Home Attualità Costiera Amalfitana. Guido Barendson, giornalista del “Gambero Rosso”, attacca Arturo Terminiello, consigliere...

Costiera Amalfitana. Guido Barendson, giornalista del “Gambero Rosso”, attacca Arturo Terminiello, consigliere del Movimento 5 Stelle a Praiano.

3757
CONDIVIDI
da sinistra: Arturo Terminiello e Guido Barendson

Un post pubblicato da Arturo Terminiello (consigliere di opposizione del M5S nel piccolo comune in provincia di Salerno), un’analisi lucida e impietosa di quella che è l’attuale situazione politica nazionale e di come i media cavalchino l’unico nemico che riescano a percepire, il Movimento 5 Stelle, ha scatenato l’ira del giornalista Guido Barendson (probabilmente sentitosi chiamato in causa dall’oggetto del post) che ha commentato in modo decisamente poco elegante.

Questo il post integrale pubblicato sulla bacheca personale da Terminiello:

Da destra a sinistra passando per il centro, TUTTI contro il M5S. Avete provato a chiederVi il PERCHE’? Mi permetto di darvi un piccolo suggerimento: Quali partiti negli ultimi 30 anni hanno governato il Paese riducendolo in pessime condizioni e mangiandosi il futuro dei Vostri Figli? Perché ce l’hanno con il M5S ? Perchè sanno benissimo che il M5S al Governo del Paese metterà in luce tutte le loro magagne e non permetterà ai noti “farabutti” di continuare a fare il loro sporco gioco sulla pelle degli italiani. #SAPEVATELO

e questo il commento di Barendson che ha scatenato l’ira e la reazione (decisamente composta) degli attivisti del Movimento arrivando fino sulle bacheche dei parlamentari pentastellati:

Caro Terminiello, lei ha un’aria simpatica ed e’ certamente un ottimo sommelier. Con queste continue prese di posizione politiche, per quel poco che vale , lei ottiene due risultati. Il primo e’ che la elimino dai miei contatti su Fb. Il secondo e’ che prima di tornare nel ristorante dove lavora farò il giro della Costiera tutta. Per chi fa il suo lavoro, discrezione e riserbo sono doti indispensabili.

Lo screenshot del post di Arturo Terminiello
Un fatto increscioso accaduto ai danni di un professionista della Costa d’Amalfi, la cui sola colpa sarebbe stata quella di esternare, sulla propria bacheca facebook ed in modalità privata, la propria idea politica (condivisa tra l’altro da milioni di italiani).

Certo la Costiera Amalfitana, un territorio abitato da poco più di 35mila anime, è da sempre termometro e trasposizione di quella che è la politica a livello nazionale ma questa volta ci sembra veramente che si siano superati i limiti del buon gusto e della decenza. Non avevamo mai visto esternazioni pubbliche condite di nemmeno poco velate minacce con un metodo che definiremmo di intimidazione giornalistica (per non usare parole più gravi e decisamente fuori luogo in questo territorio).

 

La solidarietà è arrivata immediatamente dai tanti contatti, attivisti e non solo, che hanno commentato la risposta di Barendson:

Angelo Tofalo (parlamentare del M5S) ha scritto: “Caro Barendson leggendo un commento del genere anche a me passerebbe la voglia di leggere Limes… cosa che naturalmente non farò sapendo che per fortuna ci sono persone umili ed equilibrate come Lucio che non usano la prepotenza per “intimidire” chi esprime le proprie idee. Saluti

Altri commenti sono arrivati da cittadini comuni:

  • Io non voto 5 stelle ma ho il massimo rispetto per le idee di ognuno purché espresse in conformità alle nostre leggi: è inaccettabile sentire commenti di quella natura…sembra di tornare ai tempi di Scelba

 

  • Ma cose da matti….che mi tocca leggere, sbaglio o il signor qui insinua con un velo di minaccia…che devi stare zitto? Anche io sul mio profilo fb pubblico i vari video e post dove tutta la vecchia politica spudoratamente ci ha dissanguato. Vuole sapere dove lavoro anche io??? Pazzesco.

 

  • Signor Barendson anche io ho seguito spesso con attenzione e apprezzato i suoi servizi e interventi in TV…ma quello che lei scrive adesso ha il suono di una minaccia nei confronti di un professionista e soprattutto del posto di lavoro. Non è da uomo e giornalista che lei è !

Unanime insomma la condanna. Di seguito la risposta ufficiale di Arturo Terminiello che ci ha gentilmente inviato:

L’atteggiamento che ha avuto il signor Barendson è in netto contrasto con la libertà di espressione di ogni Cittadino, come riporta la nostra Costituzione. Le mie esternazioni sono state fatte su una mia pagina personale, quindi non durante l’espletamento della mia professione, non vedo di conseguenza il riferimento al mio lavoro. Inoltre evinco dalle parole di Barendson la volontà di “imbavagliare” chi non la pensa come lui e qui non sta a me sindacare, dovrebbe essere l’Ordine della categoria a cui appartiene, quello dei Giornalisti, a prendere eventuali e seri provvedimenti.

Comments