Ultimo aggiornamento 5 giorni fa B. Vergine del Carmelo

Date rapide

Oggi: 16 luglio

Ieri: 15 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Booble News Costiera Amalfitana

Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi Direttore responsabile: Manuela Nastri

Pasticceria Pansa, la dolcezza in piazza ad AmalfiHotel Santa Caterina Amalfi Caseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: CulturaAndy Warhol: la rivoluzione del genio pop arriva a Desenzano del Garda

Frai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte Facebook

Cultura

Un evento culturale di rilievo internazionale

Andy Warhol: la rivoluzione del genio pop arriva a Desenzano del Garda

Dal 15 giugno al 22 settembre 2024, il Castello di Desenzano del Garda ospita la mostra "Andy Warhol: The Age of Freedom". Con oltre 70 opere, l'evento curato da Matteo Vanzan esplora l'arte rivoluzionaria del maestro della Pop Art, tra ironia, politica e consumismo

Inserito da (Admin), domenica 7 luglio 2024 15:17:09

Dal 15 giugno al 22 settembre 2024, il Castello di Desenzano del Garda sarà il prestigioso palcoscenico per la mostra "Andy Warhol: The Age of Freedom". Organizzata dall'Amministrazione Comunale di Desenzano del Garda in collaborazione con l'agenzia MV Arte di Vicenza e curata da Matteo Vanzan, l'esposizione presenterà oltre 70 opere del maestro della Pop Art, offrendo un viaggio attraverso la rivoluzione artistica del genio di Pittsburgh.

Il Sindaco di Desenzano del Garda, Guido Malinverno, esprime con entusiasmo l'importanza di questo evento: "Andy Warhol è un personaggio che si presenta da solo, uno degli artisti che ha segnato maggiormente la storia della cultura internazionale rivoluzionando il concetto stesso di ‘essere artista’. Credo che il percorso culturale che ha intrapreso Desenzano da qualche anno a questa parte sia ormai chiaro e siamo lieti di vedere che la risposta del pubblico è sempre importante. L’identità artistica di una città viene definita dalla continuità di eventi e rassegne di caratura internazionale come questa".

Anche l'Assessore alle Politiche Culturali, Pietro Avanzi, manifesta il suo entusiasmo: "Andy Warhol sbarca a Desenzano del Garda e personalmente ne sono entusiasta. Ho voluto fortemente portare in città questa rassegna perché credo sia nella qualità dell’esposizione delle opere, sia nell’organizzazione affidata al curatore Matteo Vanzan, garanzia di professionalità e collaborazione proficua. Mi confesso affascinato dalla persuasione di queste opere intrise di ironia, denuncia, politica, intelligenza, protesta e molto altro".

La mostra permetterà di ammirare alcune delle opere più iconiche di Warhol, tra cui i celebri ritratti di Marilyn Monroe, Mao Zedong, le famose serigrafie dei Dollari e delle Campbell's Soup, oltre a una selezione di film d'autore come "Empire" e "Sleep". "Andy Warhol," racconta il curatore Matteo Vanzan, "fu l'artista determinante nella rinascita artistica della seconda metà del Novecento: cambiò il concetto stesso di arte sovvertendo l’estetica di un’intera generazione. Attraverso l'esposizione racconteremo la storia intensa di un mondo fatto di comunicazione e genialità, business e consumismo nel ruolo centrale di una Factory divenuta punto catalizzatore dell'establishment artistico americano".

Andy Warhol, nato il 6 agosto 1928 a Pittsburgh e morto il 22 febbraio 1987 a New York, ha fatto della provocazione e dell’ironia il suo modus operandi, creando una vera e propria filosofia artistica. La sua genialità risiede nell’aver trasformato l’artista in una macchina di riproduzione seriale, affascinato dalla ripetizione ossessiva di un’azione. Warhol ha lavorato con film, fotografie, serigrafie, grafiche e fumetti, rivoluzionando il concetto stesso di opera d'arte.

"Il percorso di mostra", conclude Matteo Vanzan, "sarà composto non solo dalle opere d'arte ma anche da una stretta selezione di video, documentari e da alcuni film d'epoca. Il nostro obiettivo è quello di raccontare l'uomo prima dell'artista, con tutte le sue nevrosi e le sue insicurezze in un corollario di aforismi che tracciano inequivocabilmente la personalità di Andy Warhol come entità capace di generare un microcosmo che riassume in sé il clima degli anni Sessanta".

La mostra sarà aperta al pubblico dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 18.30, con chiusura il lunedì. Il costo del biglietto è di 10 euro per l'intero, 8 euro per il ridotto e 5 euro per le scuole. I bambini sotto i 10 anni e le persone disabili con un accompagnatore avranno ingresso gratuito.

INFORMAZIONI 15 GIUGNO - 22 SETTEMBRE 2024 CASTELLO - via Castello, 63 – Desenzano del Garda (Bs)

BIGLIETTI

  • Intero: € 10,00
  • Ridotto: € 8,00 (ragazzi tra gli 11 e i 18 anni; over 65; gruppi di almeno 15 persone)
  • Ridotto: € 5,00 (scolaresche - alunni + insegnanti; residenti; gruppi di visite guidate da minimo 15 persone + € 3,00 per visita guidata)
  • Gratuito: (under 10; persone disabili e un loro accompagnatore; accompagnatori di gruppi - 1 gratuità ogni 15 visitatori paganti)

CONTATTI

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Booble News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank: 10062107

Cultura

Matera, incontro con la scrittrice e poeta Isabella Leardini

Amabili Confini intraprende il suo percorso letterario nei quartieri di Matera verso la prima meta: Villa Longo. Giovedì 16 maggio alle 18:30, nel campetto di piazza Firenze, accanto al presidio sanitario, la comunità accoglierà Isabella Leardini, autrice dell'antologia Costellazione parallela. Poetesse...

Laika, l'arte come maschera: una mostra in Finlandia accanto a Picasso e Ai Weiwei

La street artist Laika ha raggiunto un nuovo obiettivo nella sua carriera, esponendo al fianco di colossi dell'arte come Pablo Picasso e Ai Weiwei. La mostra, intitolata "MASCHERE. Identità multiple dall'antichità all'arte contemporanea", si tiene presso il prestigioso museo Serlachius a Mänttä, Finlandia,...

Roma, la mostra su Leonardo Da Vinci si rinnova celebrando il genio a 572 anni dalla nascita

Il 15 aprile, a 572 anni dalla nascita di Leonardo Da Vinci, la capitale italiana ha festeggiato il genio rinascimentale con un evento speciale presso la mostra permanente "Leonardo Da Vinci - Il Genio e Le Invenzioni" situata nel storico Palazzo della Cancelleria. Diretta da Augusto Biagi, la mostra...

"I tempi delle donne. Nella bella pittura del Novecento" dall'8 marzo a Milano

La donna nella sua quotidiana bellezza è al centro della mostra "I tempi delle donne. Nella bella pittura del Novecento", a cura di Antonio D'Amico, che dal 9 al 23 marzo 2024 sarà ospitata presso la Sala Espositiva sede del Centro Culturale di Milano in Largo Corsia dei Servi 4. Promossa e realizzata...

Materia. Il legno che non bruciò a Ercolano Vinta la sfida della decentralizzazione delle esposizioni

Conclusa con una visita-evento dedicata a rappresentanti del territorio la Mostra Materia Il legno che non bruciò a Ercolano, prodotta dal Parco Archeologico di Ercolano con il consueto affiancamento del Packard Humanities Institute, presso la settecentesca Reggia di Portici, residenza estiva della famiglia...