Home Attualità Ferrari richiama più di 2000 vetture per problemi agli airbag

Ferrari richiama più di 2000 vetture per problemi agli airbag

271
CONDIVIDI

Ferrari: nuovo richiamo di circa 2.071 esemplari con airbag Takata difettosi. Alcune vetture del cavallino rampante richiamate in Cina

 

Brutte notizie per Ferrari: in Asia l’azienda modenese è stata costretta a richiamare 2.071 veicoli prodotti negli ultimi anni per problemi agli airbag del passeggero dopo la notifica comunicata da China State Administration for Market Regulation, l’ente per la sicurezza del traffico sulle autostrade nazionali cinesi. Nelle scorse ore, infatti, sono stati richiamati esemplari a cui dovranno essere sostituiti gli airbag. La casa automobilistica modenese ha emesso il richiamo per le auto vendute tra l’8 aprile 2013 e il 28 novembre 2017. In particolare, il richiamo riguarda i seguenti modelli: California, CaliforniaT, FF, 458, F12 Berlinetta, F12tdf, 812 Superfast, GTC4 Lusso, GTC4 Lusso T, 488 GTB e 488 Spider. Come tutti gli altri veicoli richiamati per gli airbag Takata difettosi, le auto Ferrari interessate sono dotate di dispositivi di gonfiaggio degli airbag che possono degradarsi nel tempo a causa di calore e umidità. Se un veicolo difettoso viene coinvolto in un incidente, c’è il rischio che l’involucro metallico del gonfiatore possa rompersi dovuta alla troppa pressione interna, facendo schizzare le schegge di metallo in tutto l’abitacolo. La società commerciale di Shanghai che commercializza il cavallino rampante in Cina, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, contatterà personalmente i proprietari delle auto interessante e li consiglierà di recarsi presso la concessionaria più vicina per la sostituzione gratuita a partire dal 1 ° luglio.

Comments