Home Cronaca Milano: poliziotto accoltellato alla stazione centrale, arrestato l’aggressore

Milano: poliziotto accoltellato alla stazione centrale, arrestato l’aggressore

234
CONDIVIDI
Polizia alla stazione Centrale - immagine di repubblica.it

Un poliziotto è stato lievemente ferito durante una colluttazione in piazza Luigi di Savoia, di fronte alla stazione Centrale di Milano. L’ambulanza è intervenuta alle 12.44 per portare il ferito al pronto soccorso.

 

Stando a La Repubblica, la vicenda è iniziata nella zona dei pullman che collegano Milano e l’aeroporto di Linate, dove uno straniero, probabilmente un migrante, ha iniziato ad adirarsi mentre discuteva con il personale di servizio degli autobus. Siccome aveva con sé un coltello è stato richiesto l’intervento della polizia, ma l’uomo si era già allontanato dirigendosi verso la stazione, sempre con il pugnale in mano.

 

Gli agenti delle volanti hanno cercato di bloccarlo, ma l’uomo ha reagito, e durante la colluttazione ha accoltellato alla schiena uno dei poliziotti, per fortuna il giubbotto antiproiettile lo ha protetto ed ha subito solo una leggera ferita alla spalla.

 

L’aggressore è stato immediatamente arrestato e portato in procura: si chiama Saidou Mamoud Diallo, è un 31enne della Guinea con precedenti di lesioni e violenza. La sua presenza in Italia è irregolare dato che ha ricevuto un ordine di espulsione emesso il 4 luglio dal questore di Sondrio. Mentre veniva accompagnato via dagli agenti ha gridato a: “Voglio morire per Allah“, tuttavia non risultano legami tra il suo comportamento ed un ‘azione terroristica.

 

 

Il 18 maggio scorso una vicenda molto simile era accaduta sempre in stazione Centrale, stavolta si trattava di un ventenne nato a Milano da madre italiana e padre tunisino, il quale aveva accoltellato due militari e un agente della polizia ferroviaria. L’aggressione era avvenuta di sera durante un controllo di routine: gli agenti gli avevano chiesto i documenti e lui aveva estratto un coltello.

 

Comments