Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 10 ore fa

Date rapide

Oggi: 29 febbraio

Ieri: 28 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Booble News Costiera Amalfitana

Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi Direttore responsabile: Manuela Nastri

Pasticceria Pansa, la dolcezza in piazza ad AmalfiHotel Santa Caterina Amalfi  Prima Cotta, Caseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: CulturaMaiori, alla presentazione del libro: "La Costiera ed i suoi artisti, un amore dipinto" sala gremita e tante emozioni

Frai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte Facebook

Cultura

maiori, palazzo mezzacapo, artisti, costaioli, scuola di maiori

Maiori, alla presentazione del libro: "La Costiera ed i suoi artisti, un amore dipinto" sala gremita e tante emozioni

Una serata straordinaria, quella di venerdì scorso a Palazzo Mezzacapo che ha visto Maiori e tutta la Costiera rispondere presente all'evento di presentazione del libro scritto dal prof. Ricciardi

Inserito da (Redazione Nazionale), martedì 7 febbraio 2023 21:05:09

di Norman di Lieto

Maiori ha celebrato venerdì scorso, 3 febbraio, a Palazzo Mezzacapo - in una sala gremita in ogni ordine di posto - il libro scritto dal professore Massimo Ricciardi: "La costiera ed i suoi artisti, un amore dipinto" e realizzato grazie alla spinta propulsiva di Inner Wheel Club Costiera amalfitana con la presidente Anna Sicolo e la past president, Trofimena Forte.

E ancora, fortemente voluto dal dottor Angelo Frattini, Sostituto procuratore della Repubblica al Tribunale dei minori di Salerno e dall'Ingegner Giuseppe Mormile pronti - anche loro - a raccontare come è nato il progetto culturale legato ai Costaioli.

Maiori - e la Costiera amalfitana tutta - ha risposto presente all'invito degli organizzatori di partecipare all'evento.

La presidente Anna Sicolo loda il lavoro volto alla riscoperta dei pittori costaioli e che si salda perfettamente con il tema nazionale dell'Inner Wheel:

"Fate meraviglie è il tema per il 2023 e la sua declinazione è la valorizzazione del territorio per noi è la riscoperta della scuola pittorica di Maiori. La differenza tra la gloria reale e quella fittizia sta nel sopravvivere nella storia o in una storia e quella di questa sera potrebbe essere una storia di cui parla Einstein".

Trofimena Forte ha ricordato come con sua mamma, Reginalda andarono a trovare a Cetara, il pittore costaiolo, Manfredi Nicoletti, amico di famiglia.

Il dottor Angelo Frattini dopo aver confessato di aver realizzato un sogno con un libro che parla di cultura e che dovrebbe servire ai giovani della Costiera per avvicinarsi all'arte facendogli comprendere in che posto meraviglioso vivono e gli artisti - i loro avi - che hanno regalato opere d'arte conosciute in tutto il mondo.

Il prossimo passo è realizzare una presentazione con le scuole della Costiera amalfitana per far avvicinare i giovani all'arte.

Antonio Capone, sindaco di Maiori, ha portato i propri saluti istituzionali ‘rivendicando' con orgoglio il fatto che molti pittori della Scuola di Maiori fossero proprio nativi della cittadina della Costiera e il suo stesso cognome è in comune con il maestro Gaetano Capone.

Così, è arrivato il turno del prof. Massimo Ricciardi che ha scelto - così come nel libro - gli artisti e le opere più importanti dei protagonisti della Scuola di Maiori.

Quando parliamo degli artisti definiti ‘Costaioli', che hanno caratterizzato gli ultimi vent'anni del 1800, Gaetano Capone ha fornito un esempio di modi pittorici e scelte tematiche con i giovani artisti che lo hanno seguito e sono cresciuti sotto il suo esempio e sotto la sua guida.

Si dedicò con grande frequenza al ritratto della borghesia maiorese e meno frequenti esempi di paesaggio puro ma si orientò sulla rappresentazione delle attività tipiche della costiera amalfitana.

"VIV O RE" ottenne il successo perché fu lo stesso sovrano a richiederne il dipinto.

Lo stile di Capone è marcatamente di un gusto tipicamente ottocentesco.

RAFFAELE D'AMATO

Si ispira a Capone ma ha un tratto più sciolto di Capone con la rappresentazione delle figure come quelle di un illustratore di riviste.

Il dipinto: "Spiaggia di Maiori con pescatori che tirano le reti" celebrano la volontà di rendere omaggio alla propria terra lontana dagli intenti marcatamente commerciali.

Nei suoi dipinti emerge una certa cupezza nelle rappresentazioni di Maiori.

PIETRO SCOPPETTA

La sua arte si contraddistingue dalla sua capacità di illustratore e dalla sua passione per il disegno con disegni satirici e umoristici.

La spiaggia di Maiori da Levante fu il tema su cui si cimentarono tutti quelli della Scuola di Maiori.

Dopo il suo viaggio a Parigi abbandona questo tipo di rappresentazione pittorica, con Parigi e la Belle Epoque.

L'influenza dell'impressionismo e di Parigi lo portarono all'utilizzo di soli 3 colori, rosso, giallo e blu evitando il bianco.

Costante la sua tensione creativa.

ANTONIO FERRIGNO

Si formò inizialmente con il maestro lucano Di Chirico, nell'estate del 1893 in maniera sorprendente se ne andò in Brasile dove cominciò a ritrarre la borghesia locale e venne ben accolto dai critici che pensavano degli artisti brasiliani che fossero retrogradi.

Si trasferisce poi a Salerno ‘specializzandosi' nel tema degli stabilimenti balneari.

Ciò che caratterizza il suo lavoro è la vivacità del suo tratto pittorico.

LUIGI PAOLILLO

Se Ferrigno andò in Brasile, Paolillo andò in Argentina, per poi tornarci e girare il sud America passando anche dagli Usa.

Stile caratterizzato da mutevolezza di forme, di gusto, di sollecitazioni culturali.

Durante il suo secondo soggiorno argentino cambiò lo stile di Paolillo, assumendo caratteri nuovi.

Il suo "Paesaggio innevato", ricorda molto Tramonti e il valico di Chiunzi.

Vasta la sua produzione passata anche attraverso aste americane.

Non segue percorso lineare, ritorna alla fine schietto ed intuitivo.

 

ANGELO DELLA MURA

 

E' l'artista maggiormente legato al proprio territorio, alla Costiera amalfitana e dai suoi dipinti emerge l'amore e il rispetto che l'artista provava per la sua terra, rappresentandola con sentimento e trasporto. Nipote di Capone.

La presenza in sala del nipote Mario seduto in prima fila e ricordato dallo stesso prof. Ricciardi ha portato la platea presente ad una ‘standing ovation' che ha emozionato e, molto, Mario Della Mura.

I ‘costaioli' sono una delle rappresentazioni più importanti dell'arte della Costiera amalfitana famosa nel mondo e che vede molte opere degli artisti della scuola di Maiori battute nelle case d'asta di tutto il mondo.

LUCA ALBINO

La data di nascita lo colloca già tra i pittori della: "Scuola di Maiori" lo colloca in una fase già avanzata, dove affianca alla tradizione ottocentesca forme più moderne.

MANFREDI NICOLETTI

E' l'autore che ha ricordato all'inizio la past president Trofimena Forte nei suoi ricordi con la madre quando andavano a trovarlo proprio a Cetara che il pittore ha spesso dipinto.

A chiudere l'intervento del prof. Ricciardi il saluto dell'Ingegner Mormile vero deus ex machina di questo meraviglioso libro: "La costiera ed i suoi artisti, un amore dipinto".

Nel ringraziare tutti, ma proprio tutti, sperando di non dimenticare qualcuno, l'ingegnere lascia per ultima la moglie nei ringraziamenti ma solo per rendere ancora più emozionante il proprio messaggio.

Suo anche uno dei passaggi tra i più emozionanti nella prefazione all'opera:

"Un arcano magnetismo lega l'uomo alla Divina Costiera Amalfitana. Nati in questa stupenda realtà, non vorresti mai allontanartene. E se sei costretto ad andare lontano, avverti l'impulso a voler tornare. Agli ospiti, ai visitatori, ai turisti questa terra meravigliosa imprime sempre un segno nell'animo."

 

Parole sante per la divina Costiera e i suoi artisti. Un amore dipinto.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Booble News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

Maiori, alla presentazione del libro: "La Costiera ed i suoi artisti, un amore dipinto" sala gremita e tante emozioni
Maiori, alla presentazione del libro: "La Costiera ed i suoi artisti, un amore dipinto" sala gremita e tante emozioni

rank: 105212102

Cultura

"I tempi delle donne. Nella bella pittura del Novecento" dall'8 marzo a Milano

La donna nella sua quotidiana bellezza è al centro della mostra "I tempi delle donne. Nella bella pittura del Novecento", a cura di Antonio D'Amico, che dal 9 al 23 marzo 2024 sarà ospitata presso la Sala Espositiva sede del Centro Culturale di Milano in Largo Corsia dei Servi 4. Promossa e realizzata...

Materia. Il legno che non bruciò a Ercolano Vinta la sfida della decentralizzazione delle esposizioni

Conclusa con una visita-evento dedicata a rappresentanti del territorio la Mostra Materia Il legno che non bruciò a Ercolano, prodotta dal Parco Archeologico di Ercolano con il consueto affiancamento del Packard Humanities Institute, presso la settecentesca Reggia di Portici, residenza estiva della famiglia...

Al Museo Archeologico Virtuale di Ercolano aumentano le opere in mostra

Alla presenza di Ciro Cacciola, Direttore del MAV, durante una breve ma significativa cerimonia, che ha permesso al pubblico presente di conoscere da vicino il significato e l'entità dell'opera, l'artista Mariangela Calabrese ha donato alla collezione del Museo il dipinto dal titolo "Arida irrompe e...

Unesco, Napoli ospita Conferenza 'Cultural Heritage in the 21st Century'

La scelta di Napoli non è causale, così, da oggi al 29 Novembre il capoluogo campano ospita 200 delegazioni provenienti da tutto il mondo per il 'Cultural Heritage in the 21st Century' di Unesco. Nelle sale di Palazzo Reale gli incontri avranno come obiettivo quello di individuare e definire una strategia...

"Manuale Copiativo": l'arte di Emi Ligabue arriva a Mantova con una mostra Innovativa

La città di Mantova si appresta a diventare il palcoscenico di un evento artistico di rilievo con l'apertura della mostra "Manuale Copiativo" di Emi Ligabue, artista mantovana che ha segnato la scena creativa degli anni Ottanta. Dal 16 dicembre 2023 al 7 gennaio 2024, la Casa di Rigoletto accoglierà...

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.