Home Attualità Terrore in volo negli USA, nessun ferito

Terrore in volo negli USA, nessun ferito

315
CONDIVIDI

USA, un motore in panne dopo il decollo, l’aereo torna indietro

Un’ora e mezza di terrore allo stato puro che l’equipaggio e i 79 passeggeri del volo 2397, Fort Myers – Newark, nel New Jersey della United Airlines, non dimenticheranno mai. Mezz’ora di lacrime e disperazione, con il cuore che batteva a mille. Il tutto mentre nell’abitacolo risuonavano rumori sinistri e l’aereo dava l’idea di poter esplodere o spaccarsi da un momento all’altro, in balìa di vibrazioni incessanti, hanno raccontato in molti, sintetizzando efficacemente la situazione a bordo. Partito alle 12:20 dal Southwest Florida International Airport di oggi 10 ottobre diretto alla volta di Newark, nel New Jersey, dopo mezz’ora di volo il pilota è stato costretto a fare marcia indietro e a tornare verso Fort Myers a causa delle vibrazioni che scuotevano il velivolo. Un problema a un motore è stato detto ai passeggeri quando alle 12:50 sono riusciti fortunatamente ad atterrare sani e salvi. Tantissime persone a bordo hanno anche realizzato brevi video che descrivono meglio di mille parole quella situazione di estrema tensione. Un passeggero, ha detto ad una emittente televisiva che l’aereo stava vibrando in maniera preoccupante quando all’improvviso ha sentito una piccola esplosione. E quando, l’aereo è atterrato, è scattato un applauso interminabile e fragorissimo per il capitano che aveva riportato indietro tutti sani e salvi. Dal canto suo, United Airlines ha diramato uno scarno comunicato per dire che tutti i passeggeri sono stati assistiti dal personale di terra che ha fornito loro tutta l’assistenza necessaria. “La sicurezza dei nostri ospiti è la nostra priorità assoluta” conclude la nota. E’ evidente, commenta Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” che ci sono troppi incidenti sfiorati anche a causa delle omessa revisione degli aeromobili.

Comments