Home Attualità “Air Jordan” il brand Nike ispirato al mitico Michael Jordan diventa un...

“Air Jordan” il brand Nike ispirato al mitico Michael Jordan diventa un dessert a 5 stelle

2080
CONDIVIDI

A darne notizia è Emiliano Amato, direttore de “il Vescovado” testata giornalistica nata in Costiera Amalfitana: Michael Jordan è stato ospite all’Excelsior Vittoria di Sorrento.

Era il 1985 quando Michael Jordan volava per schiacciare a canestro con la leggendaria numero 23 dei Chicago Bulls. Quell’immagine, stilizzata, divenne la griffe “AIR” di Nike, un segno distintivo nell’abbigliamento sportivo degli anni Ottanta e Novanta, un brand da miliardi di euro di fatturato, che ha cambiato il mondo del basket e riscritto alcune regole di comunicazione.

Antonino Montefusco, executive chef del ristorante Terrazza Bosquet, Stella Michelin del Grand Hotel Excelsior Vittoria di Sorrento, il “Jordan Brand” lo ha vestito da adolescente e non avrebbe mai immaginato di doverlo riprodurre in uno dei suoi capolavori di gusto. Un finissimo dessert, una mousse alla fava Tonka, come un pallone da basket, sostenuta dalla sagoma sospesa in aria al cremoso alla nocciola, gelato ai frutti rossi, pop candy e zucchero filato. “Air” (questo, naturalmente, il nome del piatto) ha chiuso, come un tiro da tre punti allo scadere o una schiacciata a spaccare il canestro, l’esperienza di gusto del leggendario Michael Jordan, il 25 luglio scorso a cena, con la moglie alcuni amici, proprio al prestigioso ristorante Terrazza Bosquet.

Una raffinatezza che il re del basket mondiale (che oggi, da pensionato, grazie a quell’immagine continua a guadagnare decine di milioni di euro ogni anno), ha apprezzato non poco, complimentandosi con la stella della gastronomia «My very best thanks for everything» e immortalando la dolce “prodezza” anche nell’elenco delle foto di questa sua vacanza in Italia.

Per Montefusco, tra i migliori chef under 35 d’Italia, un ulteriore e prestigioso riconoscimento al talento mostrato in questi due anni, da quando, cioè, è al timone del Terrazza Bosquet.

Il Grand Hotel Excelsior Vittoria di Sorrento si conferma meta ambita delle star che ne ammirano, oltre all’unicità, i servizi esclusivi. Evidente, nel processo di osservanza di elevati standard di qualità, l’impronta dell’hotel manager Tiziana Laterza che negli ultimi quattro anni, in stretta sinergia col CEO e owner Guido Fiorentino e forte di uno staff di prim’ordine, ha garantito allo storico albergo di Sorrento il ritorno ai primi posti nelle classifiche di gradimento del turismo d’élite mondiale.

Comments