Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 12 ore fa S. Bernardino da Siena

Date rapide

Oggi: 20 maggio

Ieri: 19 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Booble News Costiera Amalfitana

Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi Direttore responsabile: Manuela Nastri

Pasticceria Pansa, la dolcezza in piazza ad AmalfiHotel Santa Caterina Amalfi Caseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: AttualitàIn caso di sinistro il terzo trasportato da oggi ha la possibilità di rivalersi direttamente verso l'assicurazione del vettore.

Frai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte Facebook

Attualità

In caso di sinistro il terzo trasportato da oggi ha la possibilità di rivalersi direttamente verso l'assicurazione del vettore.

Inserito da (admin), mercoledì 5 luglio 2017 22:42:13

Il terzo trasportato ha sempre azione diretta verso l’assicurazione del vettore anche se l’altro veicolo resta ignoto o non assicurato. La Cassazione risolve per la prima volta la vexata quaestio dell'applicabilità dell'articolo 141 del Codice delle Assicurazioni stabilendo la generale applicabilità di questa tutela aggiuntiva per il soggetto debole. Per i giudici di legittimità la norma presuppone il sinistro ma non la presenza di due veicoli coperti da polizza. E la domanda principale non può essere condizionata dalla possibilità di rivalsa Una decisione di notevole importanza arriva dalla Corte di Cassazione che certifica l'ampia tutela prevista per i terzi trasportati coinvolti in sinistri stradali, i quali senza perdere tempo e risorse in azioni volte a verificare la responsabilità di terzi, avranno la certezza di poter agire direttamente nei confronti dell’assicurazione del vettore anche se nell'incidente risulta coinvolto un altro veicolo non identificato o non assicurato. E non solo, ciò vale anche quando a rimanere ferito è il proprietario che si trovava in qualità di passeggero. Sono queste, rileva Giovanni D’Agata presidente dello "Sportello dei Diritti", le grandi novità, che spengono le doglianze del sistema assicurativo che giocava sulla non assoluta chiarezza della norma di cui all'articolo 141 del Codice delle Assicurazioni private. Per la Suprema Corte, invece, con l’ordinanza 16477/17, pubblicata il 5 luglio dalla terza sezione civile della Cassazione, chi viaggia a bordo della vettura condotta da altri è considerato soggetto debole e dev'essere privilegiata l’interpretazione in base alla quale il risarcimento può essere più veloce e coprire una vasta serie di casi: d’altronde il suddetto articolo 141, presuppone soltanto un sinistro non dovuto a caso fortuito e il danno al trasportato e non anche la presenza di due veicoli assicurati. Nella fattispecie, i giudici di legittimità con ampia ed esaustiva motivazione che ha preso in esame i diversi orientamenti soprattutto di merito stante la novità della normativa e le precedenti decisioni costituzionali e giurisprudenziali anche a livello europeo, ed hanno accolto il ricorso del proprietario di un veicolo rimasto infortunato nel sinistro, quando al volante dell’auto c’era la sorella. Gli ermellini hanno ritenuto erronea la decisione del Tribunale di Torino a escludere l’azione diretta del terzo trasportato sul rilievo che la suddetta norma di cui all'articolo 141 del Decreto Legislativo 209/05, contiene un riferimento «a due diversi enti assicurativi», che invece va inteso come «semplicemente descrittivo» di ciò che accade nella normalità dei casi, vale a dire scontri fra veicoli coperti da polizza rc auto. I giudici di Piazza Cavour, pur rilevando la non assoluta chiarezza del dato testuale, hanno affermato che nella specie dev'essere privilegiata un’interpretazione costituzionalmente orientata della disposizione, alla luce della giurisprudenza della Consulta e della Corte di giustizia europea. L’azione diretta, infatti, consente al trasportato di chiedere il risarcimento all’assicurazione che conosce, cioè quella del veicolo su cui viaggia, e gli è risparmiato l’onere di dimostrare l’effettiva distribuzione della responsabilità fra i conducenti dei mezzi coinvolti nel sinistro (il che non gli preclude comunque di aprire un giudizio ordinario contro i responsabili per il risarcimento del danno). Il Codice delle Assicurazioni, in buona sostanza, garantisce al terzo trasportato uno strumento di tutela aggiuntiva: se si può esercitare l’azione diretta prescindendo dal riparto delle responsabilità, deve ritenersi si possa farlo anche a prescindere dall’identificazione del secondo veicolo coinvolto nel sinistro. È se è vero che se il mezzo resta ignoto l'assicurazione del vettore non può agire in rivalsa su alcuno e anche pur certo che questa è una circostanza che non può condizionare la legittimazione all’esercizio dell’azione principale. Ed il principio espresso dai giudici della corte nel rinviare al Tribunale di Torino la sentenza cassata è inequivocabile: "La persona trasportata su un veicolo a motore, che abbia subito danni in conseguenza di un sinistro stradale, può invocare la responsabilità dell'assicuratore del vettore ai sensi dell'art. 141 cod. ass., anche se il sinistro sia determinato da uno scontro in cui sia rimasto coinvolto un veicolo non assicurato o non identificato".

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Booble News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

In caso di sinistro il terzo trasportato da oggi ha la possibilità di rivalersi direttamente verso l'assicurazione del vettore.

rank: 10911103

Attualità

Gragnano, tutto pronto per il primo micronido comunale “Infanzia Serena”: inaugurazione il 14 maggio

È tutto pronto a Gragnano l'inaugurazione del primo micronido comunale "Infanzia Serena", un punto di riferimento fondamentale per le famiglie e la crescita dei nostri piccoli. L'inaugurazione ufficiale si terrà il 14 maggio alle ore 11 presso la sede del micronido in via San Giovanni, 28. Un momento...

"Vigna Resilience": a Napoli la prima vigna didattica gestita da studenti

Una nuova iniziativa educativa e culturale prende vita a Napoli con l'apertura della "Vigna Resilience", la prima vigna didattica completamente gestita da studenti provenienti dalle scuole delle periferie cittadine. Il progetto, sviluppato dalla cantina RadiciVive in collaborazione con il Comune di Napoli,...

Pisa, cariche polizia sugli studenti: 7 agenti si sono auto identificati

7 agenti si sono auto - identificati come personale in servizio durante gli scontri avvenuti a Pisa lo scorso 23 febbraio durante il corteo pro Palestina organizzato dagli studenti toscani. Ora la procura che sta indagando sulle cariche è in possesso di alcuni nomi degli agenti che, appunto, si sono...

Multe, gli italiani nel 2023 hanno pagato 1,535 miliardi

Si discute spesso su una delle modalità di incasso dei Comuni che arrivano a 'rimpinguare' casse - soventi - esangui, grazie anche (o soprattutto) ai rilevatori di velocità. Ora emergono dati e numeri incredibili e che arrivano dal sistema telematico del ministero dell'Economia che censisce tutti i movimenti...

Crollo Esselunga, Calderone: "Faremo tutti i controlli necessari"

Dopo il crollo e la morte di 4 operai (con un quinto ancora disperso, e con pochissime speranze di essere ritrovato vivo) in un cantiere Esselunga a Firenze, il dolore per la tragedia è stato affiancato dalle polemiche. Anche per questo motivo, la ministra del Lavoro si è recata a Firenze per partecipare...

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.