Benelli TRK 502, la touring italiana dagli occhi a mandorla

Benelli TRK 502, la touring italiana dagli occhi a mandorla

302
CONDIVIDI
TRK502
Benelli TRK 502

Come in molti sanno Benelli, storico marchio italiano dal 1911, dopo diverse crisi e vicissitudini è divenuto di proprietà di una multinazionale cinese, la QJIAN JIANG.

Il colosso cinese è impegnato da tempo nel rilancio del brand Benelli in Italia e in Europa. Con questo modello sembra realmente avere le carte giuste per riuscire in questa non semplice impresa.

In un mercato dove giapponesi e tedeschi dettano le linee guide questa nuova Benelli TRK 502 sfodera un look da gran turismo completa delle ultime tecnologie motoristiche e di sicurezza con un rapporto qualità prezzo davvero imbattibile.

Ma partiamo con ordine. La Benelli TRK 502, con un look ispirato chiaramente a moto di cilindrata maggiore, ha un peso di 235kg con un motore da 500 centimetri cubi.

Due Benelli TRK 502 complete di borse per i lunghi viaggi
Due Benelli TRK 502 complete di borse per i lunghi viaggi

Questa moto ha di serie tutto quanto necessario per viaggiare comodi e sicuri, ci sono infatti ABS, presa USB, parabrezza, deflettori, paramani, portapacchi e supporti per le borse opzionali. Il motore, un bicilindrico in linea che ha un discreto temperamento, eroga solo 48 cv il che la rende una moto perfetta anche per chi ha la patente A2. Disponibile in tre colorazioni, bianco, rosso e grigio, la TRK 502 è perfetta in ogni occasione e, seppur con finiture non al top ed un cambio a tratti migliorabile, assemblata con grande attenzione. Il prezzo poi, di poco inferiore ai 6 mila euro, la rende sicuramente molto appetibile non solo per i neofiti ma anche per chi vuole una moto da touring senza spendere una fortuna.

Una gran turismo evocativa dei fasti del passato di Benelli
Una gran turismo evocativa dei fasti del passato di Benelli

Comments