Ultimo aggiornamento 5 giorni fa B. Vergine del Carmelo

Date rapide

Oggi: 16 luglio

Ieri: 15 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Booble News Costiera Amalfitana

Il giornale dalla Costa d'Amalfi

Booble News - Il giornale dalla Costa d'Amalfi Direttore responsabile: Manuela Nastri

Pasticceria Pansa, la dolcezza in piazza ad AmalfiHotel Santa Caterina Amalfi Caseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: AttualitàCasalpalocco, Matteo Di Pietro patteggia 4 anni e 4 mesi

Frai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte Facebook

Attualità

casalpalocco, incidente, youtuber, roma, patteggiamento

Casalpalocco, Matteo Di Pietro patteggia 4 anni e 4 mesi

Lo youtuber dei 'TheBorderLine' era alla guida del suv Lamborghini coinvolto nell'incidente, avvenuto lo scorso 14 giugno, in cui aveva perso la vita Manuel di 5 anni.

Inserito da (Redazione Nazionale), mercoledì 31 gennaio 2024 21:19:01

Lo scontro era stato violentissimo, e a perdere la vita fu Manuel di 5 anni con la madre del bimbo e la sua sorellina, che vennero colpiti da un suv Lamborghini mentre erano sulla loro Smart.

Oggi, il verdetto: Matteo Di Pietro ha patteggiato una condanna a 4 anni e 4 mesi.

Il giovane youtuber dei 'Theborderline', dopo il parere favorevole della procura, oggi il gip ha dato l'ok al patteggiamento.

L'avvocata Antonella Benveduti, difensore dello youtuber ha dichiarato:

"Ha espresso le sue scuse, il suo dolore. Ha riconosciuto nuovamente la sua responsabilità, come aveva già fatto nell'interrogatorio e ha espresso anche il suo desiderio di impegnarsi in futuro in progetti che riguardano la sicurezza stradale. Quindi un suo impegno sociale che lui stesso ha definito come 'obiettivo sociale'".

Di Pietro, nonostante la condanna, non andrà in carcere, prosegue l'avvocata Benveduti:

"Matteo Di Pietro non andrà in carcere. Credo che questa sia una condanna in linea che sono le finalità del nostro ordinamento, di rieducazione, di risocializzazione proprie della sanzione penale. Sono cardini fondamentali del nostro ordinamento penale, previsti dalla Costituzione e importanti nel valutare poi la correttezza di questa pena. Nessuna condanna può mitigare il grave lutto, la grave perdita".

Di tutt'altro tenore le dichiarazioni rese dall'avvocato Matteo Melandri, legale della madre del bimbo di 5 anni morto nell'incidente di Casalpalocco, commentando il patteggiamento di Matteo Di Pietro a 4 anni e 4 mesi per omicidio stradale aggravato.

"Eravamo preparati, non è stata una sorpresa. Resta la tragedia per una famiglia, per una madre. Oggi abbiamo una condanna che rispettiamo ma non potrà restituire la vita di bimbo di 5 anni".

Scoppia però il caso mediatico del video dell'incidente pubblicato da alcune testate giornalistiche, anche 'blasonate'.

Così in una nota il legale Federico Vecchio, anch'egli avvocato di fiducia della madre del bambino ha scritto:

"Con riferimento alla pubblicazione, in data odierna, del video relativo all'incidente stradale, occorso in data 14 giugno 2023 in località Casal Palocco, in cui ha perso la vita'' un bambino di cinque anni ''la madre del bambino, stante la palese e gravissima violazione del diritto alla riservatezza, ha dato mandato al suo legale, l'avvocato Federico Vecchio, di inviare diffida a tutti gli organi di stampa richiedendo l'immediata rimozione del suddetto video da ogni canale di comunicazione e l'adozione di ogni misura necessaria ad impedirne anche in futuro la visione. Con riserva di agire in ogni sede giudiziaria, anche a titolo risarcitorio''.

Sulla stessa linea anche l'avvocata, legale di fiducia di Di Pietro:

''In merito alla pubblicazione del video che riprende le fasi dell'incidente da parte di alcuni siti di informazione, ritengo che sia una scelta poco opportuna e da cui prendo le distanze. Personalmente in accordo con il mio assistito abbiamo sempre ritenuto di dover mantenere il massimo riserbo a tutela di tutti in considerazione della drammaticità dell'evento''.

 

FONTE FOTO: Foto diSang Hyun ChodaPixabay e Foto dijessica45daPixabay

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Booble News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

Giustizia<br />&copy; Foto di jessica45 da Pixabay Giustizia © Foto di jessica45 da Pixabay

rank: 10315107

Attualità

Da Mario Bros ai Nirvana, la storia degli anni '90 al Whitemoon

Il prossimo venerdì 8 giugno la Discoteca WhiteMoon di Tornino si trasformerà in un tempio degli anni '90. La storica discoteca di Riccione infatti ospiterà il format "90 Wonderland" che sta facendo ballare (e rivivere con nostalgia quei momenti) centinaia di migliaia di persone in un evento itinerante...

Gragnano, tutto pronto per il primo micronido comunale “Infanzia Serena”: inaugurazione il 14 maggio

È tutto pronto a Gragnano l'inaugurazione del primo micronido comunale "Infanzia Serena", un punto di riferimento fondamentale per le famiglie e la crescita dei nostri piccoli. L'inaugurazione ufficiale si terrà il 14 maggio alle ore 11 presso la sede del micronido in via San Giovanni, 28. Un momento...

"Vigna Resilience": a Napoli la prima vigna didattica gestita da studenti

Una nuova iniziativa educativa e culturale prende vita a Napoli con l'apertura della "Vigna Resilience", la prima vigna didattica completamente gestita da studenti provenienti dalle scuole delle periferie cittadine. Il progetto, sviluppato dalla cantina RadiciVive in collaborazione con il Comune di Napoli,...

Pisa, cariche polizia sugli studenti: 7 agenti si sono auto identificati

7 agenti si sono auto - identificati come personale in servizio durante gli scontri avvenuti a Pisa lo scorso 23 febbraio durante il corteo pro Palestina organizzato dagli studenti toscani. Ora la procura che sta indagando sulle cariche è in possesso di alcuni nomi degli agenti che, appunto, si sono...

Multe, gli italiani nel 2023 hanno pagato 1,535 miliardi

Si discute spesso su una delle modalità di incasso dei Comuni che arrivano a 'rimpinguare' casse - soventi - esangui, grazie anche (o soprattutto) ai rilevatori di velocità. Ora emergono dati e numeri incredibili e che arrivano dal sistema telematico del ministero dell'Economia che censisce tutti i movimenti...