Home Bufale La bufala del vicecomandante dei Carabinieri torna virale

La bufala del vicecomandante dei Carabinieri torna virale

931
CONDIVIDI

Torna la bufala del vicecomandante dei Carabinieri che a mezzo Messenger o WhatsApp ci avvisa di una improbabile truffa.

Ovviamente siamo davanti ad un “fake message” (un messaggio falso) che crea un inutile quanto dannoso allarmismo.

Occhi sempre aperti sul vostro account di posta elettronica, dove invece quotidianamente stiamo rilevando messaggi di phishing che sfruttano la poca dimestichezza con il nuovo sistema di fatturazione elettronica.

Ecco il messaggio integrale che sta circolando, non condividetelo, fermiamolo:

Ti giro messaggio da vicecomandante dei carabinieri manda questo appello      * Urgente molto urgente … *

Si prega di passare a tutti !!!

Non rispondere ai seguenti numeri:
+375602605281,
+37127913091
+37178565072
+56322553736
+37052529259
+255901130460
o qualsiasi numero che inizi con il:
+375, +371, +381, +255 ecc. ecc.
Non dovete rispondere. Se rispondete dovete riagganciare subito. Non dovete assolutamente richiamare. Potrebbero copiare l’elenco dei vostri contatti in 3 secondi.
Se avete dati sensibili come quelli del conto banca o i
dati della carta di credito sul telefono, possono copiarli.
Chiamano da paesi stranieri..
+375 È dalla Bielorussia.
+371 È il codice per Lativa.
+381 Serbia
+ 563- Valparaiso
+ 370- Vilnius
+ 255- Tanzania
Inoltre, non bisogna assolutamente premere
# 90 o # 09
sul vostro cellulare se  chiesto da qualsiasi chiamante.
Si tratta di un nuovo trucco per accedere alla scheda SIM, effettuare chiamate a vostre spese e f potrebbero farvi incorrere in problemi con la giustizia.
Inoltrare questo messaggio a tutti gli amici, fermiamoli.

Comments