Home Attualità Una nuova minaccia dall’Europa: questo è il risultato delle politiche suicide volute...

Una nuova minaccia dall’Europa: questo è il risultato delle politiche suicide volute dal PD

1070
CONDIVIDI
L’Agricoltura italiana è già in ginocchio e l’Europa ci costringe all’ennesima invasione di prodotti esteri a dazio zero.

NO INVASIONE DI PASTA E POMODORI UCRAINI
di Tiziana Beghin
Attraverso il commercio internazionale stanno uccidendo l’agricoltura italiana. Dopo le arance marocchine e l’olio tunisino, la Commissione europea prepara una nuova stangata per l’eccellenza del Made in Italy: un’invasione a dazio zero di oltre 1 milione di tonnellate di grano, granturco e orzo, 3.000 di miele, 5.000 di pomodori, 4.000 di avena. Questa misura prevede anche l’importazione di vari tipi di calzature che potranno entrare senza limiti in Europa a tasso zero mettendo a serio rischio la produzione italiana.

La produzione di grano è già in profonda crisi a causa del crollo del 31% dei prezzi rispetto all’anno scorso. Oggi si vende sotto al costo di produzione. Questa misura presentata da Federica Mogherini è un regalo alle multinazionali del cibo che così potranno avere la materia prima a basso costo. Per gli affari di pochi si compromette la sopravvivenza di molti piccoli contadini e proprietari terrieri che adesso subiranno un ulteriore crollo dei prezzi del grano. No invasione di pasta e pomodori ucraini!

SCARICA IL PROVVEDIMENTO DELLA COMMISSIONE CHE PREVEDE L’INVASIONE DI PASTA, POMODORI, MIELE, SCARPE DALL’UCRAINA: http://www.movimento5stelle.it/parlamentoeuropeo/1_IT_annexe_proposition_part1_v2.pdf

Pasta e Pomodori made in Ucraina
Pasta e Pomodori made in Ucraina

“Dopo l’invasione dell’olio tunisino arriva dall’Europa un’altra minaccia per gli agricoltori italiani. La Commissione europea vuole aumentare le importazioni a dazio zero di prodotti agricoli dall’Ucraina e sui prodotti artigianali e industriali.
Questo significa che sulle tavole di tutti gli italiani arriveranno pasta e pomodori ucraini, ma anche miele, succhi d’uva, avena, orzo. Le conseguenze sul mercato agricolo italiano saranno devastanti: i produttori sono già in ginocchio per via del crollo del 31% dei prezzi dei cereali. Stanno uccidendo l’agricoltura italiana!
Questo è il risultato di politiche suicide volute dal Pd: gli europarlamentari del Pd hanno votato sì all’invasione dell’olio tunisino e oggi Federica Mogherini, il Commissario europeo nominata da Renzi, fa questa assurda proposta che non riguarda solo i prodotti agricoli, ma anche vari tipi di calzature.
Il Movimento 5 Stelle chiede il ritiro di questa misura. Salviamo l’agricoltura italiana!”

Comments