Home Cronaca Nocera Inferiore: infermiere accoltellato e ucciso,forse non si tratta di una rapina...

Nocera Inferiore: infermiere accoltellato e ucciso,forse non si tratta di una rapina finita in tragedia

345
CONDIVIDI
Maurizio Fortino

Una strana vicenda dall’epilogo tragico ha interessato l’infermiere dell’ospedale “Umberto IMaurizio Fortino, 52 anni, ucciso a Nocera Inferiore. Il Mattino riporta come l’uomo sia morto a causa di una ferita d’arma da taglio all’addome mentre cercava di raggiungere l’ospedale in motorino.

 

Stando alla prima ricostruzione l’uomo stava tornando a casa la sera sul suo Yamaha, quando all’altezza dell’ex commissariato di polizia è stato avvicinato da due ragazzi anch’essi su uno scooter che gli hanno intimato di consegnargli il mezzo. A quel punto Fortino ha pensato che si trattasse di uno scherzo e non ha dato peso alle minacce, quindi è scoppiata una colluttazione e l’infermiere è stato ferito gravemente allo stomaco, spirando prima di poter raggiungere il pronto soccorso.

 

Tuttavia gli investigatori hanno ricomposto con più accuratezza i vari pezzi del puzzle, arrivando ad un’altra versione dei fatti secondo la quale l’infermiere era probabilmente stato pugnalato all’addome da G.D.S, un italiano di 42 anni, in un appartamento di via Origlia, attestando la causa della morte ad un atto di generosità piuttosto che ad una tragica casualità. I Carabinieri hanno fermato il 42enne sospetto la mattina successiva alle 8,30 e lo hanno sottoposto ad un interrogatorio, prima di trasferirlo in carcere in attesa della delibera dell’autorità giudiziaria. Gli investigatori e la Scientifica stanno lavorando per scoprire altri dettagli sulla vicenda, i quali avvalorano questa ipotesi e hanno molto poco a che fare con la rapina.

 

 

 

 

Comments