Matteo Rebuffo è il vincitore della 3° Edizione del Premio Strega Mixology

Matteo Rebuffo è il vincitore della 3° Edizione del Premio Strega Mixology

1056
CONDIVIDI

Il vincitore del 3° Premio Strega Mixology è un giovane barman di Torino. 


A decretarlo è stata la giuria tecnica composta da una cinquina di esperti: Salvatore Calabrese, mixologist di fama mondiale; Leonardo Leuci, bartender e owner del Jerry Thomas Speakeasy di Roma; Fulvio Piccinino, profondo conoscitore della storia del bere miscelato; lo chef pluristellato Gennaro Esposito e il maestro pasticcere Salvatore De Riso dell’Accademia Maestri Pasticceri Italiani, affiancati da giornalisti del food e beverage. 


A salire sul primo gradino del podio, allestito nello splendido cortile del Palazzo Caracciolo MGallery by Sofitel di Napoli, è stato Matteo Rebuffo del The Mad Dog Social Club di Torino. Il suo cocktail ha fatto en plein e si è aggiudicato anche il “Premio Giuria del Gusto”, avendo ottenuto il punteggio più alto dal totale dei voti di Sal De Riso e di Gennaro Esposito. Il suo “Corpse Reviver#0824”: 5cl di liquore Strega, 25 cl di vino amaricato, 3 cl di succo di limone, 3 dash di angostura bitters, 1,5 cl bianco d’uovo e spray di assenzio si è distinto nel raggiungimento dei tre parametri di valutazione: gusto e bilanciamento, valorizzazione del Liquore Strega e capacità di interpretare il gusto del “nuovo classico italiano” della miscelazione. Sarà lui, dunque, a volare a Berlino, quando dal 10 al 12 ottobre, in occasione del Bar Convent Berlin, parteciperà, in qualità di barman nello stand di Strega Alberti, a questo prestigioso concorso. 


Il premio assegnato dalla Giuria Popolare, composta da circa 200 ospiti votanti, è andato a Silvia Piccinato, del Dogma Lounge Bar di Campodarsego, in provincia di Padova, che ha proposto “Angela Luce”, un cocktail nel quale ha miscelato 4 cl di Liquore Strega, 4 cl di purea di ananas fresco, 1 cl di limoncello Strega Alberti, 1 cl di sciroppo di melograno e 2 dash di angostura bitter.

La serata, condotta da Stefano Nincevich, responsabile iniziative Speciali Bargiornale, si è avvalsa dell’organizzazione della divisione marketing dell’azienda beneventana.


Per l’Ad di Strega Alberti, Giuseppe D’Avino, quella della terza edizione “E’ stata una competizione molto soddisfacente per la mole di adesioni, per la qualità dei cocktail proposti e per la cura che i concorrenti hanno messo nell’esaltare le caratteristiche del nostro prodotto”.


Tutti gli appassionati del buon bere potranno recarsi nei locali dei finalisti per assaggiare le proposte della 3° Edizione del Premio Strega Mixology.

Comments