Home Personaggi Famosi Raoul Bova: problemi con il fisco, rischia un anno di reclusione

Raoul Bova: problemi con il fisco, rischia un anno di reclusione

212
CONDIVIDI
Raoul Bova

Raoul Bova, uno degli esponenti del cinema italiano, è stato accusato di frode fiscale e nel corso del processo il pm Mario Pesci ha chiesto un anno di reclusione per l’attore, l’ex moglie Chiara Giordano e la sorella Daniela che invece rischia un anno e quattro mesi. La sentenza sarà promulgata alla fine di luglio.

 

Stando a quanto scritto dal Corriere della Sera, la vicenda risale agli anni 2005-2010, durante i quali a Bova fu contestato il reato di dichiarazione fraudolenta mediante artifici, meno grave di quella di evasione fiscale. La somma che l’attore deve restituire all’amministrazione, contando anche gli interessi maturati, è di circa un milione e mezzo di euro.

 

Daniela Bova e la moglie dell’attore sono anch’esse state citate in giudizio perché, stando all’accusa, avrebbero finto di avere il diritto a sgravi fiscali per la società che gestisce l’immagine pubblica della star del cinema, la Sammarco srl, in maniera tale da dover pagare un’aliquota più bassa. Attenendosi alla ricostruzione dell’accusa, era addirittura prevista la finta cessione di alcuni diritti sui film di Raoul, per rendere la farsa più convincente.

Comments