Home Attualità La provinciale Corbara-Tramonti è stata invasa dai rifiuti

La provinciale Corbara-Tramonti è stata invasa dai rifiuti

200
CONDIVIDI
Aiuole trasformate in discariche

Nei giorni scorsi gli operatori dell’Associazione nazionale protezione animali natura ambiente (Anpana) hanno scoperto una notevole quantità di discariche abusive sparse lungo la strada provinciale che unisce il comune di Corbara a quello di Tramonti, in particolar modo il tratto stradale che conduce all’Agro nocerino Sarnese passando attraverso il Valico di Chiunzi. Uno scenario davvero terribile che dimostra quanto la nostra amata Costa D’Amalfi sia vittima di criminali senza scrupoli disposti a rovinare la salute del territorio e delle persone per i loro loschi interessi.

 

Dopo un’attenta ricerca gli agenti hanno riscontrato un livello critico di rifiuti sparsi per la zona, che includono materiali edili, legno, acciaio, asfalto, laterizi, pneumatici e anche elementi organici in decomposizione e rifiuti domestici. Tuttavia grazie al lavoro dell’Anpana è stato possibile indentificare i colpevoli di tali gesti riprovevoli tramite vari indizi lasciati sul luogo ed ora la lista completa dei potenziali abusivi è stata comunicata alla Procura di Nocera Inferiore, i tre sospettati identificati risiedono ad Angri, Siano e persino Atrani.

 

Il presidente delle Guardie Ecozoofile Vincenzo Senatore ha voluto intervenire di persona in favore della preservazione del magnifico paesaggio della Costiera da tali abusi, dicendo che: «Ci vorrebbe molto più controllo da parte delle istituzioni, oltre ad un po’ di educazione e di maggior rispetto per l’Ambiente. Il nostro interesse a salvaguardare la salute di tutti è altissimo, per cui non faremo sconti a nessuno chiunque fosse il/o i responsabili».

Comments