Home Attualità Roma, Gambero Rosso. “300mila Lounge”, Bar dell’anno 2018. La finale con i...

Roma, Gambero Rosso. “300mila Lounge”, Bar dell’anno 2018. La finale con i migliori bar d’Italia e il successo dei grandi chef pasticcieri

2425
CONDIVIDI
La famiglia Staccoli con Salvatore De Riso

Nata come semplice inserto della guida Gambero Rosso, Bar d’Italia ha raggiunto il suo 18° anno di età festeggiando a Roma nel migliore dei modi.

All’interno di una delle sale dell’Hotel The Westin Excelsior
All’interno della guida più di 1300 Bar classificati per tipologia e che rappresentano un campione importante, circa l’1%, dei locali che quotidianamente accolgono milioni di clienti e che, nonostante tutto, riescono a crescere in modo esponenziale.

Massimiliano Pogliani, AD di Illy Caffè, il futuro passa anche dai social network
Certo, voltandosi con lo sguardo al passato, è difficile riconoscere i Bar del secolo scorso da quelli che invece oggi siamo abituati a frequentare. Non più luoghi dove è possibile degustare un veloce caffè, un aperitivo durante un incontro sportivo o scambiare qualche battuta con il “barman / proprietario” dell’attività, bensì veri e propri templi del gusto dove tradizioni e innovazioni si fondono dando luce a locali poliedrici e “multitasking”.

Decisamente elevata la qualità espressa da tutti i partecipanti
Continua l’ascesa inarrestabile di locali guidati da Chef Pasticcieri in grado di interpretare nel modo più “dolce” le mutate esigenze della clientela italiana e straniera.

Sal De Riso con la moglie Anna e Carmine Porpora direttore della Pasticceria / Bistrot
Non è un caso che l’angolo ricreato da Sal De Riso rappresentante la sua Costa d’Amalfi è risultato come un concentrato unico di colori e sapori.

Un angolo della Costa d’Amalfi, da Vietri a Positano passando per Tramonti, riprodotto da Sal De Riso
Qui infatti il famoso Pasticciere Salvatore De Riso, membro dell’Accademia dei Maestri Pasticcieri Italiani (AMPI) con lo staff della nuova pasticceria, aperta in Costiera Amalfitana nel giugno del 2016, ha riprodotto fedelmente l’essenza del nuovo locale con l’offerta che varia dalla caffetteria al bistrot, passando per la pizzeria gourmet, la grande pasticceria d’autore e la gelateria. Un vero concept del gusto a cui è stato riconosciuto, per il secondo anno di fila, il massimo riconoscimento di “tre tazzine & tre chicchi“.

Gino Fabbri La Caramella tra i migliori Bar d’Italia
Assente “giustificato” Gino Fabbri, grande interprete della pasticceria italiana e Presidente dell’AMPI, ben rappresentato dalla Figlia Viviana che insieme alla sorella Valeria, sotto la sempre attenta supervisione del papà, gestisce il locale “La Caramella” a Bologna.

Viviana Fabbri – La Caramella – Bologna
Bello anche lo spazio allestito dal pasticciere Romagnolo Paolo Staccoli, punto di riferimento a Cattolica, che tra i primi (già dal 2002) ha armonizzato l’offerta del suo locale rendendolo capace di soddisfare le richieste sempre più esigenti della clientela moderna.

Staccoli Caffè, dal 1952 a Cattolica
Il bar del futuro deve necessariamente trasformarsi nelle varie fasce orarie della giornata e a seconda delle stagioni da caffetteria a bistrot, da pasticceria e gelateria a pizzeria, fino anche a diventare un cocktail lounge o un vero e proprio ristorante gourmet. Insomma libertà di interpretazione per un tema che stimola ed appassiona sempre con lo stesso comune denominatore: la qualità delle materie correlate al territorio in cui si opera.

300mila Lounge miglior Bar d’Italia 2018
Tra i trenta migliori bar, intervenuti a Roma ieri, la giuria di esperti composta quest’anno dai giornalisti Donatella Bianchi (Rai), Federico De Cesare Viola (Sole 24 ore), Carlotta Garancini (Corriere della Sera), Licia Granello (La Repubblica), Alessandra Moneti (Ansa) e Beniamino Pagliaro (La Stampa) ha decretato il miglior Bar d’Italia 2018.

La giuria formata da giornalisti esperti del settore
I premi e la menzione speciale sono stati introdotti dalla giornalista Licia Granello (LaRepubblica), una vita trascorsa come inviata di sport ma che da più di 15 anni si occupa di alimentazione, alta gastronomia e agricoltura biologica.

Anna De Nunzio, Licia Granello e Salvatore De Riso
Precisando doverosamente che nella scelta i giudici non sono stati in nessun modo condizionati da questioni geopolitiche la vittoria è andata a 300mila Lounge di Lecce (già vincitore nel 2012) premiato per “l’innovativa visione imprenditoriale, la qualità dell’offerta complessiva anche della mixology, ricerca della materia prima e sensibilità ai temi sociali e di sostenibilità ambientale. A distanza di 5 anni dall’ultima vittoria si conferma vincente la sua idea di bar a 360 gradi”.

Hackert – Caserta
Menzione speciale per Hackert di Caserta per l’eclettismo, la qualità offerta e il coraggio imprenditoriale di investire in un contesto molto complesso e difficile.

GIAN – Castiglione delle Stiviere
Grande la simpatia di Gianluca Musatti (Viennoiseire Gian) di Castiglione delle Stiviere che da amici e colleghi è stato “interrogato” sulla vicenda che ha visto la direttrice della filiale di Intesa San Paolo della sua città diventare un caso nazionale (leggi il nostro articolo Mantova. Il video della direttrice di Intesa San Paolo diventa virale).

Un riconoscimento speciale per i locali che hanno conseguito per 10 anni consecutivamente la massima valutazione

Bar d’Italia del Gambero Rosso 2018 è acquistabile in edicola, libreria e on line al prezzo di euro 10,00 

Per la gallery completa visita la pagina Facebook di Booble Italia oppure clicca qui direttamente: Foto Album Bar d’Italia 2018


Ecco l’elenco completo dei bar premiati:

Tre Tazzine&Tre Chicchi 2018

Campania
Hackert – Caserta
Sal De Riso Costa d’Amalfi – Minori [SA]

Piemonte
Canterino – Biella
Converso – Bra [CN]
Relais Cuba Chocolat  Restaurant-Cafè – Cuneo
Baratti & Milano – Torino
Caffè Mulassano – Torino

Liguria
Douce – Genova
Murena Suite – Genova

Lombardia
La Pasqualina – Almenno San Bartolomeo [BG]
Sirani – Bagnolo Mella  [BS]
Bedussi – Brescia
Colzani – Cassago Brianza  [LC]
Viennoiserie Gian – Castiglione delle Stiviere (MN)
Pasticceria Roberto – Erbusco [BS]
Pavé – Milano
Marelet – Treviglio [BG]
Morlacchi – Zanica [BG]

Veneto
Il Chiosco – Lonigo [VI]
Biasetto – Padova
Amo – Venezia
Bar Dandolo dell’Hotel Danieli – Venezia
Gabbiano  del Belmond Hotel Cipriani – Venezia
Gran Caffè Quadri – Venezia
Garibaldi – Vicenza

Friuli Venezia Giulia
Caffetteria Torinese – Palmanova [UD]
Vatta  – Trieste

Emilia Romagna
Gino Fabbri Pasticcere – Bologna
Staccoli Caffè – Cattolica (RN)
Bar Roma – Novellara [RE]
Dolce Salato – Pianoro (BO)
Lievita – Riccione [RN]
Nuova Pasticceria Lady – San Secondo Parmense [PR]

Toscana
Tuttobene – Campi Bisenzio [FI]
Atrium Bar & Lounge del Four Seasons Hotel Firenze – Firenze
Winter Garden Bar del St.Regis Florence – Firenze

Marche
Il Picchio – Loreto [AN]

Lazio
Cristalli di Zucchero – Roma
Stravinskij Bar dell’Hotel De Russie – Roma

Abruzzo
Caprice – Pescara

Puglia
300mila Lounge – Lecce (Bar d’Italia 2018)
Pino Ladisa – Valenzano [BA]

Sicilia
Sciampagna – Marineo [PA]
Irrera – Messina
Caffè Sicilia – Noto [SR]
Antico Caffè Spinnato – Palermo
Di Pasquale – Ragusa

I migliori cocktail bar d’Italia

I migliori Cocktail Bar d’Italia
Piemonte 
Piano 35 – Torino
Lombardia 
Mag Cafè – Milano
Veneto 
Il Mercante – Venezia
Emilia Romagna 
Nu Lounge Bar – Bologna
Toscana 
Locale – Firenze
Lazio 
La Punta Expendio de Agave – Roma
Campania 
L’Antiquario – Napoli
Puglia
Quanto Basta – Lecce
Sicilia
Close – Palermo

 

Le Stelle

I locali che per almeno dieci anni consecutivi hanno conquistato Tre tazzine & Tre chicchi

 Piemonte

Converso – Bra (CN)
Baratti & Milano – Torino
Caffè Mulassano – Torino
Caffè Platti –  Torino

Liguria

Murena Suite – Genova

Lombardia

Sirani – Bagnolo Mella [BS]
Zilioli – Brescia
Colzani – Cassago Brianza [LC]

Veneto

Biasetto – Padova
Bar Dandolo dell’Hotel Danieli – Venezia

Toscana

Tuttobene – Campi Bisenzio [FI]

Lazio

Stravinskij Bar dell’Hotel De Russie – Roma

Abruzzo

Caprice – Pescara

Sicilia

Caffè Sicilia – Noto [SR]
Antico Caffè Spinnato – Palermo
Di Pasquale – Ragusa

Premio Sanbittèr&Gambero Rosso

aperitivo dell’anno

Sambirano – Reggio Emilia

Comments