Home Attualità Con una cartolina da Milano invia la sua risposta ai vigili urbani...

Con una cartolina da Milano invia la sua risposta ai vigili urbani pugliesi, la foto diventa virale

1221
CONDIVIDI
risposta al verbale di contravvenzione

Cosa succede quando si riceve un verbale di contravvenzione da un comando di polizia municipale a centina di chilometri di distanza? Magari da una città che non avete mai visitato, nemmeno in treno?

Diciamocelo se l’importo della multa è elevato ci attiviamo immediatamente, magari con un legale. Ma se l’importo è di scarsa rilevanza opporsi spesso costa più del pagamento stesso e sono in molti a decidere di pagare (soprattutto in virtù del 30% di sconto se lo si fa nei primi 5 giorni dopo la notifica).

E’ quello che è successo al Sig. Giovanni che però ha deciso di investire l’ulteriore cifra di 0,85 euro per inviare una cartolina al Comando dei Vigili Urbani che ha elevato la sanzione al suo veicolo.

Qualcuno ha fotografato la missiva facendola diventare virale grazie alla velocità dei social network (a noi è arrivata a mezzo WhatsApp). Di seguito il breve testo:

VI AUGURO CON

I SOLDI DEL MIO 

VERBALE VI COMPRATE

SUPPOSTE PER VOI

MEDICINE PER I VOSTRO

PARENTI E FIORI 

PER I MORTACCI VOSTRI

GIOVANNI”

Il consiglio che ci sentiamo di darvi, nel caso vi arrivi un verbale che ritenete errato, è sempre quello di contattare (magari tramite PEC) l’ufficio del Comando di Polizia che ha elevato la sanzione. Spesso, come accaduto ad Amalfi qualche tempo fa (leggi qui l’articolo de Il Vescovado) un messaggio di posta elettronica risolve il problema e annulla il verbale senza aggravio di costi per il cittadino.

Comments