Ultimo aggiornamento 5 giorni fa B. Vergine del Carmelo

Date rapide

Oggi: 16 luglio

Ieri: 15 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Booble News Costiera Amalfitana

Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi Direttore responsabile: Manuela Nastri

Pasticceria Pansa, la dolcezza in piazza ad AmalfiHotel Santa Caterina Amalfi Caseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: CronacaVarese, studente di 17 anni accoltella professoressa

Frai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte Facebook

Cronaca

varese, studente, professoressa, accoltellata, aggressione, enaip

Varese, studente di 17 anni accoltella professoressa

La docente ferita alla schiena non è in pericolo di vita. Enaip, l'Istituto dove si sono svolti i fatti, in una nota: "Minore soggetto a diagnosi funzionale"

Inserito da (Redazione Nazionale), lunedì 5 febbraio 2024 19:17:29

di Norman di Lieto

Questa mattina a Varese, intorno alle 8, all'Enaip, uno studente di 17 anni ha accoltellato con 3 fendenti alla schiena la propria insegnante di 57.

La docente, fortunatamente, non è in pericolo di vita.

Il minorenne è stato arrestato dalla polizia con una prima accusa di lesioni gravissime poi cambiato in tentato omicidio come capo d'imputazione a suo carico.

Tutto si è svolto molto velocemente secondo le testimonianze e senza che ci fosse stato un litigio tra i due.

Gli agenti sono intervenuti attorno alle 8 e hanno bloccato il ragazzo, mentre la docente, di 57 anni, che insegna nella scuola che il minore frequenta, è stata subito portata all'ospedale di Varese in codice giallo e non in pericolo di vita.

Uno dei sindacati autonomi più rappresentativi della scuola, Gilda con il coordinatore nazionale di Gilda Insegnanti, Rino Di Meglio, ha commentato il gravissimo episodio in una nota:

"L'episodio di questa mattina a Varese, che fa seguito a quello di Taranto, mostra un preoccupante aumento degli episodi di violenza che toccano le scuole e il loro personale. Necessario che si ponga, a questo punto, il problema di garantire la sicurezza nell'accesso alle scuole".

Secondo quanto accertato, il 17enne ha problemi comportamentali e segue corsi personalizzati.

Il preside dell'Enaip di Varese ha invece dichiarato:

"Il mio compito è quello di proteggere i 400 ragazzi in gran parte minorenni che studiano qui: già sono presenti degli psicologi che stanno aiutando i ragazzi".

Poi la stessa scuola ha diramato una nota sull'episodio di questa mattina:

"La scuola è consapevole della gravità dell'accadimento e si è già attivata per dare ai ragazzi e ai docenti un supporto psicologico al fine di affrontare al meglio la situazione per quanto possibile.

È opportuno sottolineare - scrive l'istituto precisando che il 17enne è un 'soggetto a diagnosi funzionale' - che il ragazzo è sempre stato seguito con competenza e professionalità dalla scuola e accompagnato per un miglioramento delle sue competenze psico-attitudinali".

Nella nota poi si rimarca l'importanza dei progetti di inclusione portati avanti dalla scuola stessa:

"I progetti di inclusione sono per Enaip - prosegue la direzione dell'istituto professionale - un punto di forza e hanno negli anni consentito anche alle persone più fragili un reinserimento nel mondo del lavoro. Un servizio che si affianca e si integra con percorsi di formazione professionale rivolti a migliaia di giovani e adulti che frequentano quotidianamente i centri Enaip sul territorio nazionale. Tutta la direzione e il personale esprimono solidarietà alla collega ferita e non vogliono far mancare sostegno e supporto al giovane e alla sua famiglia".

Tornando all'aggressione subita dalla docente, una collega della vittima ha raccontato la dinamica dei fatti:

"E' stato molto veloce, quasi non ci siamo resi conto di quanto è successo non c'erano stati diverbi, è stato improvviso".

Aveva destato scalpore la prima accusa formulata al ragazzo di 17 anni subito dopo l'aggressione: lesioni aggravate.

Cambiato poi il capo di imputazione dalla procura dei minorenni di Milano, in tentato omicidio, dopo l'analisi della potenziale pericolosità per la vita dell'insegnante di 57 anni dei tre fendenti sferrati dal ragazzo alle spalle della docente.

Il giovane, con i genitori, è stato sentito in Questura: sarà trasferito al Beccaria di Milano.

A suo carico non risultano precedenti penali: è sconosciuto alle forze di polizia e non risulta in carico ai Servizi Sociali del Comune.

Dell'accaduto si occupa la Squadra Mobile di Varese: stando alle prime informazioni il giovane non avrebbe avuto altri accessi d'ira in passato né vi sarebbero stati particolare episodi con l'insegnante presa di mira che lo seguiva come tutor.

Sono in corso accertamenti per verificare cosa oggi abbia spinto il ragazzo a portare da casa in coltello a serramanico e a colpire con tale violenza la docente.

 

FONTE FOTO: Commons Wikimedia (entrambe)

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Booble News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

Polizia<br />&copy; Commons Wikimedia Polizia © Commons Wikimedia

rank: 10785107

Cronaca

Napoli, violenza su turista inglese: barman arrestato

Una vacanza a Napoli che si è poi rivelata un incubo: gli abusi a luglio, ora l'arresto per un barman che ha violentato una ragazza nel bagno del locale dove lavorava, con la turista inglese che aveva appena finito di consumare un drink preparatole dal suo stesso aggressore. Il barman del locale è stato...

Venezia, detenuto denuncia: "Pestato dagli agenti"

di Norman di Lieto Secondo quanto riferito da un detenuto di 23 anni sarebbe stato pestato in cella da tre agenti della polizia penitenziaria, che gli avrebbero rotto alcune costole e lesionato la milza, tanto che i medici che poi l'hanno preso in cura, a Verona, sono stati costretti a sottoporlo ad...

Femminicidi, mattanza continua: due donne uccise in due giorni

di Norman di Lieto La mattanza non si ferma: ieri, in Toscana, ha perso la vita Maria Ferreira di 52 anni uccisa a coltellate in strada dal marito nel tardo pomeriggio a Fornaci di Barga; oggi, Sara Buratin, 41 anni, di Bovolenta. I carabinieri cercano il marito. Maria Ferreira aveva già apposto la prima...

Vibo Valentia, tentativo di avvelenamento durante la messa per don Palamara

Il comune in questione dove è accaduto il fatto San Nicola di Pannaconi, una frazione di Cessaniti, è stato commissariato per mafia nello scorso mese di agosto: qui, oggi, durante la Santa Messa, il sacerdote don Felice Palamara, già inseguito da minacce ed intimidazione dalla criminalità organizzata,...

Brennero, neve paralizza il traffico: chiusa autostrada e code fino a 40km

La neve ha paralizzato oggi il passo del Brennero: l'autostrada è stata chiusa e si sono formate code che hanno raggiunto i 40 chilometri. Nel corso della mattinata la neve aveva superato il livello di guardia andando oltre il metro facendo scattare così per motivi di sicurezza la decisione di chiudere...