Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Aurelio martire

Date rapide

Oggi: 24 febbraio

Ieri: 23 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Booble News Costiera Amalfitana

Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi Direttore responsabile: Manuela Nastri

Pasticceria Pansa, la dolcezza in piazza ad AmalfiHotel Santa Caterina Amalfi  Prima Cotta, Caseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: AttualitàNon c'è pace per l'ex Ilva

Frai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte Facebook

Attualità

ex ilva, mittal, governo, urso, contenzioso, cassa integrazione

Non c'è pace per l'ex Ilva

L'esecutivo vuole il colosso indiano fuori da Acciaierie d'Italia. Si teme anche un lungo contenzioso legale

Inserito da (Redazione Nazionale), venerdì 12 gennaio 2024 18:04:56

di Norman di Lieto

Non c'è pace per l'ex Ilva ancora alle prese con le pericolose 'dismissioni' questa volta da parte di Mittal, il colosso indiano dell'acciaieria.

L'uscita di scena del partner internazionale ha visto il sindacalista della Fim Cisl, Roberto Benaglia dopo l'incontro tra le parti, non lasciar presagire nulla di buono:

'Non ci sono più le condizioni per condividere la fiducia e le prospettiva per impegni reciproci con Mittal. L'incontro dell'8 gennaio scorso ha chiarito definitivamente che non è possibile proseguire nella gestione di Acciaierie d'Italia assieme a Mittal''.

Si lavora ad un possibile divorzio consensuale, senza dimenticare che occorre garantire la continuità aziendale e trovare, allo stesso tempo, una via d'uscita che non porti a pericoli di contenzioso legale che rischierebbe di protrarsi a lungo.

Tra gli operai bocche cucite, paura di parlare, ma c'è paura anche per la situazione occupazionale. Ancora una volta.

Il ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, non vede ulteriore futuro per l'ex partner franco-indiano che sarebbe colpevole di non aver mantenuto nessuno degli impegni presi, né sul fronte occupazionale né su quello del rilancio industriale.

Si punterà, ragionevolmente ad un "divorzio consensuale" con Mittal, anche se il governo ritiene "inaccettabile" il comportamento di Mittal che intende scaricare l'intero onere finanziario sullo Stato e reclamando, allo stesso tempo "il privilegio" di condividere in ogni caso la governance, così da condizionare ogni ulteriore decisione.

È sempre il ministro Urso ad esprimere tutte le perplessità del caso sul comportamento di Mittal: ora, quello che fa paura, è la temutissima, amministrazione straordinaria, con la nomina di un commissario e il probabile avvio di una lunga battaglia legale con Mittal.

Per i sindacati, e non solo, è da evitare.

Metterebbe in ginocchio le aziende creditrici dell'indotto e rafforzerebbe il timore della cassa integrazione, già ampiamente attivata, con alcuni lavoratori che sono giunti, non per colpa loro, all'esasperazione.

Le priorità che Cgil, Cisl e Uil - con le rispettive categorie che seguono il comparto metalmeccanico, ovvero Fiom, Fim e Uilm - portano sul tavolo dell'esecutivo sono la salvaguardia dei livelli occupazionali, la continuità dell'attività lavorativa e degli impianti.

Arriva - immancabile - anche lo scontro politico tra Calenda di Azione, già ministro dello sviluppo economico quando era ancora nel Pd, e il Movimento 5 Stelle, con Stefano Patuanelli.

Calenda spara a zero sulle scelte scellerate di cui sarebbe colpevole la compagine grillina:

"I Cinquestelle hanno fatto saltare un accordo blindato e vantaggioso (4,2 miliardi) per entrare in società con Mittal in minoranza e con patti parasociali gravemente penalizzanti. Non è incompetenza è demenzialità. Il tutto con un silente Pd al seguito".

Ma per Patuanelli la responsabilità principale riguarda, invece:

"La scelta del contraente fatta da Calenda, ministro nel 2017, puntando su Mittal, peraltro senza aprire ai rilanci dopo la prima offerta, come previsto dal bando di gara".

 

Foto: pagina FB Adolfo Urso e Foto di 652234 da Pixabay

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Booble News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

Adolfo Urso, Ministro delle Imprese e del Made in Italy<br />&copy; pagina FB Adolfo Urso Adolfo Urso, Ministro delle Imprese e del Made in Italy © pagina FB Adolfo Urso
Acciaieria<br />&copy; Foto di 652234 da Pixabay Acciaieria © Foto di 652234 da Pixabay

rank: 10914104

Attualità

Multe, gli italiani nel 2023 hanno pagato 1,535 miliardi

Si discute spesso su una delle modalità di incasso dei Comuni che arrivano a 'rimpinguare' casse - soventi - esangui, grazie anche (o soprattutto) ai rilevatori di velocità. Ora emergono dati e numeri incredibili e che arrivano dal sistema telematico del ministero dell'Economia che censisce tutti i movimenti...

Crollo Esselunga, Calderone: "Faremo tutti i controlli necessari"

Dopo il crollo e la morte di 4 operai (con un quinto ancora disperso, e con pochissime speranze di essere ritrovato vivo) in un cantiere Esselunga a Firenze, il dolore per la tragedia è stato affiancato dalle polemiche. Anche per questo motivo, la ministra del Lavoro si è recata a Firenze per partecipare...

Rai, proteste in tutta Italia: "Stop alla censura"

L'onda lunga delle polemiche sulla Rai non si ferma e dopo gli 'scivoloni' in Rai del dopo - Sanremo e, nello specifico, a Domenica In dove Mara Venier si è ritrovata a leggere un comunicato dell'ad della Rai dopo le dichiarazioni di Ghali e Dargen D'Amico e che avevano mandato su tutte le furie l'ambasciatore...

Femminicidi, ergastolo per l'assassino di Alessandra Matteuzzi

Oggi a Bologna, in Corte d'assise, è arrivato l'ergastolo per Giovanni Padovani, l'ex calciatore e modello 28enne che il 23 agosto del 2022 ha massacrato a pugni, calci, martellate e colpi di panchina la 56enne Alessandra Matteuzzi, sua ex fidanzata. Stefania, sua sorella, piange alla lettura della sentenza....

Michelle Carpente torna con la seconda stagione di "Matrimonio a tutti i costi"

La conduttrice ed esperta del mondo Wedding Michelle Carpente torna su Real Time (canale 31 e in streaming su discovery+) dal 24 febbraio al timone della seconda stagione di Matrimonio a tutti i costi, format co prodotto da SmartWed SRL, Spav Srl e ideato dalla Carpente assieme a Gianluca Potenziani....

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.