Home Bufale ATTENZIONE, allarme ASL: già parecchi casi in Italia, E’ tossica NON TOCCATELA!...

ATTENZIONE, allarme ASL: già parecchi casi in Italia, E’ tossica NON TOCCATELA! La bufala dal pollice verde.

4158
CONDIVIDI
La bufala vegetale

Ecco la prima bufala vegetale intercettata sul solito portale web di fake news dal nome che assomiglia al Fatto Quotidiano: “Il fato quotidiano“.

La notizia attira l’attenzione dell’utente grazie a delle foto shock di mani ustionate.

Di seguito la notizia, completamente falsa, pubblicata da Il Fato Quotidiano:

E’ una pianta bella grande che incuriosisce chi la vede, ma nasconde grossi pericoli per la salute di chi la tocca.

La prima cosa da fare è condividere questo avviso per riuscire ad informare tutte quelle persone che potrebbero trovarsi di fronte a questa pianta dalla linfa tossica. Il suo nome scientifico è Heracleum mantegazzianum, ma è meglio conosciuta come Panace di Mantegazza “Può crescere in altezza fino a 5 metri“, – spiegano i botanici del Museo di Storia Naturale di Milano, Gabriele Galasso ed Enrico Banfi, che hanno lavorato alla classificazione delle specie invasive promossa dal ministero dell’ Ambiente a livello nazionale -.

La Lombardia è risultata essere la regione con il maggior numero di specie «aliene» e invasive. “Le prime sono 545 su un totale di 3.220 specie spontanee” – aggiungono i due esperti, che hanno lavorato con la Regione per predisporre un database e un manuale botanico-applicativo -. “A esse si sommano 84 specie invasive”.

Il problema non è solo che si tratta di una pianta molto invasiva, la preoccupazione principale è che può arrecare seri danni alla nostra salute. Così temuta, per i danni che il contatto con il liquido interno può recare alla salute, che la Regione Lombardia ne ha fatto oggetto di un’allerta a tutte le Asl. I danni che questa pianta può causare sono vesciche, eruzioni cutanee e ustioni che possono richiedere fino a sette anni per raggiungere una completa guarigione. Guardate le immagini sconvolgenti delle povere vittime ignare, che si sono trovare ad aver a che fare con questa pianta tossica:

Foto di un'ustione che nulla ha a che fare con la pianta in oggetto
Foto di un’ustione che nulla ha a che fare con la pianta in oggetto

 

Se per qualsiasi ragione si entrasse in contatto con questa pianta, la prima cosa da fare è lavarsi con acqua e sapone e poi recarsi all’ospedale. Gli esperti raccomandano di eradicarla nel caso la si dovesse vedere. Per farlo occorre proteggere il corpo con abiti adatti, munirsi di guanti e occhiali, e coprirsi anche il viso.

E’ una pianta molto pericolosa ed è fondamentale saperla riconoscere. 

In Italia la Panace di Mantegazza si trova solo in Piemonte, Valle D’Aosta, Liguria occidentale, nell’estremo settentrionale della Lombardia e, secondo altre fonti, anche in Veneto e Trentino, mentre segnalazioni sporadiche sono state riportate a Cremona, nel Bresciano, nella Bergamasca e in Valcamonica. Ultimamente ci stanno arrivando anche segnalazioni dal sud Italia. Fonte: soccorsoitalia118

Comments