Home Attualità Violano lockdown per raggiungere la fine del mondo: terrapiattisti salvati in mare...

Violano lockdown per raggiungere la fine del mondo: terrapiattisti salvati in mare aperto in Sicilia

381
CONDIVIDI

Erano convinti che la Terra fosse piatta e così hanno deciso di iniziare un viaggio dal Veneto, in pieno lockdown, per raggiungere il Finis terrae, il confine ultimo del Creato. Potremo riassumere così l’intento di due persone, un uomo e una donna veneti di mezza età, protagonisti di una storia che ha dell’incredibile e che ha fatto il giro del nostro Paese.

Tre mesi fa, come riporta La Stampa, la coppia ha violato le restrizioni del lockdown ed è partita dal Veneto. A Termini Imerese, vicino a Palermo, i due hanno venduto la loro macchina e comprato una barchetta per intraprendere il loro viaggio verso la fine della Terra. Stranamente, per tutta la navigazione, la coppia ha cercato di orientarsi con una bussola, uno strumento che, funzionante sulla base del magnetismo terrestre, dovrebbe andare contro tutti i principi dei terrapiattisti.

Il viaggio della coppia si è concluso a Ustica, dove sono arrivati stanchi e assetati, dopo aver sbagliato rotta e rischiando di fare naufragio. Stupiti il sindaco Aldo Messina, dei carabinieri e della guardia costiera.

 

 

Comments