Home Benessere Costiera Amalfitana: è all’interno dell’Hotel Santa Caterina il miglior ristorante sul mare

Costiera Amalfitana: è all’interno dell’Hotel Santa Caterina il miglior ristorante sul mare

5960
CONDIVIDI
Il panorama che si gode dal ristorante Al Mare dell'Hotel Santa Caterina

In una delle location più esclusive, annoverato da Forbes come uno dei migliori 400 Hotel al mondo, si cela un piccolo ristorante, intimo e riservato, che si affaccia direttamente sul mare della Costiera Amalfitana.

Siamo all’interno dell’Hotel Santa Caterina di Amalfi: qui nel Beach Club, direttamente sulla scogliera, si trova il “Ristorante Al Mare“, un luogo magico dove il tempo si dilata permettendo di godere dei profumi, colori e sapori unici della Costa d’Amalfi.

Dimenticate la pretenziosità e l’opulenza di alcuni ristoranti gourmet tanto alla moda: il vero lusso è rappresentato dalla genuinità e dalla semplicità con cui vengono preparati piatti della tradizione amalfitana, in un contesto esclusivo ed informale al tempo stesso.
Uno staff giovane e cordiale ci ha messo fin da subito a nostro agio, accogliendo la nostra richiesta di pranzare in un area leggermente più battuta dalla brezza pomeridiana (erano le 14:30 circa), tipica in questo periodo.


Non avendo ben chiare le idee ci siamo affidati al maître che ci ha fatto vivere un’esperienza gastronomica degna di una puntata del Commissario Moltalbano (scusate ma gli scorci e le pietanze tipicamente di mare hanno rievocato in me questa immagine).

L’ordinazione è semplice: decliniamo l’antipasto per assaggiare come primo piatto vermicelli con vongole e pomodorini, mentre come secondo ci “dividiamo” tra un Filetto di San Pietro grigliato con fagiolini saltati, falde di pomodori spellati e patate gratin con salsa salmoriglio (olio, menta, prezzemolo, aceto e limoni locali) e dei semplicissimi (e freschissimi) gamberetti scottati con una salsa rosa a parte.


Nell’attesa, insieme ad una fresca bottiglia di Fiano di Avellino, ci viene servita una pizza già divisa in spicchi (il ristorante è dotato di forno a legna) molto sottile e leggera, con mozzarella, pomodori e rucola,  perfetta per non rovinare il nostro buon appetito.


Complice il clima e la piacevole conversazione, quasi non ci siamo accorti dell’arrivo, con un servizio impeccabile, dei primi piatti.


Un vero e proprio tripudio di gusto, la perfetta cottura dei vermicelli e gli ingredienti freschi e genuini hanno fatto riecheggiare in me le cene di famiglia, quando mia madre e mia nonna cucinavano per qualche occasione o ricorrenza speciale.

I peperoncini piccati appena raccolti dai giardini dell'albergo
I peperoncini piccanti appena raccolti dai giardini dell’albergo

Quello che accade con il secondo poi è da imprimere nella memoria delle belle giornate trascorse in questa vita.

Il San Pietro grigliato presso il Ristorante Al Mare dell'Hotel Santa Caterina
Il San Pietro grigliato presso il Ristorante Al Mare dell’Hotel Santa Caterina

Non saprei se il San Pietro d’Estate (così lo chef Gerardo Fiocchi ha battezzato questo filetto di pesce grigliato) è il migliore mai mangiato ma sicuramente ricordo poche volte in cui il bilanciamento del sapore del pesce con un contorno basico mi ha fatto venir voglia di alzarmi e abbracciare il cameriere per ringraziarlo.

Gamberetti freschi
Gamberetti freschi

Infine non abbiamo resistito alla tentazione di una “mezza” porzione di millefoglie con fragole e crema chantilly.

Mezza porzione di millefoglie alle fragole
Mezza porzione di millefoglie alle fragole

Insomma si fa veramente fatica a trovare aggettivi adeguati per descrivere questa esperienza sensoriale che rappresenta, in ogni minimo dettaglio, quella che è la vera essenza del vivere slow in Costa d’Amalfi.

Comments