Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 3 ore fa S. Giacomo martire

Date rapide

Oggi: 22 aprile

Ieri: 21 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Booble News Costiera Amalfitana

Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi Direttore responsabile: Manuela Nastri

Pasticceria Pansa, la dolcezza in piazza ad AmalfiHotel Santa Caterina Amalfi Caseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: CulturaStorie di donne lucane e migranti per riscrivere la "Carmen" di Bizet

Frai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte Facebook

Cultura

Pignola, Potenza, Cultura, Donne

Storie di donne lucane e migranti per riscrivere la "Carmen" di Bizet

La compagnia L'Albero ha realizzato a Pignola una residenza di co-creazione artistica per la produzione della nuova opera lirica di comunità "Carmen e le altre ragazze straordinarie"

Inserito da (Admin), giovedì 27 aprile 2023 11:09:00

Una residenza di co-creazione artistica per la produzione di "Carmen e le altre ragazze straordinarie", la nuova opera lirica di comunità della Compagnia teatrale L'Albero ispirata alla Carmen di Bizet e incentrata sul tema del divario di genere. È quella che si è svolta sabato 22 e domenica 23 aprile presso La Fattoria Sotto il Cielo a Pignola, con protagoniste otto donne lucane, provenienti sia dalle città di Potenza e Matera che dalle aree interne, e sette donne migranti residenti in Basilicata, studentesse del CPIA (Centro Provinciale per l'Istruzione degli Adulti) di Potenza e della sede associata di Brienza e originarie di Colombia, Argentina, Paraguay, Marocco, Ucraina e Romania.

Durante le due giornate, attraverso il metodo "Community Opera", il gruppo ha avuto la possibilità di vivere l'esperienza di co-creazione di un'opera lirica, all'interno di una serie di laboratori di creazione collettiva, in cui artisti e partecipanti hanno lavorato insieme per produrre pensiero artistico, partendo da suggestioni, immaginari e storie al femminile e dall'esplorazione attraverso il corpo e la voce dei temi della Carmen di Bizet.

A guidare la residenza, organizzata in collaborazione con il CPIA di Potenza, sono stati il compositore Matteo Manzitti e il drammaturgo Andrea Ciommiento, con le due direttrici artistiche de L'Albero Alessandra Maltempo e Vania Cauzillo. Il materiale prodotto nei laboratori sarà rielaborato per la scrittura della partitura dell'opera "Carmen e le altre ragazze straordinarie".

Andrea Ciommiento spiega il lavoro fatto durante la residenza: «In queste giornate siamo stati guidati dalla storia di Carmen, l'opera di Bizet, e abbiamo scoperto molte cose: la prima tra tutte cosa vuol dire "aprire una gabbia e spiccare il volo". Abbiamo compreso che Carmen può esistere anche a distanza di qualche secolo, grazie alla sua musica e alla sua storia. Può ancora esistere nelle nostre vite quotidiane, nelle scelte che facciamo ogni giorno. Abbiamo provato a sospendere per un po' l'idea del prodotto finale, dello spettacolo, concentrandoci su un aspetto altrettanto fondamentale: dare fiducia alla nostra ricerca e agli incontri che trasformano.»

Matteo Manzitti sottolinea il presupposto artistico alla base del progetto: «La sfida della composizione collettiva è convincersi che una mente di gruppo può essere altrettanto geniale di una mente talentuosa. E in questi giorni abbiamo avuto un gruppo di ragazze e donne straordinarie che si sono dimostrate generose, creative, appassionate e libere di creare.»

"Carmen e le altre ragazze straordinarie" ha coinvolto dall'inizio del progetto quasi 70 tra ragazze e donne lucane, di Milano, disabili e migranti, che in diverse fasi si sono alternate nella co-creazione della riscrittura del repertorio, confrontandosi con la storia del mito di Carmen, che da secoli viene riproposta nei teatri di tutto il mondo. Lo spettacolo finale debutterà nel 2024, ma la vera sfida di Carmen è usare l'opera come motore per il sostegno e l'empowerment delle donne, in un contesto, come quello lucano, in cui è difficile incontrarsi e fare comunità, soprattutto se si arriva da Paesi lontani con l'ostacolo della lingua e della cultura.

"Community Opera" idea e produce opere liriche di comunità, propone azioni di education per scuole di ogni ordine e grado, forma educatori, professionisti e artisti sui temi sui quali sperimenta e fa ricerca artistica sul linguaggio dell'opera con la metodologia della co-creazione. Il progetto della Compagnia teatrale L'Albero è riconosciuto e finanziato dal Ministero della Cultura nell'ambito "promozione musica per la coesione e l'inclusione sociale" e da marzo del 2023 è oggetto di ricerca di dottorato presso l'Università degli Studi della Basilicata.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Booble News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

Storie di donne lucane e migranti per riscrivere la "Carmen" di Bizet
Storie di donne lucane e migranti per riscrivere la "Carmen" di Bizet
Storie di donne lucane e migranti per riscrivere la "Carmen" di Bizet
Storie di donne lucane e migranti per riscrivere la "Carmen" di Bizet
Storie di donne lucane e migranti per riscrivere la "Carmen" di Bizet
Storie di donne lucane e migranti per riscrivere la "Carmen" di Bizet

rank: 10037105

Cultura

Roma, la mostra su Leonardo Da Vinci si rinnova celebrando il genio a 572 anni dalla nascita

Il 15 aprile, a 572 anni dalla nascita di Leonardo Da Vinci, la capitale italiana ha festeggiato il genio rinascimentale con un evento speciale presso la mostra permanente "Leonardo Da Vinci - Il Genio e Le Invenzioni" situata nel storico Palazzo della Cancelleria. Diretta da Augusto Biagi, la mostra...

"I tempi delle donne. Nella bella pittura del Novecento" dall'8 marzo a Milano

La donna nella sua quotidiana bellezza è al centro della mostra "I tempi delle donne. Nella bella pittura del Novecento", a cura di Antonio D'Amico, che dal 9 al 23 marzo 2024 sarà ospitata presso la Sala Espositiva sede del Centro Culturale di Milano in Largo Corsia dei Servi 4. Promossa e realizzata...

Materia. Il legno che non bruciò a Ercolano Vinta la sfida della decentralizzazione delle esposizioni

Conclusa con una visita-evento dedicata a rappresentanti del territorio la Mostra Materia Il legno che non bruciò a Ercolano, prodotta dal Parco Archeologico di Ercolano con il consueto affiancamento del Packard Humanities Institute, presso la settecentesca Reggia di Portici, residenza estiva della famiglia...

Al Museo Archeologico Virtuale di Ercolano aumentano le opere in mostra

Alla presenza di Ciro Cacciola, Direttore del MAV, durante una breve ma significativa cerimonia, che ha permesso al pubblico presente di conoscere da vicino il significato e l'entità dell'opera, l'artista Mariangela Calabrese ha donato alla collezione del Museo il dipinto dal titolo "Arida irrompe e...

Unesco, Napoli ospita Conferenza 'Cultural Heritage in the 21st Century'

La scelta di Napoli non è causale, così, da oggi al 29 Novembre il capoluogo campano ospita 200 delegazioni provenienti da tutto il mondo per il 'Cultural Heritage in the 21st Century' di Unesco. Nelle sale di Palazzo Reale gli incontri avranno come obiettivo quello di individuare e definire una strategia...

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.