Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Cirillo d'Alessandria

Date rapide

Oggi: 27 giugno

Ieri: 26 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Booble News - Le notizie senza le opinioni e senza virusBooble News Costiera Amalfitana

Direttore responsabile: Manuela Nastri

Ceramica Assunta augura da Positano buone feste a tutti i nostri lettori. Acquista on line le creazioni artigianali "Made in Amalficoast"Il San Pietro di Positano, Albergo esclusivo in Costiera Amalfitana, Positano Luxury Accommodation, Hotel 5 Stelle Lusso a PositanoHotel Marmorata e Ristorante Antica Cartiera a Ravello sul mare della Costiera AmalfitanaSupermercati Maiori, Netto, Pollio, Treesse, offerte, volantino, supermarket amalficoastMielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeePasticceria Pansa ad Amalfi dal 1830 la dolcezza in Costiera AmalfitanaConnectivia, Internet Service Provider in fibraCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad Amalfi

Booble News

Ceramica Assunta augura da Positano buone feste a tutti i nostri lettori. Acquista on line le creazioni artigianali "Made in Amalficoast"Il San Pietro di Positano, Albergo esclusivo in Costiera Amalfitana, Positano Luxury Accommodation, Hotel 5 Stelle Lusso a PositanoHotel Marmorata e Ristorante Antica Cartiera a Ravello sul mare della Costiera AmalfitanaSupermercati Maiori, Netto, Pollio, Treesse, offerte, volantino, supermarket amalficoastMielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeePasticceria Pansa ad Amalfi dal 1830 la dolcezza in Costiera AmalfitanaConnectivia, Internet Service Provider in fibraCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad Amalfi

Tu sei qui: Musica, Cinema e CulturaE' uscito in digitale il brano "Marechiare" che anticipa il nuovo album di Eduardo De Crescenzo

Musica, Cinema e Cultura

Musica, Nuovi Brani, Cantautore, Canzone Napoletana

E' uscito in digitale il brano "Marechiare" che anticipa il nuovo album di Eduardo De Crescenzo

È online su YouTube il video (alla fine dell'articolo nella galleria media) con regia, disegni e animazione di Michele Bernardi e la direzione artistica di Elisabetta Sgarbi

Scritto da (Admin), domenica 22 maggio 2022 18:13:34

Ultimo aggiornamento domenica 22 maggio 2022 18:13:34

Da venerdì 20 maggio, è disponibile in digital download e su tutte le piattaforme streaming il brano "MARECHIARE" che anticipa l'uscita, prevista per il 26 maggio, dell'album contenuto nel cofanetto "Avvenne a Napoli, passione per voce e piano": un progetto che Eduardo De Crescenzo dedica alle sue radici musicali e alla sua città.

Sempre dallo scorso venerdì, è online su YouTube il video di "Marechiare" (https://youtu.be/fM__Xfc0fNg) realizzato con la regia, i disegni e animazione di Michele Bernardi e la direzione artistica di Elisabetta Sgarbi.

L'occhio del regista, in perfetta sintonia con l'interpretazione degli artisti, coglie con divertita eleganza gli aspetti ironici del brano. La canzone, scritta nel 1885 da Salvatore Di Giacomo su musiche di Francesco Paolo Tosti, narra di una finestra con panorama mozzafiato a "Marechiare", piccolo borgo nel quartiere di Posillipo a Napoli. Si tratta di una finestra senza particolari meriti architettonici che diventerà famosa in tutto il mondo solo grazie a questo brano. Nel libro, "Storie del Canzoniere napoletano", Federico Vacalebre racconta che Salvatore Di Giacomo scrisse questo brano senza mai essere stato in quel luogo che invece, nel tempo, si adeguerà all'immaginario del poeta fino a diventare rinomata meta turistica. Michele Bernardi disegna Eduardo e Julian che si aggirano nelle strade di Napoli alla ricerca di questa famosa finestra, incontrano Federico Vacalebre...

Il cofanetto racchiude il CD "AVVENNE A NAPOLI passione per voce e piano" pubblicato e distribuito dall'etichetta discografica Betty Wrong Edizioni Musicali di Elisabetta Sgarbi, e il LIBRO, "Storie del Canzoniere napoletano" pubblicato e distribuito da La nave di Teseo. Disponibile in pre-order su Amazon al seguente link: https://amzn.to/3vORvN8.

Nel CD la voce iconica di Eduardo De Crescenzo e il pianoforte eurocentrico di Julian Oliver Mazzariello interpretano venti grandi classici napoletani. Insieme ripercorrono il prestigioso Canzoniere dai suoi esordi, intorno al 1800, fino al 1950, quando con lo sbarco degli americani arriverà in Italia il jazz e la musica cambierà per sempre. Come in una macchina del tempo, alla ricerca del suono perduto, trasportano l'ascoltatore nelle atmosfere di un mondo artistico incantato che raccontò in versi e in musica la bellezza della città e il suo umano sentire.

Il LIBRO "Storie del Canzoniere napoletano" di Federico Vacalebre, racconta gli umori musicali, culturali, ma anche storici, politici e sociali che determinarono la gloria e la caduta di un fenomeno artistico, la Canzone classica napoletana, che ancora identifica, insieme con l'Opera, la musica italiana nel mondo.

Il libro si apre con uno scritto suggestivo di Eduardo De Crescenzo che descrive la genesi e le motivazioni del progetto musicale "AVVENNE A NAPOLI passione per voce e piano".

 

«Sono orgogliosa di accompagnare come editore (nella duplice veste di editore di libri e di editore musicale) Eduardo De Crescenzo in un'opera che è già un classico contemporaneo. Eduardo, insieme con Julian Oliver Mazzariello e Federico Vacalebre, ha raccolto un patrimonio disperso di suoni, parole e storie dimenticate, e gli ha dato nuova vita, come è proprio dei grandi artisti» afferma Elisabetta Sgarbi, Fondatrice e Direttrice Generale ed Editoriale de La nave di Teseo e Fondatrice e Direttrice Artistica dell'etichetta discografica Betty Wrong Edizioni Musicali.

 

Il progetto sarà presentato il 6 giugno al Teatro Mercadante di Napoli (concerto già sold out) e il 3 luglio al Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno, nell'ambito della rassegna La Milanesiana ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi.

 

Eduardo De Crescenzo rappresenta "la voce", in assoluto tra le più apprezzate del panorama musicale italiano, notoriamente per estensione, ma ancor di più, per una stupefacente carica di armonici che gli consente di disegnare con naturalezza ogni stato d'animo umano. Il grande pubblico lo conosce in quel Sanremo del 1981 con "Ancora", un successo strepitoso tutt'oggi ascoltato e suonato in tutto il mondo. La sua storia musicale, però comincia molto prima: a soli tre anni suona "a orecchio" la fisarmonica; a cinque anni, lillipuziano fisarmonicista, debutta al Teatro Argentina di Roma e già inizia gli studi di musica classica. Cantante e interprete emozionante, compositore, musicista e fisarmonicista ispirato, affina nel tempo i suoi talenti, li fonde in uno stile personale e originale. Difficile collocarlo sotto le consuete "etichette di genere". Nel suo mondo sonoro si riconoscono mille sfumature: le interpretazioni poetiche degli chansonniers italiani e napoletani che a inizio del XX secolo s'ispirarono all'esistenzialismo francese, il ritmo serrato del vocalizzo scat che scopriva nell'adolescenza nei locali americani sul porto di Napoli dove la sera si suonava il jazz, le suggestioni del Mediterraneo che lo ispirano dal mare o dai vicoli della sua città. Napoletano, nel corso della sua lunga carriera, ha saputo riflettere un'immagine di valore del suo territorio, impersonando con coerenza una Napoli poetica, colta, che vive con impegno, intensa nel sentimento ma lontana da ogni folclorica rappresentazione. La sua musica attraversa il tempo, le mode e le generazioni con insolita freschezza; cattura un pubblico esigente educato alla lettura della virtù ma anche un pubblico che si lascia trasportare dal brivido istintivo che la sua potenza espressiva riesce a infiltrare sotto la pelle dell'ascoltatore.

 

Julian Oliver Mazzariello è uno dei pianisti più incantevoli apparsi sulla scena musicale negli ultimi anni. Stupisce per il suo tocco agile e virtuoso, emoziona per il fraseggio ricercato, vibrante, ispirato. Nasce in Inghilterra nel 1978, dove, compositore enfant prodige, studia pianoforte classico. Si trasferisce in Italia poco più che adolescente per conoscere altre culture. Qui incontrerà i più grandi jazzisti della scena nazionale e internazionale ma cercherà esperienze anche con il cantautorato di valore per lavorare agli aspetti emozionali dell'interpretazione. È in questo percorso artistico e di vita che il suono del suo pianoforte diventerà sempre più espressivo e originale, riconoscibile a ogni esecuzione, che sia in "solo" o in "formazione".

 

Federico Vacalebre giornalista, critico musicale, autore cinematografico e teatrale, napoletano. Ora caposervizio della redazione Cultura e Spettacoli de Il Mattino. Da oltre quarant'anni naviga nel mare magnum delle musiche possibili, attento alle nuove generazioni, senza al contempo negarsi il piacere di adoperarsi come archivista incallito. Conosce bene la storia della Canzone napoletana e le finte storie che affliggono e sminuiscono il "Canzoniere" più famoso al mondo, ancora oggi in equilibrio precario sulla soglia dell'Olimpo che compete ai grandi classici e lo smemoramento. Biografo ufficiale di Renato Carosone cui ha dedicato libri, mostre, rassegne, premi, docufilm e fiction... Co-soggettista, co sceneggiatore e consulente artistico di "Passione", film di John Turturro sulla canzone napoletana presentato alla Mostra di Venezia 2010. Ha scritto e curato libri su Clash, Pino Daniele, Fabrizio De André, Sergio Bruni, Luciano De Crescenzo, Totò, Paolo Sorrentino, Sophia Loren, Rocco Hunt, il fenomeno neomelodico... Non ama farsi rinchiudere nella gabbia dei generi: "Parlare di musica è come danzare l'architettura", confessa utilizzando la sua citazione preferita, ma quando parla e quando scrive danza sulle note, sotto le note, accanto alle note. Attraversa le leggende della musica senza soggezione ma sempre con stile, conoscenza profonda, partecipazione e sentimento.

Galleria Fotografica

Galleria Video

rank: 10933103

Musica, Cinema e Cultura

Musica, Cinema e Cultura

“Funkyland” è il nuovo singolo di Guasto: in radio e su YouTube

Il brano "Funkyland" prodotto da Antonio De Carmine e Mauro Spenillo, alias Principe e Socio M., è un racconto che ci porta a fare un viaggio su quel pianeta fatto di grooves, rhodes, fender bass and guitar, synth, archi, che richiamano sonorità di uno stile ben definito, tra varie citazioni musicali...

Musica, Cinema e Cultura

Metanoia: dal 24 giugno in radio e in digitale “Lato Sud” il nuovo singolo

Il brano racconta di un rapporto occasionale favorito dall'alcol. Il problema è che questo incontro lascia qualcosa all'interno del protagonista che non riesce a smettere di pensare a quella persona. Apparentemente è un titolo che non significa nulla, due parole insieme per caso, in realtà "Lato Sud"...

Musica, Cinema e Cultura

Si chiama “Resurrection”, il nuovo album di Maurizio Solieri

"Resurrection" è un progetto discografico musicalmente molto vario, si passa dal cabaret pop di Tommy all'hard rock di Rock'n'roll Heaven, dalla ballata Jimmy al pezzo "rollingstoniano" Checkin' out your throne con tanto di fiati. Le prime registrazioni del disco sono iniziate nell'ottobre 2020 presso...

Musica, Cinema e Cultura

"Tutti amano il Sole" è il nuovo singolo tratto dall'album "Trialogo" di Rosanna Casale, Grazia Di Michele e Mariella Nava

Rossana Casale, Grazia Di Michele e Mariella Nava ringraziano il sole, invadendo a modo loro lo spazio del divertimento e del ritmo con una preghiera laica e corale che si ispira al mondo latinoamericano e che, grazie all'arrangiamento originale di Phil De Laura, si sviluppa nelle correnti musicali più...

Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoPasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad AmalfiSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte Facebook

Booble News - Le notizie senza le opinioni e senza virus

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.