornare sui progressi raggiunti nella comprensione dei meccanismi fisiopatologici della malattia e delle opzioni di trattamento. Bisogna parlare di epilessia a tutti i livelli, con la persona affetta, con la sua famiglia, a livello di società civile; è un elemento fondamentale per sdoganare la patologia per abbattere la non conoscenza che limita e ha fortemente limitato la vita delle persone con questa malattia''.

L'Associazione Fuori dall'Ombra Insieme per l'epilessia delinea un quadro ottimistico anche nell'ambito della ricerca:

"La ricerca in ambito epilettologico ha compiuto passi da gigante a partire dalla metà del secolo scorso; attualmente in circa il 70% dei casi le terapie disponibili si rivelano adeguate, consentendo un ottimo controllo delle crisi epilettiche e una prognosi favorevole. Restano però da risolvere il problema della farmacoresistenza e quello delle recidive; quest'ultime, in particolare, si presentano in molte forme di epilessia quando la terapia viene sospesa, anche dopo anni di regolare trattamento".

La ministra per la Disabilità Alessandra Locatelli ha ricordato:

"Si stima che solo in Italia ci siano circa 600 mila persone che ne soffrano.

In questa occasione promuoviamo soprattutto la ricerca, la diagnosi precoce e il supporto adeguato alle cure. È fondamentale aumentare la consapevolezza e la comprensione di questa malattia, talvolta invisibile, e garantire ad ogni persona di poter essere curata e supportata nel rispetto della sua dignità". Secondo i dati diffusi dalla Lega Italiana Contro l'epilessia (Lice), la malattia interessa circa 1 persona su 100 e può esordire a tutte le età, con due maggiori picchi di incidenza, uno nei primi anni di vita e l'altro - sempre più elevato - nell'età più avanzata.

Attualmente si calcola infatti che in Italia ogni anno si verifichino 180 nuovi casi di epilessia dopo i 75 anni, 86 nel primo anno di vita, e 20-30 nell'età giovanile. Un lungo percorso, quello contro la malattia, che vede coinvolti pazienti, associazioni e medici. E' nato, proprio per aiutare i più giovani, il progetto "La scuola non ha paura delle crisi" promosso dall'Ospedale Bambino Gesù, in collaborazione con la Lice che, attivo fin dal 2016, ha complessivamente coinvolto 6mila insegnanti delle scuole di Roma e provincia formati a gestire le crisi epilettiche, attraverso esercitazioni pratiche e video-tutorial.

Stasera, poi, il viola - colore simbolo dell'International Epilepsy Day - tornerà a illuminare i principali monumenti italiani: a partire dal Colosseo.

L'Associazione italiana contro l'epilessia (Aice), inoltre, ricorda che è stato avviato al Senato l'esame dei Disegni di legge (n. 122, 269, 410 e 898) sull'epilessia, ma l'Italia è "in grave ritardo".

E' necessaria una legge, secondo l'associazione, che "a fronte dei limiti generati dalla certificazione di crisi epilettica o di una delle tante forme di epilessia, dia la possibilità, come per le altre disabilità, di avere pari diritto a assistenza scolastica, accesso al lavoro e supporto alla mobilità".

Anche alla Camera sono state presentate Proposte di legge sull'epilessia (n.763 e 1634).

Sempre in tema di epilessia, soprattutto per portare conoscenza nei confronti della malattia, la campagna di sensibilizzazione nelle scuole è una leva importante da utilizzare anche attraverso il cinema: in occasione della Giornata internazionale dedicata alla malattia neurologica, Lice (Lega italiana contro l'epilessia) e Fondazione Lice lanciano le campagne 'epilessia al cinema: racconti di storie reali. Incontri con le scuole' e 'Metti in panchina l'epilessia', perché i riflettori sull'epilessia rimangano accesi non solo in questa giornata, ma 365 giorni all'anno.

Da sottolineare l'iniziativa promossa in collaborazione con Anec (Associazione nazionale esercenti cinema), dedicata agli alunni degli istituti secondari: in 10 città lungo tutta la Penisola, ognuna sede di un coordinatore Lice, gli studenti e i loro insegnanti potranno assistere alla proiezione di 'Fuori dall'acqua', cortometraggio tratto dalla storia di un ragazzo con epilessia, presentato l'anno scorso al Giffoni Film Festival e alla Mostra internazionale del cinema di Venezia.

Seguirà il docufilm Lice 'Dissonanze', che racconta l'esperienza di vita con l'epilessia di due giovani adulti.

In chiusura un dibattito animato dal coordinatore regionale Lice.

Il presidente di Anec, Mario Lorini:

"Da sempre in prima fila nel sostegno a campagne informative e formative su argomenti di primaria importanza, ha già in passato favorito la più ampia diffusione di spot su temi di rilevanza sociale ed è lieta di accogliere il mondo scolastico nell'iniziativa, in una fase di mercato caratterizzata dalla piena ripresa della frequentazione delle sale cinematografiche. Una ripresa avviata proprio grazie al pubblico giovane e che sta inoltre vivendo in questi mesi il gran ritorno delle scolaresche al cinema".

Nelle principali città italiane, poi, viene promossa l'installazione di panchine viola in giardini rionali, parchi, viali e all'interno degli ospedali: un progetto di lungo respiro che potrà proseguire negli anni.

Le panchine recheranno una targa con il logo della Fondazione Lice e una frase speciale: insieme alla Fondazione Big Bench Community Project, la Lice realizzerà una panchina viola progettata ad hoc dal designer statunitense Christopher Edward Bangle.

Oriano Mecarelli, past president Lice, ha dichiarato:

"Le panchine viola rappresenteranno una testimonianza duratura del fatto che l'epilessia è una malattia molto impattante a livello sociale, ma poco conosciuta e fonte di discriminazione.

Sulle nostre panchine sarà bello sedersi per favorire l'inclusione delle persone con epilessia e il claim 'Metti in panchina l'epilessia' ha anche un particolare significato metaforico: facciamo in modo di riuscire a sconfiggere l'epilessia e lo stigma che comporta".

Antonio Gambardella, presidente di Fondazione Lice, afferma:

"E' davvero un onore per noi poter coinvolgere quest'anno i ragazzi e gli studenti italiani per sensibilizzarli sul tema dell'epilessia, evidenziando quanto l'inclusione sociale sia importante per chi convive con le epilessie. Vogliamo costruire con loro un percorso di educazione e divulgazione affinché l'epilessia non faccia più paura e chi ne soffre non debba più nascondersi".

 

FONTE FOTO: Foto difernando zhiminaiceladaPixabay e Foto diParentingupstreamdaPixabay

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Booble News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

Giornata internazionale epilessia, 75 milioni di persone nel mondo ne soffrono
Medico<br />&copy; Foto di Parentingupstream da Pixabay Medico © Foto di Parentingupstream da Pixabay

rank: 10704100

Salute e Benessere

Nasce al Policlinico Nuovo di Napoli l'ambulatorio per stranieri, sabato 9 marzo l'inaugurazione

Il Dipartimento di Endocrinologia, Diabetologia, Nutrizione e Andrologia Federico II diretto dalla prof Annamaria Colao in collaborazione con il consigliere regionale Fulvio Frezza, il presidente dell'Adif II (Associazione Diabetici Federico II) Roberto Sepe, l'ufficio stranieri del Comune di Napoli...

Torna il bonus psicologo. Schillaci: "Salute mentale è priorità"

di Norman di Lieto Secondo un'indagine a livello mondiale Ipsos del 2022 il popolo che pone maggiore attenzione alla propria salute mentale è il Portogallo, il popolo che invece ne presta meno, è quello cinese. Quello italiano si trovava se non all'ultima posizione, di certo non in posizioni di vertice;...

Giornata mondiale contro il cancro, Schillaci: "Prevenzione è fondamentale"

di Norman di Lieto Oggi si celebra la giornata mondiale contro il cancro, il ministro della Salute, Orazio Schillaci ha dichiarato: "La lotta ai tumori è una priorità mia e del Ministero della Salute. Molti tumori si possono prevenire e per questo siamo impegnati per incentivare i cittadini ad adottare...

Quello che le donne non dicono: il progetto tra donne per le donne (e non solo)

di Norman di Lieto "Siamo così è difficile spiegare certe giornate amare, lascia stare..." Proprio con l’incipit della canzone di Fiorella Mannoia: "Quello che le donne non dicono" nelle orecchie, mi sono recato settimana scorsa allo spazio Sauli ad un evento di presentazione che, come persona di genere...

Pancreas, mancano enzimi e Fedez lancia l'allarme

Stanno aumentando negli ultimi tempi gli appelli di molti pazienti che hanno patologie legate al Pancreas e che non riescono a trovare i farmaci necessari per curarsi. A fare da cassa di risonanza c'è anche il cantante Federico Lucia, in arte Fedez che con la sua fondazione prova a farsi portavoce per...

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.