Home Attualità Federico Pizzarotti attacca il reddito di cittadinanza e il Governo

Federico Pizzarotti attacca il reddito di cittadinanza e il Governo

112
CONDIVIDI
Non lascia spazio alle interpretazioni, Federico Pizzarotti, ex Capitan Pizza caro a Beppe Grillo e a quello che fu il Movimento 5 Stelle, Sindaco di Parma che non perde occasioni per attaccare l’assistenzialismo in cui è sprofondata la Nazione. Soldi a pioggia spesso regalati a chi non solo non ne ha bisogno ma, per vivere, delinque abitualmente.

Ecco il suo post integrale pubblicato sulla sua pagina social:
E’ accertato che gli accusati della morte di Willy prendessero il reddito di cittadinanza: vacanze di lusso, champagne, orologi d’oro, belle auto e bella vita. E sarebbero questi gli indigenti d’Italia?
Chi doveva controllare lo Stato patrimoniale perché non lo ha fatto prima del dramma? Quanti casi di inefficienza si potrebbero scoprire?
Noi italiani, soprattutto i sindaci che ogni giorno hanno a che fare e aggrediscono il reale regime di povertà delle persone, desideriamo un sistema che funzioni, non ci va bene così, regalando sussidi senza il dovuto controllo.
Parma destina la parte più importante e cospicua del suo bilancio al Welfare per difendere e tutelare i parmigiani dalle nuove povertà, dalla solitudine, dall’indigenza, progettando per loro un futuro certo. Ci rimbocchiamo le maniche per rispondere alle richieste d’aiuto dei parmigiani. Ma questo è uno schiaffo in faccia.
Quando mi accorgo che lo Stato e chi ci governa non sono in grado di fare altrettanto, quando vedo che le politiche di assistenza non rispondono ai reali bisogni delle persone, penso che sia inaccettabile verso chi, al contrario, ha bisogno di uno Stato presente e di un governo attento.

Leggi anche:
Gli assassini di Willy percepivano indebitamente Reddito di cittadinanza, con quei soldi erano stati a Positano

Comments