Home Arte e Cultura 10 libri sulla Shoah da leggere

10 libri sulla Shoah da leggere

233
CONDIVIDI
10 libri sulla Shoah da leggere udisches-museum-berlin-PIXABAY

Il 27 gennaio si avvicina: è il Giorno della Memoria, noi siamo fortemente convinti che la memoria debba essere coltivata giorno per giorno e, per farlo, non esiste modo migliore che la lettura.

In questo articolo ci permettiamo di consigliare alcuni libri che, vanno letti, fatti leggere, regalati, presi in prestito, esistono ormai tutti in versione digitale o di tradizionale.

  1. Presto torneremo a casa di Jessica Bab Bonde e Peter Bergting, una graphic novel svedese differente dalle solite, perfetta per bambini, ideale per ogni età,  ha un piccolo protagonista,  Tobias, che dai 6 ai 9 anni ha vissuto come internato prima in un ghetto e poi in un campo di concentramento; non manca la presenza di un giovane, Emerich, che al termine della guerra aveva 21 ann e pesava 34 chili per 174 centimetri d’altezza e c’è  Elisabeth che vive in un sanatorio. Una narrazione non impegnativa per fatti storici da tenere a mente. Sempre.
  2. La Guerra di Becky di Antonio Ferrara,  28 capitoli con tavole grafiche, perfetto per i ragazzi, racconta l’emozione, l’ansia, la paura, i sentimenti e quanto altro collegati alla vita di una ragazzina che ha conosciuto sulla sua pella la Shoah.
  3. Il mio nome è Selma  Un testo particolarmente carico di emozioni quello di Selma van de Perre. Indubbiamente autobiografico racconta l’invasione dei Paesi Bassi da parte dell’esercito nazista, nel 1940, la fuga di una ragazzina, la vita da profuga, il rifugio nei Paesi vicini e la dannata corsa della vita.
  4. Il profumo di mio padre di Emanuele Fiano, è una storia familiare magistralmente tradotta in frasi e parole da Fiano. Nedo Fiano,  padre dell’architetto Emanuele Fiano, vive la Shoah in pieno. Raramente ne parla con il figlio.
  5. Mai più. Per non dimenticaredi R.J. Palaciouna interessante ed affascinante graphic novel  perfetta per far scoprire la Shoah dai più piccoli.
  6. Le 999  donne di Auschwitz di Heather Dune Macadam, è l’impegno completo contro il negazionismo. Il testo nasce da una accurata ricerca che racconta la storia delle donne deportante. Un saggio importante da avere in biblioteca e da leggere.
  7. Qui non ci sono bambini. Un’infanzia ad Auschwitz di Thomas Geve  è qualcosa di differente, infatti il volume contiene i disegni di Geve internato dai nazisti all’età di 13 anni. Le tavole sono state realizzate nel 1945 a Buchenwald, dopo essere stato liberato dagli americani. I disegni descrivono l’esperienza  ad Auschwitz e in altri Lager.
  8. La bambina e il nazista, di Franco Forte e Scilla Bonfiglioli  racconta la storia di Hans,  un ufficiale delle SS in servizio in un campo di sterminio ed i prigionieri che incontra. Tra di essi spicca la piccola Leah,  una bambina ebrea  destinata alla camera a gas che ha una impressionante similitudine con Hanne, sua figlia morta di recente.
  9. Storia di Sergio, Andrea e Tatiana Bucci, con Alessandra Viola è lo spaccato più cupo della storia del Novecento, è l’incubo più assurdo dell’uomo. E’ la storia delle mille storie dei bambini cavie del dottore Mengele.  Il viaggio di Sergio nell’inferno del mondo. Una storia vera.
  10. Ultima fermata Auschwitz, Eddy de Wind  sono le memorie di un ragazzo di 24 anni olandese,  Eddy de Wind, poi diventato psichiatra. Il testo è stato scritto subito dopo i giorni della liberazione del campo di Auschwitz, in cui era stato deportato dopo che a Westerbork ha conosciuto e sposati Friedel. E’ la perfetta narrazione della  “sindrome da campo di concentramento”.

Comments