Ultimo aggiornamento 5 giorni fa B. Vergine del Carmelo

Date rapide

Oggi: 16 luglio

Ieri: 15 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Booble News Costiera Amalfitana

Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi Direttore responsabile: Manuela Nastri

Pasticceria Pansa, la dolcezza in piazza ad AmalfiHotel Santa Caterina Amalfi Caseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: Notizie, LifestyleParigi, è morto il rifugiato iraniano Nasseri: ispirò il film The Terminal

Frai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte Facebook

Notizie, Lifestyle

parigi, aeroporto, rifugiato, iraniano, tom hanks, the terminal, mehran karimi nasseri

Parigi, è morto il rifugiato iraniano Nasseri: ispirò il film The Terminal

Deceduto nello stesso aeroporto parigino di Roissy Charles De Gaulle dove ha vissuto per 18 anni

Inserito da (Redazione Nazionale), sabato 12 novembre 2022 21:03:19

Secondo quanto annunciato da un rappresentante dell'aeroporto parigino, Mehran Karimi Nasseri - rifugiato iraniano - è morto oggi per cause naturali, poco prima di mezzogiorno: Nasseri, 76 anni, è deceduto nel Terminal 2F al Charles de Gaulle di Parigi.

La sua storia fu resa celebre in tutto al mondo dalla trasposizione cinematografica: "The terminal" con la regia di Steven Spielberg e con Tom Hanks come protagonista.

Nato nel 1945 a Masjed Soleiman, nella provincia iraniana del Khuzestan, il rifugiato era arrivato all'aeroporto parigino nel novembre 1988, dopo aver viaggiato a Londra, Berlino e Amsterdam alla ricerca della madre.

Era stato espulso da ogni altro Paese in cui era atterrato perché non era in grado di produrre i documenti corretti.

All'aeroporto di Roissy-Charles de Gaulle era cresciuta nel tempo intorno a lui una rete di supporto informale, che gli ha fornito cibo e assistenza medica insieme a libri e una radio. Nel 1999, gli e' stato concesso lo status di rifugiato e il diritto di rimanere in Francia.

Dal 2004 il rifugiato iraniano era diventato un personaggio noto in tutto il mondo - come detto - grazie al film di Spielberg con protagonista Tom Hanks: Mehran Karimi Nasseri aveva ricevuto un compenso per il film, che aveva in gran parte speso. Da qualche settimana era tornato a vivere a Roissy.

La sua storia ispirò non soltanto Spielberg ma - prima di lui, già nel 1994 - anche il regista francese Philippe Lioret, che girò 'Tombé du ciel' (Caduto dal cielo). Due anni dopo il film di Spielberg, nel 2006, sir Alfred lasciò l'aeroporto, direzione ospedale, poi un ricovero per senzatetto Emmaus.

Con i risparmi che aveva accumulato ha vissuto in albergo fino a qualche settimana prima di tornare a morire in quella che ormai era casa sua: l'aeroporto.

 

Fonte foto: Flickr

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Booble News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank: 10468109

Notizie, Lifestyle

Al giovane enologo Ovidio Mugnaini il riconoscimento dedicato al Maestro toscano del vino

È il giovane toscano Ovidio Mugnaini l'enologo under 40 ad aggiudicarsi la XII edizione del Premio dedicato a Giulio Gambelli, il Maestro del Sangiovese scomparso nel 2012. Il riconoscimento, promosso da Aset Toscana (Associazione Stampa Enogastroagroalimentare Toscana) e dal network di giornalisti "IGP...

A Pietrelcina torna "Una Luce per la Vita", la fiaccolata per i malati oncologici organizzata da "The Power of Pink"

Torna a Pietrelcina "Una Luce per la Vita", la fiaccolata per i malati oncologici organizzata da ‘The Power of Pink' con il patrocinio del Comune di Pietrelcina e Futuridea. E la giornata scelta per l'edizione 2024 è domenica 26 maggio, a ridosso proprio del giorno della nascita di Padre Pio che ricade...

Fruit & Salad School Games 2024: la frutta e la verdura conquistano la Campania

Le organizzazioni di produttori ortofrutticoli Agriverde, AOA, Arcadia, Assodaunia, La Deliziosa e Terra Orti portano nelle scuole campane il progetto "Fruit & Salad School Games", un'iniziativa dedicata alla promozione di un'alimentazione sana e gustosa tra i più giovani. Numerosi gli istituti che aderiranno...

A Napoli una Pasqua di gusto al museo della tradizione enogastronomica campana

Una Pasqua al museo, con i piatti tipici della cucina partenopea, accompagnata da un'esperienza immersiva per chi ama l'arte e riscoprire le origini di ciò che gusta. Dall'antipasto al dolce, al Museo Mute in via Bracco 51 a Napoli, gli ospiti saranno accompagnati in un percorso culturale e culinario....

Amalfi, Rocco Hunt si gode gli ultimi scampoli d'inverno in Costiera Amalfitana

E' apparso in grande forma, il giovane rapper campano Rocco Hunt, che nei giorni scorsi è stato in visita ad Amalfi (leggi qui l'articolo de Il Vescovado). Ospite del centralissimo e storico Hotel Fontana, il quasi trentenne cantante salernitano si è concesso in una foto ricordo con il gestore della...