Home Lifestyle Courmayeur conquista migliaia di runner e diventa capitale del Trail

Courmayeur conquista migliaia di runner e diventa capitale del Trail

172
CONDIVIDI
Valnontey - foto di Enrico Romanzi

In estate Courmayeur diventa protagonista assoluta dei trail e ultra-trail, con numerose gare di corsa in alta montagna da disputare lungo i sentieri che si snodano attorno alla vetta più alta d’Europa.

Da luglio a settembre vanno in scena le sfide più entusiasmanti della stagione, che inizia con il Gran Trail Courmayeur e si conclude con il Tor des Géants®.

Tor de Geants 2010 (© Stefano Torrione). 16 settembre salita al colle Malatrà e discesa nella Valle Ferret verso Courmayeur.

Courmayeur.- Un’estate da vivere sulle orme dei grandi runner, i campioni di trail che per tutta la stagione vengono ad allenarsi a Courmayeur, dove si svolgono alcune delle gare più intense e apprezzate del calendario agonistico. In programma sfide come il Gran Trail Courmayeur (8-9 luglio), la X-Bionic Courmayeur Mont Blanc SkyRace (3-5 agosto), l’Ultra-Trail du Mont-Blanc® (28 agosto-03 settembre) e il Tor des Géants® (10-17 settembre), che attraversano paesaggi fatati ai piedi del Monte Bianco, tra viste spettacolari e scorci mozzafiato. Protagonisti, i sentieri di Courmayeur, e in particolare della Val Veny e Val Ferret, le due verdi vallate laterali.

La prima sfida da segnare in calendario è il Gran Trail Courmayeur, che l’8 e il 9 luglio inaugura la stagione dei grandi trail: migliaia di persone provenienti da ogni parte del mondo partiranno dal centro di Courmayeur, e correranno su percorsi molto tecnici, nelle tre versioni della gara, 105 km, 75 km e 30km. Il percorso è una “passerella” tra le meraviglie della zona, come l’Orrido di Pré-Saint-Didier, la discesa dal Col de la Seigne, il sentiero attrezzato sotto la cima del Mont Chétif e la Balconata della Val Ferret, un “palcoscenico” affacciato sui ghiacciai.

Ad inizio agosto si salirà lungo il percorso di Skyway Monte Bianco, in occasione della X-Bionic Courmayeur Mont Blanc SkyRace (3-5 agosto). La sfida per gli amanti del vertical quest’anno “si fa in tre”: per la prima volta, oltre alla Skyrace K2000, che porta i concorrenti da Courmayeur a Punta Helbronner (3.466 m.), sul massiccio del Monte Bianco, e alla Skyrace Night K1000, l’affascinante versione notturna, esordirà la Skyrace Kids, interamente dedicata ai giovanissimi: 4 categorie di runner, dai 7 ai 17 anni, si sfideranno in una mini-vertical.

Un numero sempre più elevato di partecipanti – Foto Lanzeni

Meno di due settimane dopo, Courmayeur torna protagonista con l’Ultra Trail du Mont Blanc®, che unisce i migliori trail runner del mondo ai piedi del Monte Bianco. Delle 5 gare in programma, 3 coinvolgono direttamente la località, che non solo è il luogo di partenza della TDS® e della CCC®, due delle sfide di punta, ma uno snodo fondamentale del percorso dell’UTMB®, il giro completo del Monte Bianco sui versanti francese, italiano e svizzero, da completare entro 3 giorni. I giovanissimi potranno invece partecipare alla #YCC, competizione che unisce sport, fotografia e video, per ragazzi dai 16 ai 19 anni. Le partenze e il passaggio degli atleti sono un grande momento di festa, da vivere in paese oppure in quota, da alcuni punti di osservazione speciali come i rifugi.

 

E con il Tor des Géants® molti runner saluteranno la stagione: un “gran finale” che giustifica mesi di allenamento e fatica. Dal 10 al 17 settembre torna l’endurance trail più duro al mondo, un viaggio lungo una settimana, o 3 giorni per i più veloci: i riflettori si accendono su Courmayeur, partenza e arrivo della gara, dove batte il cuore dell’endurance trail internazionale. Un abbraccio lungo 330 km lungo la Valle d’Aosta e i suoi “giganti”, i 4.000, a partire dal Monte Bianco. Tra i momenti più attesi, la distribuzione dei pettorali, l’arrivo tra due ali di folla, e l’emozionante premiazione di tutti i finisher.

Comments