Home Internet e Social La pizza migliore della Campania è in Costiera Amalfitana – prima parte

La pizza migliore della Campania è in Costiera Amalfitana – prima parte

20567
CONDIVIDI
Salvatore De Riso con il Maestro Pizzaiolo Diodato Pironti

Ottobre è notoriamente il mese dedicato alle guide gourmet che tanto fanno parlare di gastronomia e di qualità del cibo italiano.

Le guide enogastronomiche de L’Espresso e del Gambero Rosso sono quelle che vanno per la maggiore e proprio un anno fa (leggi il nostro articolo del 23/10/2016 “Le migliori pizzerie in Costiera Amalfitana“), durante la lettura di una di queste classifiche, ci interrogammo su quale fosse la migliore pizza in Costiera Amalfitana .

Quest’anno invece, senza nessuna polemica, ci ha incuriosito come mai nessuna pizzeria di Tramonti e della Costa d’Amalfi sia stata selezionata tra le migliori in Italia.

Giovanni Mandara, Pizzaiuolo on the road, originario di Tramonti (Costa d’Amalfi)

Fatto salvo lo Chef Pizzaiolo Giovanni Mandara, figlio di questa terra, affermatosi a Reggio Emilia con la sua “Piccola Piedigrotta” ed il suo inconfondibile “cappello nero” nessuna pizzeria insistente sul territorio costiero è stata citata da queste guide.

 

Delle tante pizzerie citate in queste guide, soprattutto al nord, sono in poche a poter reggere il confronto con la pizza “sfornata” nei ristoranti e nei panifici della Divina. La patria della pizza in Costiera Amalfitana è sicuramente ubicata a Tramonti che nel tempo ha dato i natali ai migliori pizzaioli del territorio esportandoli ben oltre i confini nazionali.

Il mitico forno della Pizzeria Vaccaro a Tramonti

Tra i ristoranti storici sinonimo di garanzia e di qualità sicuramente annoveriamo in questi luoghi locali del calibro di “Al Valico di Chiunzi ” e della Pizzeria Vaccaro, dove i due patron, Graziano per il Valico e Gennaro Vaccaro per l’omonima pizzeria, evocano con il loro solo nome la Pizza con la “P” maiuscola.

Pizza senza glutine “Al Valico di Chiunzi” di Tramonti

Sempre a Tramonti, attenti alla qualità del prodotto e delle materie prime, ci sono la “Trattoria San Francisco“, guidata dai giovani Francesco e Pamela Maiorano sempre in prima linea con uno sguardo innovatore nel manipolare i prodotti locali e a km zero.

Il CannoPizza della Trattoria San Francisco di Tramonti

Tappa obbligata è l’Agriturismo da Regina, un ristorante familiare avviato del compianto Franco Vaccaro oggi guidato dalla moglie Alfonsina che con l’aiuto dei giovani figli è in grado di offrire una pizza di grande eccellenza cotta in un innovativo forno a legna con farine di grande eccellenza.

Salame piccante e funghi porcini in primo piano per questa pizza sfornata dall’Agriturismo da Regina

Discendendo verso il mare, lungo la via Chiunzi, si arriva a Maiori dove per la pizza c’è un vero e proprio culto professato dalla quasi totalità dei ristoranti. Una grande tradizione gastronomica ha fatto propria l’arte pizzaiola della vicina Tramonti adattandola alle varie esigenze della cucina (e soprattutto dei forni). Dal piccolo panificio al ristorante gourmet sul mare Maiori esprime una qualità complessiva di grande eccellenza. Merita una segnalazione speciale l’inconfondibile pizza del maestro pizzaiolo Giovanni Esposito che dalla Torre Normanna, antica fortezza a difesa di Maiori, vi farà gustare una pizza servita in teglia di rame.

La pizza speciale del Ristorante “La Torre Normanna” di Maiori

Sul lungomare di Maiori invece Tonino Capone, del Ristorante Nettuno, riesce a stupire con la sua pizza gigante i suoi ospiti, uno spettacolo di gusto a cui i veri amanti della “grande” pizza non dovrebbero mancare.

La Pizza gigante del Ristorante Nettuno

Sempre a Maiori c’è un giardino, celato dietro le spoglie di un bar tabaccheria, che sotto un pergolato di limoni della costa d’Amalfi offre una cucina gourmet che riserva grande attenzione alla pizza, dall’impasto fino al condimento. Stiamo parlando del Ristorante Pineta 1903 in grado di emozionarvi all’interno del suo meraviglioso limoneto segreto.

Pizza gourmet con i sapori della tradizione

Se siete a Maiori in vacanza potreste impiegare settimane prima di aver assaggiato tutte le diverse pizze. Al Ristorante Masaniello, dei Fratelli Vincenzo è Pasquale Cerchia, al ristorante Mammato 1890, con Mariele Lieto, come al Ristorante Dedalo della famiglia Buonocore, è possibile, oltre a degustare la cucina tipica del territorio, assaggiare una pizza che non ha nulla da invidiare a quelle citate nelle guide tanto acclamate. Un peccato poi non citare la pizza del nuovo ristorante Oblò, aperto nel 2017, che interpreta la classica pizza napoletana in chiave costiera, oppure quella del ristorante Paisà che domina la piazza principale di Maiori. Infine meritano una citazione la pizza del ristorante la Taverna del Luppolo è quella del Bar Freedom.

 

Se però da Maiori ci spostiamo di pochissimo, con una passeggiata a piedi, possiamo raggiungere Minori che, pur avendo numericamente meno ristoranti, riesce ad esprimere un potenziale che da solo meriterebbe un capitolo a parte. Aperta nel 2016, la nuova pasticceria / bistrot del Maestro Pasticciere Salvatore De Riso è anche una pizzeria gourmet dove è possibile vivere un’esperienza di gusto a 360gradi, dai piatti della tradizione locale ai dolci più innovativi che hanno reso famoso lo Chef Pasticciere Sal De Riso.

La pizza della Pasticceria Sal De Riso

Poco distante ci sono i due ristoranti storici di Minori, Il Giardiniello e La Botte, i cui solo nomi evocano la grande tradizione culinaria della Costiera Amalfitana e sono sinonimi di buona pizza. Già perché se è vero che sono in molti a prepararla la Pizza, quella “buona” e genuina, sono rimasti in pochi a saperla fare.

Pizza Giardiniello a Minori

Non è un caso che in alberghi di lusso come l’Hotel Santa Caterina di Amalfi o il Belmond Caruso di Ravello i rispettivi Beach Club e Bar piscina siano dotati di una pizzeria a cui viene data grande importanza e centralità  al fine di stupire i loro ospiti con un prodotto genuino di altissimo livello.

La pizza a metro del Ristorante Al Pesce d’Oro di Amalfi

Ad Amalfi la Pizza a metro è quella del ristorante Al Pesce d’Oro, ubicato distante dal caos del centro della cittadina che da il nome alla Costiera che ospita un numero sempre crescente di ristoranti e pizzerie di eccellenza.

Se siamo riusciti con questa prima parte di articolo a far scattare in voi la voglia di pizza e magari di Costa d’Amalfi aspettate la seconda parte di questo articolo dove “analizzeremo” l’offerta dei comuni non ancora visitati: Vietri sul Mare, Cetara, Positano, Praiano, Scala, Furore, Atrani e Conca dei Marini.

….to be continued …. continua … continuará … つづく

Comments