Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 10 ore fa S. Margherita da Cortona

Date rapide

Oggi: 22 febbraio

Ieri: 21 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Booble News Costiera Amalfitana

Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi Direttore responsabile: Manuela Nastri

Pasticceria Pansa, la dolcezza in piazza ad AmalfiHotel Santa Caterina Amalfi  Prima Cotta, Caseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: CulturaSan Giorgio a Cremano, Teatro. ’O Trammamuro: ispirato al “Calapranzi” di Harold Pinter

Frai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte Facebook

Cultura

San Giorgio a Cremano, Teatro. ’O Trammamuro: ispirato al “Calapranzi” di Harold Pinter

Inserito da (admin), lunedì 7 febbraio 2022 16:04:44

Sabato 12 e Domenica 13 febbraio debutta al Teatro Sanacore di San Giorgio a Cremano (Sabato ore 21.00 e Domenica ore 18.00), lo spettacolo ’O Trammamuro, scritto e diretto da Salvatore Formisano, con Stefano Ariota, Luigi Shika (nome d’arte di Luigi Esposito) e Ilaria Bonaiuto. Le scene sono a cura di Cristina Zanaboni, Costumi di Adele Zaira Zigarelli, Trucco Gabriele Cozzolino. Il testo teatrale rivisitato in lingua napoletana è liberamente ispirato al "Calapranzi" di Harold Pinter, testo scritto nel 1960 che si colloca all’interno di un filone drammaturgico che dà vita a quello che verrà definito il teatro dei "giovani arrabbiati". ’O Trammamuro vede al centro della storia due bizzarri killer, chiusi in uno scantinato in disuso, situato nelle viscere di Napoli. In quel luogo consumano una logorante attesa aspettando precise informazioni che tardano ad arrivare. La vittima, bersaglio da eliminare, è stata prescelta da un "Capo" ma che resta ignota ai due personaggi: Beatrice, un femminiello, e Gennaro un ragazzo timido, pauroso e pieno di dubbi esistenziali. La vicenda è immersa in un umorismo tagliente e raffinato, in cui i personaggi si muovono in un clima straniato dove accadono fatti incomprensibili, alternando dialoghi banali a discussioni animate e litigi. Una continua successione di sbalzi di umore, dovuta all’estenuante evolversi dei fatti, comincia a far sorgere i primi dubbi circa la loro strana situazione. Qualcosa non quadra, l’attesa diventa lunga e insopportabile, la tensione continua a salire, le domande si infittiscono e le risposte, approssimative ed insoddisfacenti, non svelano gli arcani. Tranne, le loro identità: Beatrice rappresenta l’animo cattivo, mentre Gennaro l’anima buona. Altro personaggio è ’O Trammamuro (Il montacarichi) che in questo caso non è uno strumento meccanico, bensì umanizzato, Viento, il collante tra i due protagonisti, un personaggio misterioso. La storia culminerà in un finale dove il logico e l’assurdo si fonderanno sorprendentemente. L’anima cattiva dovrà ammazzare quella buona. Ma lo farà? Il finale lo faremo decidere dal pubblico. «Il mio è un personaggio - racconta l’attore Stefano Ariota - dalle mille sfaccettature. Sul palco alterna momenti di dolcezza ad altri di pura amarezza. Sa essere buono ma allo stesso tempo anche cinico e cattivo. Il mio è un personaggio brillante che nasconde questa particolare forma che esplode nello spettacolo. ‘O Trammamuro, che nella napoletanità più verace, quella dei vicoli, viene utilizzato per indicare l’ascensore, in questo contesto assume vari significati. La messa in scena è ricca di spunti, ma anche di messaggi importanti come l’omofobia, la violenza, il bullismo, argomenti per noi molto attuali. Volevo fare dei ringraziamenti speciali a Salvatore Formisano perché è stato molto certosino nel guidarci e dirigerci in questo spettacolo. Mi ha dato la possibilità, dopo due anni di pandemia, di avvicinarmi a un personaggio molto complesso e articolato. Non era assolutamente facile questo spettacolo ma alla fine siamo riusciti nel nostro intento. Ora non ci resta che presentarlo al pubblico». «Il filone pinteriano - commenta Salvatore Formisano - appartiene al mio percorso artistico e culturale. Per la prima volta ho voluto mettere in scena un testo scritto da me e ispirato da una commedia di Harold Pinter, ambientata a Napoli e interamente interpretata in napoletano. Con questo nuovo testo ho inteso lavorare molto sul movimento scenico, eliminando quella staticità propria dello stile pinteriano per poter esaltare maggiormente la natura caratteriale dei due personaggi. In realtà vi è un terzo personaggio, che è, per l’appunto, il calapranzi. Un calapranzi umano che interagisce con i protagonisti. Non più uno strumento muto che dialoga attraverso dei bigliettini, come nel testo di Pinter, ma una persona, una voce umana che chiede e dà ordini. Il tutto in un gioco di effetti scenografici che dettano i tempi dell’intera vicenda». ’O Trammamuro andrà in scena il 19 Febbraio al Teatro Bolivar, il 12 e 13 Marzo al Teatro Magma di Torre Annunziata. Le date sono in continuo aggiornamento.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Booble News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

San Giorgio a Cremano, Teatro. ’O Trammamuro: ispirato al “Calapranzi” di Harold Pinter
San Giorgio a Cremano, Teatro. ’O Trammamuro: ispirato al “Calapranzi” di Harold Pinter

rank: 10471106

Cultura

Materia. Il legno che non bruciò a Ercolano Vinta la sfida della decentralizzazione delle esposizioni

Conclusa con una visita-evento dedicata a rappresentanti del territorio la Mostra Materia Il legno che non bruciò a Ercolano, prodotta dal Parco Archeologico di Ercolano con il consueto affiancamento del Packard Humanities Institute, presso la settecentesca Reggia di Portici, residenza estiva della famiglia...

Al Museo Archeologico Virtuale di Ercolano aumentano le opere in mostra

Alla presenza di Ciro Cacciola, Direttore del MAV, durante una breve ma significativa cerimonia, che ha permesso al pubblico presente di conoscere da vicino il significato e l'entità dell'opera, l'artista Mariangela Calabrese ha donato alla collezione del Museo il dipinto dal titolo "Arida irrompe e...

Unesco, Napoli ospita Conferenza 'Cultural Heritage in the 21st Century'

La scelta di Napoli non è causale, così, da oggi al 29 Novembre il capoluogo campano ospita 200 delegazioni provenienti da tutto il mondo per il 'Cultural Heritage in the 21st Century' di Unesco. Nelle sale di Palazzo Reale gli incontri avranno come obiettivo quello di individuare e definire una strategia...

"Manuale Copiativo": l'arte di Emi Ligabue arriva a Mantova con una mostra Innovativa

La città di Mantova si appresta a diventare il palcoscenico di un evento artistico di rilievo con l'apertura della mostra "Manuale Copiativo" di Emi Ligabue, artista mantovana che ha segnato la scena creativa degli anni Ottanta. Dal 16 dicembre 2023 al 7 gennaio 2024, la Casa di Rigoletto accoglierà...

Sofia Viscardi e Yoko Yamada ospiti di Snip Snap Snout - Tira fuori la tua storia

Entra nel vivo a Potenza "Snip Snap Snout - Tira fuori la tua storia", il festival creato con la Generazione Z per la Generazione Z, che, dopo l'apertura dello scorso 9 ottobre, andrà in scena a Potenza dal 13 al 15 ottobre, organizzato da Gommalacca Teatro e U-Platz - Spazio civico e teatrale, con il...

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.