Home Attualità Dopo la decapitazione della statua di Falcone parte da Latina una catena...

Dopo la decapitazione della statua di Falcone parte da Latina una catena social che arriva fino in Sicilia. #Condividi

2626
CONDIVIDI
Giovanni Falcone in una delle sue immagini più evocative.

In seguito alla decapitazione della statua di Giovanni Falcone che si trova davanti alla scuola Falcone-Borsellino a Palermo nel quartiere Zen.

 

Mentre sulla vicenda indagano gli inquirenti duro è stato il commento della sorella del Magistrato: “Forse bisognerebbe mettere una statua di Messina Denaro per assicurarne l’incolumità…

 

Molti i post di solidarietà verso la memoria di uno degli uomini di Stato più amato in Italia, un simbolo della lotta contro l’illegalità e contro tutte le mafie. Tra tutti quello di Rosa Manauzzi che ha superato le 94mila condivisioni e contenente la foto pubblicata e questa didascalia:

“Voi staccate la testa a una statua di Falcone? E noi vi regaliamo la sua immagine ovunque! Voi finirete nell’oblio, lui è nostro Maestro per sempre. Voi siete codardi. Lui un uomo di immenso valore e coraggio. Condividete!”

La catena social è partita da Latina città in cui in questi ultimi tempi la popolazione si è divisa sull’annosa questione del mantenimento dell’intitolazione del parco cittadino a Mussolini (intitolazione in realtà sparita sulle carte ufficiali già dal dopoguerra, ora sostenuta dai nostalgici fascisti) invece della nuova intitolazione a Falcone e Borsellino, fortemente voluta dalla nuova lista civica che amministra la città e da tutti i cittadini che vogliono un autentico rinnovamento in nome della legalità (anche di forma oltre che di sostanza).

 

 

Comments