Home Cronaca Viterbo: arrestato il reggente del clan camorrista Polverino, ricercato dal 2011

Viterbo: arrestato il reggente del clan camorrista Polverino, ricercato dal 2011

925
CONDIVIDI
Coppia lascia i figli in macchina per fare acquisti, vengono denunciati

Giuseppe Simioli, considerato l’attuale reggente del clan camorristico dei Polverino, è stato catturato dopo anni di latitanza a Ronciglione, nel Viterbese. Lo riporta La Repubblica, che fornisce i dettagli dell’operazione portata a termine dai Carabinieri di Napoli in congiunzione con i cacciatori di Calabria e i militari della stazione locale.

 

Originario di Marano di Napoli, Simioli era conosciuto come “”Petruocelo” ed era considerato uno dei 100 latitanti più pericolosi ancora in libertà, finché non è stato tradito da uno spostamento sospetto. Gli agenti lo hanno fermato dopo che era uscito dalla sua abitazione nell’agro romano, per poter raggiungere un nuovo nascondiglio. Indagato sin dal 2011, è sottoposto a ben quattro ordini di cattura e dopo il suo arresto l’operazione messa in atto dalle Forze dell’ordine è continuata, tramite perquisizioni nella sua villa di Campagnano di Roma gli inquirenti vogliono accertare le responsabilità di complici e fiancheggiatori del reggente.

 

Da anni ormai Simioli conduceva una doppia vita, manteneva la moglie e il figlio a Marano di Napoli e contemporaneamente aveva una relazione con una donna ispano-brasiliana, da cui ha avuto due figli.

Comments