Home Bufale Argentina: ultracentenario dichiara di essere Adolf Hitler

Argentina: ultracentenario dichiara di essere Adolf Hitler

1846
CONDIVIDI
Foto dell'uomo in questione paragonata a quella di Hitler

Dal Sud America è giunta una notizia shock: un cittadino di origine tedesca di nome Herman Guntherberg, a 128 anni suonati, ha dichiarato di essere il noto dittatore nazista.

 

Il tabloid Notizie.it riferisce che l’uomo ha rilasciato un’intervista sul giornale El Patriota in cui afferma di essere fuggito dalla Germania nel 1945 grazie ad un passaporto falso ed essersi rifugiato in Argentina sotto falso nome, ed ha deciso solo oggi di rivelare il suo segreto poiché i servizi segreti israeliani, il Mossad, ha annunciato di aver cessato la caccia ai criminali di guerra del Terzo Reich, ritenuti tutti morti.

 

L’uomo ha inoltre dichiarato che la reputazione del dittatore è stata ingiustamente infangata e spiega che pubblicherà un’autobiografia contenente la “verità” sulla sua storia: “Sono stato descritto come un cattivo solo perché abbiamo perso la guerra – ha sostenuto – Quando la gente leggerà il mio lato della storia, cambierà il modo in cui mi percepisce”.

 

Ovviamente nessuno crede all’uomo, neanche la moglie, la quale afferma che di recente gli è stato diagnosticato l’Alzheimer e ciò ha confuso molto i suoi ricordi, facendole sospettare che Herman sia stato davvero un nazista. La storia ufficiale ricorda che Hitler si tolse la vita insieme ad Eva Braun all’interno del suo bunker a Berlino il 30 aprile 1945, i loro cadaveri furono poi bruciati e gettati in un fosso. Questa versione fu accettata quasi universalmente anche grazie alla testimonianza fornita da varie persone, solo Stalin pretese prove concrete della morte di Hitler, che però furono tenute nascoste al pubblico. I dubbi tuttavia persistono, tanto che l’FBI ha iniziato ad indagare su questo singolare caso.

Comments