Home Attualità Addio badge, presto al lavoro col microchip: ma anche no!

Addio badge, presto al lavoro col microchip: ma anche no!

1869
CONDIVIDI
lavoro col microchip, saremo tutti controllati?

La notizia è una di quelle che fa rabbrividire per inutilità quanto per visibilità: oggi a pranzo ne ha parlato addirittura il Tg2.

Questo un’estratto di ADNKronos: “Non serve il badge per entrare, nella mano c’è un microchip impiantato. Che può essere usato anche per acquistare cibo e bevande nei punti ristoro dell’azienda. Il futuro si appresta a diventare realtà in un’azienda del Wisconsin, la Three Market Square, che sarà la prima impresa negli Stati Uniti a proporre l’utilizzo di impianti grandi come un chicco di riso.

Microchip

A guardare però le immagini montate dal servizio della Rai per entrare sarà necessario poggiare il proprio dito in prossimità di un sensore, allora la domanda naturale che viene a chiunque mastichi un po’ di tecnologia è questa: Perché non utilizzare un normale lettore di impronte, uno scanner della retina o un qualsiasi altro sistema già in commercio?

Il servizio continua rassicurandoci con un altra informazione di vitale importanza per la nostra privacy: all’interno della microcapsula, che sarà impiantata tra il pollice e l’indice, non sarà presente nessun rilevatore GPS. Ma basterebbe che il sistema utilizzato (ovviamente radio o wireless che dir si voglia) venga adottato da un operatore mobile per riuscire a triangolare al millimetro la nostra posizione senza scomodare i satelliti in orbita.

Resta l’inquietudine per questa che vogliono far passare come un’ innovazione futuristica ed invece a noi ha tutta l’aria di sembrare una vera e propria truffa ai danni dell’integrità del singolo individuo ed in generale della collettività.

Comments